logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Insegnamento 052538 - INTRODUZIONE ALLA RICERCA SPERIMENTALE E PROVA FINALE
Docente Pinotti Ermanno
Cfu 3.00 Tipo insegnamento Prova Finale

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (1 liv.)(ord. 270) - MI (366) INGEGNERIA FISICA*AZZZZ052538 - INTRODUZIONE ALLA RICERCA SPERIMENTALE E PROVA FINALE

Obiettivi dell'insegnamento

Nei due moduli "Metodi sperimentali per la fisica" e "Introduzione alla ricerca sperimentale e prova finale" viene presentato allo studente uno scorcio sui complessi problemi che si incontrano nella ricerca in fisica sperimentale. Gli studenti eseguono esperimenti di ragionevole complessità in piccoli gruppi sotto la guida di un docente. Lo scopo è di progettare ed eseguire elementari esperimenti di fisica, comprendere i fenomeni coinvolti e la loro modellizzazione, ed analizzare criticamente i risultati ottenuti. Il tema proposto allo studente costituisce anche uno spunto per approfondimenti autonomi. Vengono in tal modo sviluppate la capacità di applicare le conoscenze acquisite alla risoluzione di problemi, l’attitudine alla sintesi e la capacità di collaborare in gruppo.


Risultati di apprendimento attesi

A seguito del superamento dell’esame, lo studente:
è in grado di applicare le conoscenze acquisite per comprendere le osservazioni e le misure eseguite, e per analizzare i risultati ottenuti sulla base di un opportuno modello;
è in grado di progettare ed eseguire elementari esperimenti di fisica;
sviluppa l’attitudine all’approfondimento autonomo;
è in grado di comunicare i risultati della propria attività in modo chiaro e convincente.


Argomenti trattati

Nei laboratori gli studenti, suddivisi in piccoli gruppi di 3-4 componenti, partecipano in prima persona ad attività di laboratorio utilizzando strumenti, metodi di indagine e tecniche di analisi di uso comune nella Fisica Sperimentale. L’attività sperimentale si articola in due parti. Nella prima parte sono previsti due laboratori didattici di mezza giornata dove, in piccoli gruppi, gli studenti svolgono personalmente esperimenti sotto la supervisione di un tutor. Gli argomenti riguardano esperimenti di ottica, laser e fisica moderna. Queste attività di laboratorio sono propedeutiche alla seconda parte che si caratterizza per la frequenza prolungata (circa due settimane a tempo pieno). Gli argomenti spaziano fra le varie attività in essere presso il Dipartimento di Fisica e possono variare seguendone l’evoluzione e la disponibilità dei laboratori.


Prerequisiti

Sono necessarie le conoscenze di fisica di base che costituiscono argomenti trattati negli insegnamenti di Fisica Sperimentale I e Fisica Sperimentale II. Tali insegnamenti costituiscono precedenze d’esame.


Modalità di valutazione

Al temine dell’attività “Introduzione alla ricerca sperimentale e prova finale” lo studente prepara una relazione finale a stampa sul lavoro svolto, che tipicamente include un’introduzione sulla teoria sottostante e/o un inquadramento storico e/o applicativo; la descrizione dell’apparato sperimentale e dei metodi di misura; la presentazione dei risultati ottenuti; la loro analisi critica; una sintesi conclusiva. Tale relazione verrà esposta oralmente in sede d’esame di laurea, dove il candidato risponderà alle domande rivoltegli dai commissari d’esame.

 


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativa--
Note:

Il relatore della prova finale fornisce allo studente indicazioni bibliografiche specifiche riguardanti il particolare argomento del lavoro.


Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
0:00
0:00
Esercitazione
0:00
0:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
30:00
45:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 30:00 45:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
20/01/2020