logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 055006 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Docente Cordera Paola
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare
Didattica innovativa L'insegnamento prevede  1.0  CFU erogati con Didattica Innovativa come segue:
  • Soft Skills

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNI***AZZZZ055005 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1088) DESIGN DELLA COMUNICAZIONE***AZZZZ055005 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1089) DESIGN DELLA MODA***AZZZZ055005 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1090) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALE***AZZZZ055005 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1097) DESIGN FOR THE FASHION SYSTEM - DESIGN PER IL SISTEMA MODA***AZZZZ055006 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1159) PRODUCT SERVICE SYSTEM DESIGN - DESIGN PER IL SISTEMA PRODOTTO SERVIZIO***AZZZZ055006 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1162) DESIGN DELLA COMUNICAZIONE***AZZZZ055006 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1260) INTERIOR AND SPATIAL DESIGN***AZZZZ055006 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1261) INTEGRATED PRODUCT DESIGN***AZZZZ055006 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1262) DIGITAL AND INTERACTION DESIGN***AZZZZ055006 - ARTS & CRAFTS. LE ARTI DECORATIVE ALLE GRANDI ESPOSIZIONI TRA ARTE, ARTIGIANATO E INDUSTRIAL DESIGN

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento intende assicurare una conoscenza degli oggetti di arte decorativa, quali precursori dell'industrial design. L'obiettivo è quello di tracciare le linee di sviluppo storico della disciplina fornendo conoscenze teoriche e applicate relative alle diverse tipologie di manufatti, alla loro estetica e alla loro specificità materica, grazie anche alla collaborazione con professionisti e specialisti del settore.
La "rinascita" ottocentesca delle arti decorative verrà inoltre indagata in relazione alle strategie di promozione, comunicazione, esposizione e marketing con lo scopo di mostrarne la continuità e l'attualità.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- acquisirà una conoscenza (teorica e pratica) relativa alle arti decorative che ne amplierà il background culturale, offrendo nuovi stimoli da rielaborare in forma diversa e vitale;
- acquisirà la capacità di considerare con spirito critico i diversi manufatti e l’abitudine allo studio della forma in una prospettiva interdisciplinare;
- sarà in grado di applicare i principali strumenti acquisiti negli specifici ambiti di competenza, nella futura pratica professionale.


Argomenti trattati

L’insegnamento “ARTS & CRAFTS. Le arti decorative alle grandi esposizioni tra arte artigianato e industrial design” si propone di ampliare il background culturale e storico-artistico degli studenti, fornendo strumenti critici di valutazione della complessa realtà produttiva contemporanea e di comprensione delle manifestazioni dell’arte e del design contemporaneo.

Alcuni temi e problemi o nodi significativi nello sviluppo storico delle arti decorative, che hanno caratterizzato e formato la cultura figurativa occidentale, saranno ripercorsi attraverso lo studio dei principali protagonisti e in relazione alla materia, in un’ottica di lettura parallela e integrata di architettura e arti figurative, artigianato e industrial design. Nel corso delle lezioni e dei seminari di approfondimento verranno forniti adeguati e aggiornati strumenti metodologici al fine di (ri)leggere i diversi manufatti artistici dal punto di vista formale e stilistico, iconografico e tecnico ma anche di comprenderne il legame con il contesto storico, economico, sociale e culturale che li ha generati.

A tal fine particolare attenzione sarà rivolta alle tematiche relative al funzionamento delle botteghe, alla committenza dei manufatti, alla loro successiva produzione seriale e alla loro esposizione (temporanea o permanente) tra Ottocento e Novecento. Tali circostanze verranno considerate al fine di mostrare il mutamento nell’apprezzamento di alcune produzioni artistiche anche in relazione all’introduzione di nuove tecnologie e all’affermarsi di mutati canoni estetici, mettendo in evidenza l’intrecciarsi di invenzione artistica e riproducibilità.

Al centro del corso, verranno posti gli oggetti, in quanto patrimonio da valorizzare e tramandare, insieme alla fortuna di alcuni modelli artistici, al riemergere di temi e forme e alla continuità/discontinuità con l’artigianato artistico e con le produzioni industriali di lusso dell’età contemporanea, gettando un ponte verso il futuro.

A integrazione delle lezioni ex-cathedra e compatibilmente con il numero degli iscritti al corso, sono previste uscite didattiche e presentazioni in aula da parte degli studenti (su argomenti preventivamente concordati con la docenza), anche al fine di potenziarne l'abilità comunicativa.


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

Lo studente sarà valutato nel corso di un colloquio finale sulla base delle conoscenze acquisite durante le lezioni, i seminari/esercitazioni tenuti dal docente e da ospiti esterni e lo studio dei testi indicati in bibliografia.

Lo studente dovrà dimostrare di conoscere gli argomenti affrontati e di saperli restituire criticamente.

Alla valutazione finale concorreranno la partecipazione attiva in aula, la qualità dell’esposizione e la competenza nell’impiego di un lessico specialistico appropriato.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaF. Bologna, Dalle arti minori all'industrial design. Storia di una ideologia, Editore: Paparo, Anno edizione: 2017, ISBN: 9788899130596
Risorsa bibliografica obbligatoriaM. Vitta, Il rifiuto degli dei, Editore: Einaudi, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788806207045
Risorsa bibliografica obbligatoriaV. Terraroli (a cura di), Le arti decorative in Lombardia nell'età moderna 1480 - 1780, Editore: Skira, Anno edizione: 2000, ISBN: 9788881188499
Risorsa bibliografica obbligatoriaV. Terraroli, Le arti decorative in Lombardia nell'età moderna 1780 - 1940, Editore: Skira, Anno edizione: 1999, ISBN: 888118589X
Risorsa bibliografica facoltativaMursia Corrado (a cura di), Le tecniche artistiche, Editore: Mursia, Anno edizione: 2014, ISBN: 8842508829

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
43:00
86:00
Esercitazione
7:00
14:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 50:00 100:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
27/01/2020