logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Insegnamento 070916 - STUDI DI FABBRICAZIONE
Docente Lumini Franco
Cfu 5.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (1 liv.)(ord. 270) - BV (353) INGEGNERIA MECCANICA*AZZZZ070916 - STUDI DI FABBRICAZIONE

Obiettivi dell'insegnamento

Determinazione delle soluzioni tecnologiche utilizzabili nella fabbricazione di un componente meccanico assegnato a partire dai vincoli tecnico-economici imposti dal progetto (materiali, tolleranze dimensionali e di forma, finitura superficiale, dimensioni del lotto di produzione etc.). Nell’ambito del corso vengono analizzati e sviluppati diversi casi di componenti realizzabili con le principali tecnologie di lavorazione meccanica (fonderia, asportazione, deformazione plastica etc.) evidenziando e commentando le possibili soluzioni alternative per la loro produzione. Insegnamento all’autonomia dello studente nell’approcciare con metodo la stesura di cicli di fabbricazione e la stima dei costi di tecnologie non completamente approfondite.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:

- apprende i fondamenti delle nuove tecnologie illustrate a lezione

- comprende le comunanze delle caratteristiche e problematiche tra le nuove tecnologie e quelle precedentemente studia in tecnologia meccanica

- impara a trovare in maniera autonoma le informazioni riguardo nuove tecnologie ed i principali fattori che influenzano il costo della loro applicazione

- impara a formalizzare e schematizzare un metodo per approcciare la stima dei costi di una particolare tecnologia utilizzando Excel


Argomenti trattati

Elementi di lavorazione meccanica: Forme, tolleranze e gradi di finitura ottenibili mediante i processi considerati. Determinazione delle soluzioni tecnologiche complementari o alternative all’asportazione di truciolo: motivazioni tecnico-economiche. Scelta dei parametri tecnologici in funzione degli obiettivi assegnati.

Lavorazione delle materie plastiche: Analisi delle principali caratteristiche dei materiali polimeri, proprietà reologiche e meccaniche. Analisi dei principali processi di trasformazione delle materie plastiche. Correlazione tra caratteristiche delle materie plastiche, processi produttivi, forme e tolleranze ottenibili. Stampaggio ad iniezione, estrusione, blow-moulding, termoformatura e cenni ad altri processi. Tecnologie dei materiali compositi. Stima dei costi nello stampaggio ad iniezione.

Cicli di fabbricazione: Regole generali nella pianificazione dei tempi e metodi. Sviluppo di cicli di fabbricazione di particolari meccanici assegnati. Confronto tra differenti soluzioni tecnologiche con relative implicazioni di costo.

Cicli di assemblaggio: Regole general per il design for assembly, metodi analitici per la stima dei costi di assemblaggio, differenti organizzazioni degli assemblaggi.

Fabbricazione per deformazione plastica: Principi generali della deformazione plastica: plasticità dei metalli, deformazione a freddo ed a caldo. Processi e prodotti: idroformatura, deformazione incrementale, rullatura, processi near net shape.

Saldature: Stima dei costi nelle strutture saldate

Processi non convenzionali: introduzione ai processi di lavorazione col laser: taglio, saldatura, microlavorazioni ed altre applicazioni. Processi water-jet ed abrasive water-jet. Elettroerosione a tuffo ed a filo. Cenni alle tecnologie additive.

Complementi di tecnologie: Applicazione dei processi tecnologici affrontati nell’ambito del corso ai particolari meccanici assegnati come casi di studio. Analisi funzionale e sua importanza. Scelta del processo, dei macchinari, stesura del ciclo e stima dei costi. Sviluppo di un foglio di calcolo per la stima dei costi in generale del processo principale utilizzato.

 

 


Prerequisiti

Per seguire proficuamente l'insegnamento è necessario che lo studente abbia la conoscenza di Analisi matematica e di tecnologie meccaniche viste nei corsi precedentemente frequentati.


Modalità di valutazione

La verifica della preparazione avviene mediante esame, che potrà essere sostenuto nel periodo di valutazione finale al termine del semestre o in qualsiasi altro appello disponibile (non sono previste prove intermedie) e progetto d’anno.

L’esame, che incide per il 70% del voto, consiste in una prova scritta composta da 12 domande a risposta multipla e 2 domande teoriche “aperte” (o, in alternativa, semplici esercizi). La prova scritta verrà eventualmente integrata, a discrezione e scelta della studente o del docente, di un colloquio orale.

Scopo di questa parte della valutazione è verificare l’apprendimento dei concetti teorici ed in particolare che lo studente conosca i principali concetti, limiti ed applicazioni dei metodi e delle tecnologie viste a lezione.

Il progetto d’anno, da svolgersi in gruppo parzialmente in aula e parzialmente a casa e  che incide per il 30% del voto, consiste in uno studio di fabbricazione di un particolare od assieme scelto dal gruppo stesso, creando nel contempo un foglio di calcolo in excel per la stima dei costi della tecnologia principale utilizzata per realizzare l’oggetto tema del progetto. Lo scopo del progetto è verificare come i gruppi approcciano in autonomia una stima dei tempi e dei costi delle tecnologie scelte per la realizzazione dell’oggetto (spesso non viste nel dettaglio durante il corso) ed organizzano questo metodo in un foglio excel che si possa applicare in generale quando si usa la tecnologia prescelta

Sono previste anche 4 brevi prove facoltative durante lo svolgimento del corso, due come brevi domande aperte da svolgersi dopo una lezione e 2 come forum di discussione su un argomento identificato dal docente. Lo scopo di queste prove è di incentivare lo studente a seguire e studiare regolarmente e permettergli di verificare il suo apprendimento durante tutto lo svolgimento del corso. Il buon svolgimento delle prove facoltative può portare ad un aumento del voto combinato dell’esame e del progetto fino ad un massimo di 3 punti

 


Bibliografia

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
27:30
41:15
Esercitazione
7:30
11:15
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
15:00
22:30
Totale 50:00 75:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
11/08/2020