logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 051815 - PRO E CONTRO: ESEGESI DEI LUOGHI COMUNI E DEL DESIGN. FORMAZIONE CRITICA E CULTURA CONTEMPORANEA
Docente Maiocchi Marco Maria
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Corso Integrato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNI***AZZZZ051815 - PRO E CONTRO: ESEGESI DEI LUOGHI COMUNI E DEL DESIGN. FORMAZIONE CRITICA E CULTURA CONTEMPORANEA
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1088) DESIGN DELLA COMUNICAZIONE***AZZZZ051815 - PRO E CONTRO: ESEGESI DEI LUOGHI COMUNI E DEL DESIGN. FORMAZIONE CRITICA E CULTURA CONTEMPORANEA
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1089) DESIGN DELLA MODA***AZZZZ051815 - PRO E CONTRO: ESEGESI DEI LUOGHI COMUNI E DEL DESIGN. FORMAZIONE CRITICA E CULTURA CONTEMPORANEA
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1090) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALE***AZZZZ051815 - PRO E CONTRO: ESEGESI DEI LUOGHI COMUNI E DEL DESIGN. FORMAZIONE CRITICA E CULTURA CONTEMPORANEA

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti la visione critica di ciò che avviene nel mondo e nella disciplina per la quale si preparano: la capacità di operare in modo critico e consapevole, la capacita di dialettalizzare la
propria posizione autonoma, la capacità di distinguere e criticare costruttivamente, ma queste doti sono indispensabili ad un vero buon progettista.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- potenzia visione critica del contesto in cui opera;
- sviluppa capacità di comunicare verbalmente;
- è in grado di analizzare contesti con senso critico


Argomenti trattati

La formazione universitaria, spesso sollecitata a dare risposte concrete alla necessita di immediata operatività ed eccellenza degli studenti, si concentra su aspetti informativi e metodologici; tuttavia   per gli stessi motivi, manca talvolta agli stessi studenti la visione critica di ciò che avviene nel mondo e nella disciplina per la quale si preparano: la capacita di operare in modo critico e consapevole, la capacita di dialettalizzare la propria posizione autonoma, la capacità di distinguere e criticare costruttivamente, ma queste doti sono indispensabili ad un vero buon progettista.

Questa condizione non è solo della scuola: la enorme abbondanza di informazioni quotidianamente disponibili (internet è il non luogo ove tutto è già stato scritto), insieme al radicamento di luoghi comuni, veicolati e rafforzati dai media e dalle mode, dalla virtualizzazione delle relazioni sociali e della comunicazione interpersonale, sono fenomeni che attraversano l’intera società.

Riteniamo utile proporre un percorso di riflessioni critiche su molti dei temi che troppo spesso si danno per scontati

Proponiamo allora un corso fatto di una dozzina di interventi contrapposti a coppie, ciascuna coppia su uno specifico tema. I docenti sosterranno una o l’altra posizione all’interno delle antinomie proposte e chiameranno di volta in volta gli studenti a fare altrettanto esercitando sia capacità critiche che di indagine e approfondimento intellettuale autonomi, sia sviluppando capacità dialettiche, di ricerca e di riflessione.

Tra i temi trattati:

-          Sostenibilità vs Futuro (business, impatti antropici, auto elettrica, web, decrescita, ….)

-          Libertà e democrazia (reti, sperequazioni, terziario e industria, relazioni, autorevolezza, big data, …)

-          Design, scuola e Progetto (marketing, consumismo, omologazione, cambiamento, etica, etetuca, …)

-          Tecnologia, società, ambiente  (evoluzione, consumi, AI, idee, modelli, impatti sociali, sostenibilità, , democrazia, ...)

-          Un tema da concordare con gli studenti attraverso un dibattito in aulaO

Modalità di svolgimento

Il corso si articola in lezioni frontali, in cui si sollecita e si richiede una forte interazione in aula. Ogni lezione sarà organizzata come segue (da definire sulla base del calendario): Dopo una lezione introduttiva si svolgeranno coppie di giornate; ogni coppia sarà articolata in un dibattito che presenterà due posizioni differenti (antitetiche o complementari) e un'attività di sintesi da parte di gruppi degli studenti, con una loro presentazione di posizione.

La prima delle lezioni sarà dedicata alla spiegazione dei meccanismi di svolgimento , all’organizzazione delle squadre e alla proposizione dei vari format dei brief.


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

La valutazione avverrà attraverso i brief prodotti in aula e la relativa elaborazione propotta come lavoro a casa.

I criteri di valutazione saranno legati alla correttezza dello svolgimento, all’evidenza di contributi critici e all'adeguatezza dell'approfondimento


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaF.Trabucco, Design, Editore: Bollati Boringhieri, Anno edizione: 2015
Risorsa bibliografica facoltativaAltri testi verranno indicati a fronte di specifici argomenti

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
43:00
86:00
Esercitazione
7:00
14:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 50:00 100:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
14/12/2019