logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 055990 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA
Docente Galliani Pierfranco , Gasparini Christian
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORSAC2AZZZZD055990 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA
ACIAZZZZD055990 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA

Obiettivi dell'insegnamento

All'interno dell'insegnamento si applicano metodologie avanzate per la descrizione e per l'interpretazione dei contesti fisici e dei prodotti - pratici e teorici - della cultura architettonica contemporanea, con l'obiettivo di sperimentare la trasformazione dell'ambiente costruito attraverso il progetto di architettura. I laboratori si basano sull'integrazione delle competenze specifiche, in materia di composizione architettonica, con altre provenienti da diversi settori degli studi: l’ambito degli studi urbani, l’architettura degli interni, la tecnologia dell’architettura e l’igiene ambientale. In questo modo, si delineano i paradigmi adeguati a conoscere e comprendere, in prospettiva storica e alle diverse scale, lo spazio abitato nelle sue molteplici configurazioni: morfologiche e tipologiche, ecologiche e ambientali, economiche e sociali, antropologiche e culturali. Nei laboratori, le conoscenze integrate consentono di modulare le scelte operate dal progetto di architettura in rapporto alla complessità dei contesti in cui si applica e delle tecnologie che implica. In questo quadro, le tecniche, gli strumenti e i metodi acquisiti nel campo della progettazione architettonica sono utilizzati per indagare rapporti complessi come quelli che si stabiliscono tra spazi aperti, spazi costruiti e di relazione, infrastrutture e paesaggio, patrimonio culturale e aree neglette o vulnerabili, tecnologie, materiali e processi costruttivi. La finalità didattica consiste nel preparare gli studenti al compito di migliorare la qualità degli insediamenti umani, promuovendo l'uso consapevole delle risorse e misurando l'intrinseca fragilità dell'ambiente costruito.


Risultati di apprendimento attesi

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l'acquisizione dei seguenti risultati:

DdD 1, conoscenza e comprensione:

- conoscenza degli elementi fondamentali della composizione architettonica e delle sue modalità di applicazione nel processo progettuale ai fini della trasformazione dei luoghi e degli spazi abitati.

 

DdD 2, capacità di applicare conoscenza e comprensione:

- capacità di controllo degli aspetti compositivi del progetto e dei suoi connotati tipologici e funzionali, che regolano i rapporti qualitativi delle forme architettoniche dello spazio.

 

DdD 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento):

- capacità di operare e di comunicare in autonomia le scelte progettuali effettuate (DdD 3, 4 e 5).


Argomenti trattati

Nel progetto di architettura le coordinate costitutive dello spazio sono rappresentative della destinazione d’uso, che agisce in parallelo alle scelte formali secondo riferimenti rivolti all’innovazione morfologica, tipologica, tecnologica, in cui il linguaggio appare il risultato estetico-espressivo delle istanze assunte e delle opzioni operate.

All’interno del percorso compositivo, tramite il linguaggio si manifestano i caratteri dell'intero processo progettuale al cui sviluppo partecipano sia l’evoluzione delle valenze figurative e delle esigenze funzionali della modernità sia l’aggiornamento e l’applicazione delle tecniche costruttive.

Condurre il percorso ideativo fino alla scala del dettaglio architettonico e alla verifica delle possibilità realizzative dell’intervento significa riconoscere al progetto il valore di processo che sedimenta l’insieme delle decisioni che determinano la qualità dello spazio, di approfondimento finalizzato alla costruzione del progetto come interpretazione delle radici umane dei suoi futuri fruitori.

In base a queste premesse, il Laboratorio si pone come esperienza di sintesi problematica della pratica progettuale, dei cambiamenti della cultura architettonica nel dialogo contemporaneo fra nuova architettura e preesistenze.

L’insegnamento sarà articolato in lezioni teoriche, comunicazioni visualizzate, attività applicative e progettuali. Lezioni e comunicazioni saranno a sostegno delle attività applicative e progettuali nelle varie fasi di impostazione e sviluppo.

L'esperienza didattica proposta dal Laboratorio sarà incentrata sul progetto di ampliamento e integrazione degli spazi del MALI - Museo de Arte de Lima (Perù).


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

Le attività pratico-operative assegnate saranno cadenzate da verifiche seminariali in itinere, le cui date e modalità verranno indicate all’inizio del Laboratorio.

Tali verifiche saranno base per la valutazione finale, durante la quale gli studenti dovranno presentare e discutere gli elaborati progettuali prodotti, dimostrando l'apprendimento dei contenuti teorici e metodologici proposti.

La valutazione (di gruppo o individuale) delle attività sviluppate nell'ambito del Laboratorio considererà i seguenti indicatori: conoscenza e capacità di comprensione degli argomenti trattati nel corso; capacità di applicare conoscenza e comprensione; autonomia di giudizio; abilità comunicative; capacità di apprendimento.

 


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaArestizábal I., Piva A., Musei in trasformazione. Prospettive della museologia e della museografia, Editore: Mazzotta, Anno edizione: 1991, ISBN: 88-202-0903-9
Risorsa bibliografica obbligatoriaMarotta A., Contemporary museums, Editore: Skira, Anno edizione: 2010, ISBN: 978-88-572-0258-7
Risorsa bibliografica obbligatoriaMoneo R., L'altra modernità. Considerazioni sul futuro dell'architettura, Editore: Marinotti, Anno edizione: 2012, ISBN: 978-88-8273-135-9
Risorsa bibliografica obbligatoriaUlteriori riferimenti bibliografici verranno indicati durante lo svolgimento del Laboratorio.

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
36:00
39:00
Esercitazione
24:00
26:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
60:00
65:00
Totale 120:00 130:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
03/12/2020