logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale
Insegnamento 088886 - VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO
Docente Azzellino Arianna
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing - Civ (Mag.)(ord. 270) - LC (437) CIVIL ENGINEERING FOR RISK MITIGATION*AZZZZ099240 - ELEMENTI DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO
Ing - Civ (Mag.)(ord. 270) - MI (440) INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO*AZZZZ088886 - VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO
089127 - VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO
Ing - Civ (Mag.)(ord. 270) - MI (488) INGEGNERIA CIVILE - CIVIL ENGINEERING*AZZZZ088886 - VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO
099240 - ELEMENTI DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO
Ing - Civ (Mag.)(ord. 270) - MI (489) INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO - ENVIRONMENTAL AND LAND PLANNING ENGINEERING*AZZZZ089127 - VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO
088886 - VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE DELL'INQUINAMENTO

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento ha l’obiettivo di fornire i fondamenti teorici e le conoscenze multidisciplinari necessarie alla comprensione dei fenomeni ambientali e alla valutazione delle interferenze e degli impatti che opere ed infrastrutture di nuova realizzazione possono determinare nel contesto ambientale in cui si andranno ad inserire. L’obiettivo principale è quello di fornire la conoscenza di metodologie e strumenti per quantificare l’entità degli impatti di opere di nuova realizzazione e le capacità critiche necessarie per valutarne la compatibilità ambientale o la necessità di mitigazione. Costituiscono obiettivi formativi di questo insegnamento:

  • La capacità di prevedere gli impatti connessi all’inserimento di una nuova opera in un contesto ambientale noto;
  • La capacità di orientarsi e di estrarre le informazioni appropriate dalle fonti disponibili sul controllo qualitativo e quantitativo del territorio;
  • La capacità di valutare, attraverso opportuni strumenti di simulazione, le alterazioni potenzialmente introdotte dall’inserimento di un’opera in sistemi ambientali complessi.

Il percorso di apprendimento offerto dall'insegnamento sarà inoltre completato da un lavoro di gruppo (laboratorio di progetto) in cui verrà richiesto agli studenti di realizzare un percorso di Studio di Impatto Ambientale (SIA) per dei casi di studio proposti (es. infrastruttura viaria, impianto di depurazione, impianto di smaltimento rifiuti etc.) utilizzando gli strumenti informatici (modelli di diffusione degli inquinanti, GIS) visti nel corso delle esercitazioni e presentandone i risultati al docente e alla classe.  


Risultati di apprendimento attesi

Al termine del processo di apprendimento lo studente conoscerà, comprenderà e sarà in grado di applicare le conoscenze acquisite per:

  • prevedere gli impatti connessi all’inserimento di una nuova opera o infrastruttura in un contesto ambientale, considerandone le caratteristiche e le forzanti antropiche e non (es. valutare se l’emissione in atmosfera prevista per una nuova sorgente puntuale, in considerazione delle caratteristiche meteo climatiche locali, possa determinare un significativo peggioramento della qualità dell’aria);
  • orientarsi ed estrarre le informazioni appropriate dalle fonti disponibili sul controllo qualitativo e quantitativo del territorio, necessarie alla caratterizzazione del sito, e per la sua valutazione, prima e dopo l’inserimento della nuova opera/infrastruttura.
  • valutare, sviluppando la propria autonomia giudizio e utilizzando gli opportuni strumenti di simulazione ambientale, le alterazioni potenzialmente introdotte dall’inserimento di un’opera in sistemi ambientali complessi.

