logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 053313 - EREDITÀ NUCLEARI E SVILUPPO SOSTENIBILE
Docente Rosso Renzo
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare
Didattica innovativa L'insegnamento prevede  4.0  CFU erogati con Didattica Innovativa come segue:
  • Blended Learning & Flipped Classroom

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURA***AZZZZ053313 - EREDITÀ NUCLEARI E SVILUPPO SOSTENIBILE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1017) ARCHITETTURA - ARCHITETTURA DELLE COSTRUZIONI***AZZZZ053313 - EREDITÀ NUCLEARI E SVILUPPO SOSTENIBILE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1098) URBAN PLANNING AND POLICY DESIGN - PIANIFICAZIONE URBANA E POLITICHE TERRITORIALI***AZZZZ053313 - EREDITÀ NUCLEARI E SVILUPPO SOSTENIBILE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORS***AZZZZ053313 - EREDITÀ NUCLEARI E SVILUPPO SOSTENIBILE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1217) ARCHITETTURA E DISEGNO URBANO - ARCHITECTURE AND URBAN DESIGN***AZZZZ053313 - EREDITÀ NUCLEARI E SVILUPPO SOSTENIBILE

Obiettivi dell'insegnamento

Gli insegnamenti opzionali consentono allo studente di completare la propria formazione e di caratterizzare il proprio profilo formativo scegliendo secondo i propri interessi personali le tematiche di approfondimento tra un ampio ventaglio di alternative.


Risultati di apprendimento attesi

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l'acquisizione dei seguenti risultati:

DdD 1 (conoscenza e comprensione), 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento)

- capacità di acquisire, elaborare autonomamente e comunicare conoscenze non strettamente inerenti i temi caratterizzanti del Corso di laurea (DdD 1, 3, 4 e 5).


Argomenti trattati

La gestione in sicurezza del "back end" delle attività nucleari, energetiche e non, è l'eredità più pesante che le generazioni passate rischiano di lasciare a quelle future. Il complesso compito delle generazioni presenti è quello di assicurare una "smooth transition" all'insegna dello sviluppo sostenibile. Chimica, fisica, ingegneria, architettura, scienze della terra e della vita, tutte queste -e altre- discipline scientifiche concorrono a studiare e attuare soluzioni per il "decommissioning" degli impianti e la gestione sicura dei "Radioactive waste" e arrivare così al "green field". Scopo del corso è costruire un sapere condiviso in grado di affrontare la complessità del processo di realizzazione di un Deposito Nazionale, una infrastruttura ambientale di superficie dove saranno messi in sicurezza i rifiuti radioattivi prodotti in Italia.

https://www.depositonazionale.it/

In questo contesto, la collaborazione tra culture diverse è un elemento essenziale. Molte di queste culture sono presenti, sia a livello di docenza sia a livello di allievi dei corsi del studio del Politecnico. Il corso, che ha l’obiettivo di sperimentare in concreto tale combinazione di saperi, combinandoli con top expertise, si configura come una successione di tre momenti: un primo momento multidisciplinare, una seconda fase di flipped learning, e una terza e conclusiva fase interdisciplinare. Il risultato atteso è acquisire la capacità di affrontare un problema complesso attraverso l'integrazione dei saperi di diverse discipline, raggiunto tramite un processo di apprendimento condiviso.

Organizzazione del corso
Rischi naturali e antropici (expertise: R. Rosso). Sostenibilità ambientale (expertise: C. Fontana). Energia e impianti nucleari (expertise: F. Di Maio). Rischio nucleare (expertise: E. Zio). Statistica degli estremi (expertise: C. De Michele). La disattivazione e gestione dei rifiuti radioattivi: un pilastro dell'economia verde (expertise: R. Casale). Requisiti strutturali del deposito nazionale di rifiuti radioattivi (expertise: F. Perotti). Progettazione architettonica del parco tecnologico (expertise: M. Bozzola). Progettazione paesaggistica del parco tecnologico (expertise: C. Ezechieli). La comunicazione dei rischi (expertise: E. Pedemonte). Gis e loro applicazioni (expertise: G. Confortola).

Dai tavoli di lavoro collettivo di informazione e ricerca (in compresenza degli esperti a rotazione) si farà emergere un percorso di identificazione, localizzazione e sviluppo di una idea progettuale del Deposito Nazionale in diversi contesti. In conclusione, la lezione seminariale svolta da ogni gruppo di lavoro in modalità flipped learning e il seminario finale di discussione interdisciplinare tra docenti e studenti indicheranno il ventaglio delle possibili conclusioni progettuali.


