logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale
Insegnamento 053391 - MATERIALI PER LE STRUTTURE
Docente Carsana Maddalena
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing - Civ (1 liv.)(ord. 270) - LC (306) INGEGNERIA CIVILE PER LA MITIGAZIONE DEL RISCHIO*AZZZZ053391 - MATERIALI PER LE STRUTTURE
Ing - Civ (1 liv.)(ord. 270) - LC (343) INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE*AZZZZ053397 - TECNOLOGIA DEI MATERIALI
053399 - TECNOLOGIA DEI MATERIALI

Obiettivi dell'insegnamento

L’insegnamento si pone l’obiettivo di fornire le basi per un corretto uso dei conglomerati cementizi e degli acciai nelle infrastrutture dell’ingegneria civile al fine di garantirne la durabilità, tenendo conto delle condizioni di esposizione. Si affronteranno i temi seguenti: a) struttura, proprietà e applicazioni dei conglomerati cementizi (tradizionali e innovativi) e degli acciai, b) degrado del calcestruzzo e delle opere in calcestruzzo armato in funzione delle condizioni di esposizione ambientale e c) prevenzione del degrado in sede di progetto, costruzione e gestione di tali strutture.

Alle lezioni teoriche saranno affiancate delle esercitazioni pratiche nelle quali si analizzano dei casi di studio e si affrontano le indagini sui materiali e sulle costruzioni.


Risultati di apprendimento attesi

A seguito del superamento dell’esame, lo studente:

- conosce le proprietà dei conglomerati cementizi e degli acciai impiegati nelle infrastrutture dell’ingegneria civile e ne comprende i meccanismi di degrado ai cui possono essere soggetti in funzione delle condizioni di esposizione.

- è in grado di utilizzare le conoscenze teoriche acquisite sui materiali da costruzione per valutare, relativamente a casi di studio reali, lo stato di degrado e la durabilità di strutture in calcestruzzo armato.


Argomenti trattati

Nel dettaglio, il programma dell’insegnamento prevede i seguenti argomenti.

  1. Comportamento meccanico. Comportamento elastico; snervamento; rottura duttile e fragile; tenacità; ruolo dei difetti. Prove meccaniche (trazione, compressione, flessione, durezza, fatica, resilienza).
  2. Acciaio. Struttura, meccanismi di rafforzamento e tecnologie di produzione e lavorazione degli acciai. Acciai da costruzione, acciai per armature per c.a. e c.a.p., acciai inossidabili. Corrosione dei metalli; passività; forme di corrosione. Cenni alla corrosione e protezione di strutture metalliche esposte negli ambienti naturali.
  3. Cemento. Cemento portland: processo di produzione; composizione; idratazione; presa e indurimento; sviluppo della microstruttura; calore di idratazione; struttura porosa della pasta di cemento idratata e suoi legami con la resistenza meccanica e la permeabilità. Cementi di miscela.
  4. Calcestruzzo e c.a. Costituenti del calcestruzzo. Proprietà del calcestruzzo fresco e indurito. Degrado del calcestruzzo e corrosione delle armature per carbonatazione e cloruri. Prescrizioni sul calcestruzzo. Proporzionamento delle miscele cementizie (mix design) in funzione dei requisiti di resistenza, durabilità e lavorabilità. Miscele cementizie speciali.
  5. Durabilità delle strutture in c.a.: progetto della durabilità e protezione delle strutture in c.a.

Prerequisiti

Sono richieste conoscenze di base sulle proprietà e sulla struttura della materia, ovvero di quegli argomenti previsti nei programmi degli insegnamenti di Chimica A e Fisica Sperimentale I da segnalare come propedeutici a questo insegnamento.


Modalità di valutazione

La valutazione sarà effettuata con esame scritto che consiste in domande a scelta multipla sugli argomenti pratici e teorici del programma ed esercizi da risolvere. Su richiesta dello studente, superata la prova scritta, potrà essere sostenuta anche una prova orale. Lo scopo dell’esame sarà quello di valutare:

- la conoscenza e comprensione dello studente delle proprietà e dei meccanismi di degrado dei materiali strutturali trattati;

- la sua capacità di applicare le conoscenze teoriche acquisite per valutare la durabilità di strutture in funzione delle condizioni di esposizione e delle prescrizioni di progetto.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaBertolini, L., Carsana, M.,, Materiali da Costruzione, Struttura, Proprietà e tecnologie di produzione. , Editore: CittàStudi, Anno edizione: 2014

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
34:48
52:12
Esercitazione
21:36
32:24
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
3:36
5:24
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 60:00 90:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
Per le parti non coperte dai testi di riferimento sarà fornito materiale didattico pubblicato sul sito Beep.
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
30/11/2020