logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097363 - LABORATORIO DEL DISEGNO
Docente Abbate Marco , Brevi Fausto , Dall'Amico Matteo
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1090) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALEP3AZZZZA097363 - LABORATORIO DEL DISEGNO

Obiettivi dell'insegnamento

Il laboratorio fornisce le conoscenze fondamentali dei principali strumenti e metodi di rappresentazione. Obiettivo principale è introdurre lo studente di primo anno al disegno sia come linguaggio e strumento di base del progetto e della cultura del designer, sia come modalità di comunicazione del processo progettuale e dei suoi risultati.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende le diverse modalità di rappresentazione;
- applica gli strumenti di rappresentazione appresi sia come metodo e linguaggio sia come modalità di rappresentazione delle idee;
- opera e comunica le scelte effettuate per comunicare il progetto.


Argomenti trattati

Il Laboratorio del Disegno costituisce per l’allievo un’esperienza propedeutica e basilare per sviluppare le capacità di osservazione e descrizione delle forme, attraverso l’uso del disegno e la costruzione di modelli, maturando al contempo la consapevolezza nella scelta delle modalità e delle tecniche di raffigurazione più opportune.

Le tecniche della rappresentazione per l’industrial design discendono tutte, in modo più o meno esplicito e diretto, dalla geometria descrittiva, la cui trattazione costituisce pertanto un presupposto ineludibile all'interno del Laboratorio.

L'allievo verrà condotto a maturare la capacità di osservare la realtà attraverso il disegno manuale come strumento di rilievo finalizzato al ragionamento formale e all'intuizione geometrica e spaziale (gestione delle forme, delle proporzioni e dell’organizzazione delle parti).

La pratica del disegno si completerà con l’applicazione delle basi scientifiche della rappresentazione nei metodi proiettivi codificati per la realizzazione del disegno tecnico (a mano e a computer) come strumento di rappresentazione normata per la trasmissione delle informazioni necessarie alla produzione industriale.

Al contempo l'allievo verrà introdotto all'uso di tecniche e materiali particolarmente indicati per lo sviluppo di modelli per il design (maquette).

Queste enunciazioni generali verranno sviluppate attraverso la trattazione dei seguenti argomenti:
- Il disegno a mano libera di geometrie bidimensionali
- Dimensioni percepite e dimensioni reali
- Strumenti e tecniche per il bozzetto di rilievo e per il disegno tecnico
- Rappresentare attraverso proiezioni ortogonali
- Le viste assonometriche
- Le viste prospettiche
- Introduzione al disegno dal vero
- La teoria delle ombre
- I principi del Rilievo Globale applicati all’I.D.
- Norme e convenzioni per il disegno tecnico di I.D.
- L’uso delle sezioni nel disegno tecnico e nel bozzetto di rilievo
- Come quotare un disegno tecnico di I.D.
- L’uso della carta per la creazione di modelli
- Lavorare il legno
- L’utilizzo di materiali polimerici in modelleria
- Accoppiamenti tra parti diverse
- Assemblaggi ed esplosi
- La realizzazione di tavole tecniche a mano e a computer
- Il disegno dalla memoria come sintesi del rilievo
- Tecniche di verniciatura


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

Criteri di valutazione - La verifica del livello di competenze raggiunto dagli studenti è ottenuta tramite un monitoraggio in itinere basato su prove pratiche.
I criteri di valutazione si baseranno sulla qualità del materiale prodotto durante le esercitazioni, tanto quelle svolte direttamente in aula che quelle svolte a casa.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaChirone E., Tornincasa S., Disegno Tecnico Industriale, Vol. 1-2, Editore: Edizione il Capitello, Torino, Anno edizione: 2012
Risorsa bibliografica obbligatoriaEissen K., Steur R., Sketching: the basics, Editore: BIS Publishers, Amsterdam (NL), Anno edizione: 2012
Risorsa bibliografica obbligatoriaHenry K., Drawing for product designers, Editore: Laurence King Publishing, London (UK), Anno edizione: 2012
Risorsa bibliografica obbligatoriaSigona D., Musio-Sale M., Paltrinieri D., Abbate M., Marian M., L'immagine oltre il design. Alessi, fabbrica del design italiano, Editore: Alinea, Firenze, Anno edizione: 2009
Risorsa bibliografica facoltativaA.A.V.V., Disegno Tecnico. Principi e applicazioni generali di disegno meccanico e industriale, Editore: UNI, Milano, Anno edizione: 2011
Risorsa bibliografica facoltativaA.A.V.V., Disegno tecnico. Specificazioni dimensionali e geometriche di disegno meccanico e industriale, Editore: UNI, Milano, Anno edizione: 2011
Risorsa bibliografica facoltativaCoradeschi S., Il disegno per il design: il rilievo, le tecniche grafiche, l'invenzione., Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 1986
Note:

Testo fuori commercio, disponibile in biblioteca

Risorsa bibliografica facoltativaFormisani F., Spazio immagini, Editore: Thema-Loescher editore, Torino, Anno edizione: 2012
Risorsa bibliografica facoltativaLucci R., Orlandini P., Product design models, Editore: John Wiley & Sons Inc, Hoboken (USA), Anno edizione: 1989
Risorsa bibliografica facoltativaPolato P., Il modello nel design, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 1991
Risorsa bibliografica facoltativaRossi R., Il Manuale del Disegnatore, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 2011
Risorsa bibliografica facoltativaTrudeau N., Professional Modelmaking: A Handbook of Techniques and Materials for Architects and Designers, Editore: Whitney library of design, New York City (USA), Anno edizione: 1995

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
80:00
120:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
6:00
9:00
Laboratorio Di Progetto
14:00
21:00
Totale 120:00 180:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.4 / 1.6.4
Area Servizi ICT
10/07/2020