Nello specifico i Risultati di Apprendimento Attesi sono i seguenti. A seguito del superamento dell’esame, lo studente:

  • conosce i principi fondamentali della Valutazione di Impatto Ambientale di nuove opere/infrastrutture (Descrittore di Dublino [DdD] 1);
  • i termini e la tipologia di strumenti necessari per la previsione degli impatti della futura opera/infrastruttura (DdD1);
  • comprende l’importanza dell’analisi di scenario e la necessità di definire scale di valutazione quali-quantitative degli impatti (es. impatti trascurabili, impatti percepibili, impatti mitigabili e non mitigabili, DdD1)
  • è in grado di applicare le conoscenze acquisite per impostare correttamente una Valutazione di Impatto Ambientale (DdD 2)
  • è in grado di individuare le componenti ambientali di maggior rilevanza in relazione all’infrastruttura studiata e di formulare degli scenari di impatto (DdD2).
  • è in grado di individuare la tipologia di dati, strumenti e software necessari per prevedere la tipologia di impatti connessa a particolari opere/infrastrutture (DdD2)

A seguito del superamento della prova di laboratorio di progetto, lo studente:

  • E’ in grado di impostare una propria valutazione su un caso di studio, non strettamente inerente a quelli valutati nell’ambito del corso, assumendo decisioni motivate (DdD 3), e comunicando efficacemente i risultati della propria valutazione in modo chiaro e convincente
  • Apprende le modalità di funzionamento della modellistica necessaria per la simulazione degli scenari di valutazione ed è in grado di gestire in autonomia (DdD 3) i problemi legati alla loro implementazione.

Argomenti trattati

L'insegnamento affronterà i seguenti argomenti:

  • gli aspetti normativi delle procedure legate alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), per es. direttive UE, la normativa italiana, le differenze tra la VIA statale e regionale. 
  • i diversi criteri di approccio alla VIA legati alle procedure amministrative previste dalla normativa stessa.
  • I contenuti del SIA, lo Studio di Impatto Ambientale (scopo, indice, il quadro di riferimento programmatico, progettuale e ambientale, previsione e valutazione degli impatti, compensazioni, mitigazioni e monitoraggio)
  • Indicatori, indici e scenari comunemente impiegati nelle procedure di VIA analizzati per ciascuna componente ambientale (atmosfera, ambiente idrico, suolo e sottosuolo, vegetazione, flora, fauna ed ecosistemi, salute pubblica, agenti fisici e paesaggio)
  • metodologie di previsione e calcolo impiegate per la valutazione degli impatti sulle principali componenti ambientali considerate (salute, acqua, aria, suolo, paesaggio, habitat, ecosistemi, agenti fisici e paesaggio). Saranno presentati diversi esempi di calcolo e casi di studio. Sono previste ore di esercitazioni e laboratorio informatico.
  • criteri per la costruzione degli scenari e per la loro valutazione comparativa.
  • Misure di mitigazione e compensazione considerate nelle procedure di VIA in relazione al tipo di infrastruttura.
  • procedure affini alla VIA (VAS – IPPC-Integrated Pollution Prevention Control-AIA–VINCA; similitudini e differenze e relazioni).

Prerequisiti

Nessun prerequisito. 


Modalità di valutazione

L'insegnamento non prevede prove in itinere.

La valutazione, costituita da una prova scritta, solo occasionalmente orale, in funzione del numero degli iscritti all'esame (in linea generale se il numero degli iscritti è inferiore a dieci), consentirà di verificare che gli studenti siano in grado di organizzare discorsivamente, con qualità d’esposizione e competenza nell’impiego del lessico specialistico, una discussione sulle problematiche legate ai temi del corso (DdD 3 e DdD 2).

Inoltre, la valutazione del laboratorio di progetto, che contribuisce alla valutazione finale per 6/30, consentirà di valutare le capacità e autonomia di ragionamento critico acquisite sullo studio realizzato, e la capacità di comunicare efficacemente i risultati della propria valutazione, motivandone le scelte alla base (DdD 3, 4, 5).

L'attività del laboratorio di progetto viene svolta in gruppo durante le ore di lezione. La votazione del lavoro di gruppo si riferisce all'elaborato prodotto secondo le indicazioni fornite e alla presentazione fatta in classe dal gruppo.

La valutazione massima ottenibile senza aver partecipato alle attività del laboratorio di progetto è 24/30.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaDispense corso disponibili su Beep

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
60:00
90:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
20:00
30:00
Totale 100:00 150:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.4 / 1.6.4
Area Servizi ICT
10/07/2020