logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale
Insegnamento 052562 - GEOTECNICA
Docente Sterpi Donatella Valeria
Cfu 7.00 Tipo insegnamento Corso Integrato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing - Civ (1 liv.)(ord. 270) - MI (346) INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO*AZZZZ052562 - GEOTECNICA
085672 - GEOTECNICA
097293 - GEOTECNICA

Obiettivi dell'insegnamento

L’insegnamento strutturato nei due moduli Geotecnica I e Geotecnica-II-A, e nel credito di Prova Finale (IAT-ICAR/07), ha lo scopo di introdurre gli allievi alle conoscenze di base della meccanica delle terre e all’applicazione di tale materia all’analisi di problemi geotecnici elementari, quali quelli inerenti agli all’interazione del terreno con l’acqua in regime di quiete o di filtrazione, agli scavi e alle strutture di sostegno, alla capacità portante e ai cedimenti delle opere di fondazione.

 


Risultati di apprendimento attesi

Geotecnica I

Lo studio degli argomenti di lezione e la partecipazione attiva alle esercitazioni del modulo Geotecnica I portano lo studente:

  • a riconoscere e classificare le terre sulla base della loro natura e delle loro condizioni, a partire dall’interpretazione di dati di laboratorio e di sito (DdD-1 e DdD-2, ovvero Descrittori di Dublino 1 e 2)
  • a descrivere il moto dell’acqua nel terreno, stimandone velocità, portate e pressioni, e lo stato di sforzo in condizioni naturali e in presenza di sollecitazioni esterne (DdD-1 e DdD-2)
  • a interpretare il comportamento delle terre in condizioni di compressione edometrica, arrivando a stimare i parametri costitutivi per poi impostare e risolvere il calcolo dei cedimenti di consolidazione (DdD-1, DdD-2 e DdD-3)

Geotecnica II-A

Lo studio degli argomenti di lezione e la partecipazione attiva alle esercitazioni del modulo Geotecnica II-A portano lo studente:

  • a capire il comportamento meccanico delle terre e le leggi con cui viene modellato, interpretando criticamente i risultati di prove sperimentali convenzionali (DdD-1 e DdD-3)
  • a riconoscere gli effetti tensionali conseguenti a interventi di scavo e costruzione, applicando teorie classiche per la previsione della stabilità delle opere (DdD-2 e DdD-3)
  • a dimensionare e verificare semplici opere geotecniche nel rispetto dei criteri di sicurezza e ammissibilità (DdD-2 e DdD-3)

 


Argomenti trattati

Geotecnica I

1) Identificazione e classificazione delle terre, relazioni fra le fasi, permeabilità, analisi granulometrica, analisi di stabilità dei filtri.

2) I terreni saturi e il principio degli sforzi efficaci, lo stato di sforzo geostatico.

3) Moti di filtrazione in regime confinato e non confinato, effetto del moto di filtrazione sullo stato tensionale. Permeabilità equivalente in direzione verticale e orizzontale. Risoluzione di un problema di flusso monodimensionale e bidimensionale, calcolo del fattore di sicurezza al sifonamento per una paratia.

4) Compressibilità dei terreni: modalità di esecuzione e interpretazione della prova edometrica, Teoria di consolidazione monodimensionale di Terzaghi. Analisi dei cedimenti e dei tempi di consolidazione.

Geotecnica II-A

1) Rigidezza e resistenza al taglio in condizioni drenate e non drenate: modalità di esecuzione e interpretazione delle prove di compressione triassiale e di taglio diretto. Analisi del percorso degli sforzi efficaci e totali. Legame elastico lineare e comportamento alla rottura.

2) Indagini in sito e cenni alla normativa in campo geotecnico.

3) Variazioni tensionali indotte da scavi e stabilità degli scavi a cielo aperto.

4) Spinta delle terre sulle opere di sostegno e verifiche di stabilità, per muri di sostegno e paratie: approccio secondo la teoria di Rankine. Analisi di stabilità di un muro di sostegno secondo la teoria di Coulomb. Dimensionamento di muri e paratie.

5) Capacità portante e cedimenti di fondazioni superficiali. Dimensionamento di una fondazione superficiale. Cenni alla capacità portante di pali di fondazione.


Prerequisiti

E' importante una buona padronanza degli argomenti dell'insegnamento Scienza delle Costruzioni, in particolare i concetti di sforzo e di deformazione, la rappresentazione dello stato di sforzo nel piano di Mohr, il modello costitutivo elastico lineare.


Modalità di valutazione

L’esame dell'insegnamento di Geotecnica, strutturato nei due moduli Geotecnica-I e Geotecnica-II-A, consiste in una verifica in itinere di metà semestre, una prova scritta e un colloquio. Il superamento della verifica in itinere consente di svolgere una sola parte dello scritto.

 

 

 


Bibliografia

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
45:30
68:15
Esercitazione
24:30
36:45
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 70:00 105:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
20/01/2020