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

Per sostenere l'esame lo studente dovrà: 1. presentare gli esiti della progettuale condivisa, attraverso un dossier riassuntivo in formato A4 e 1/2 eventuali Tavole di Progetto. 2. dimostrare, nel colloquio orale, di aver compreso e di conoscere i contenuti discussi durante il corso assieme ai docenti, 3. dimostrare di avere confrontato e rielaborato le conoscenze acquisite, 4. saper esprimere un giudizio autonomo e motivato sul proprio lavoro. Infine si ricorda che gli esami sono orali e pubblici.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaISPRA, Criteri per la localizzazione di un impianto di smaltimento superficiale di rifiuti radioattivi a bassa e media attività, Editore: ISPRA - GUIDA TECNICA N. 29, Anno edizione: 2014
Risorsa bibliografica obbligatoriaE. Zio, F. Cadini, D. Avram, T. Girotti, Performance assessment: modellazione dei fenomeni di dispersione di contaminanti attraverso le barriere protettive di un deposito di rifiuti radioattivi e metodologia di analisi probabilistica del rischio associato alla costruzione e operazione del deposito stesso, Editore: Report, Ricerca Sistema Elettrico, Anno edizione: 2009
Risorsa bibliografica obbligatoriaC. Costigliola, A. Dattola, D. Savelli, F. Troiani, Deposito nazionale per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi: linee guida per la definizione di un piano di azioni per informare, coinvolgere e ottenere il consenso del pubblico, Editore: ENEA, Anno edizione: 2009, Fascicolo: Report RSE/2009/134
Risorsa bibliografica obbligatoriaRadioactive Waste Management Committee, Cost control guide for decommissioning of nuclear installations/OECD, Organisation for Economic Co-operation and Development, Anno edizione: 2013, Fascicolo: NEA/RWM/R(2012)10
Risorsa bibliografica obbligatoriaOECD, International Structure for Decommissioning Costing (ISDC) of Nuclear Installations/OECD, Organisation for Economic Co-operation and Development, Editore: AEN/NEA Nuclear Energy Agency, Anno edizione: 2012, ISBN: 978-92-64-99173-6
Risorsa bibliografica obbligatoriaConsiglio dell'Unione Europea, Direttiva 2011/70/EURATOM 19 luglio 2011/Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, Anno edizione: 2011, Fascicolo: L 199/48
Risorsa bibliografica obbligatoriaEuropena Commission, Decommissioning of Nuclear Installations and Management of Radioactive Waste/COMMUNICATION FROM THE COMMISSION TO THE COUNCIL AND THE EUROPEAN PARLIAMENT, Anno edizione: 2013, Fascicolo: COM(2013) 734
Risorsa bibliografica obbligatoriaEuropean Commission, Decommissioning of Nuclear Installations and Management of Radioactive Waste/COMMUNICATION FROM THE COMMISSION TO THE COUNCIL AND THE EUROPEAN PARLIAMENT, Anno edizione: 2009, Fascicolo: COM(2008)903
Risorsa bibliografica obbligatoriaEuropena Commission, Decommissioning of Nuclear Installations and Management of Radioactive Waste/COMMUNICATION FROM THE COMMISSION TO THE COUNCIL AND THE EUROPEAN PARLIAMENT, Anno edizione: 2004, Fascicolo: SEC(2004) 621
Risorsa bibliografica obbligatoriaIAEA, Radioactive waste management glossary, Editore: IAEA Safety Standards, Anno edizione: 2003, ISBN: 9201053037
Risorsa bibliografica obbligatoriaIAEA, Decommissioning of Facilities/IAEA, International Atomic Energy, Editore: IAEA Safety Standards - General Safety Requirements, Anno edizione: 2014, Fascicolo: Part 6 - No. GSR Part 6
Risorsa bibliografica obbligatoriaIAEA, Safety of Nuclear Fuel Cycle Facilities/IAEA, International Atomic Energy, Editore: IAEA Safety Standards - Specific Safety Requirements, Anno edizione: 2017, Fascicolo: No. SSR-4
Risorsa bibliografica obbligatoriaIAEA, International Atomic Energy, Data Analysis and Collection for Costing of Research Reactor Decommissioning/IAEA TECDOC SERIES, Anno edizione: 2017, Fascicolo: IAEA-TECDOC n. 1832
Risorsa bibliografica obbligatoriaHistorical liabilities resulting from nuclear activities carried out at the JRC under the Euratom treaty/COMMUNICATION FROM THE COMMISSION TO THE COUNCIL AND THE EUROPEAN PARLIAMENT, Fascicolo: COM(l999) 114
Risorsa bibliografica obbligatoriaAA.VV., Evaluation of a Performance Assessment Methodology for Low-Level Radioactive Waste Disposal Facilities - Evaluation of Modeling Approaches, Editore: NUREG/CR-5927 SAND91, Anno edizione: 1993
Risorsa bibliografica obbligatoriaAA.VV., Evaluation of a Performance Assessment Methodology for Low-Level Radioactive Waste Disposal Facilities - Validation needs, Editore: NUREG/CR-5927 SAND91-2802, Anno edizione: 1995
Risorsa bibliografica facoltativaRosso, R., Bombe d'acqua. Alluvioni d'Italia dall'unità al terzo millennio, Editore: Marsilio, Anno edizione: 2017, ISBN: 978-88-317-2683-2
Risorsa bibliografica facoltativaKottegoda, N.T. & R. Rosso, Applied Statistics for Civil and Environmental Engineers, Chapter 9, Editore: Blackweel-Wiley, Anno edizione: 2008, ISBN: 9781405179171
Note:

solo Cap. 9: Risk and reliability analysis

Risorsa bibliografica facoltativaSalvadori, G., De Michele, C., Kottegoda, N.T. & R. Rosso, Extremes in nature. An approach using copulas, Editore: Springer, Anno edizione: 2007, ISBN: 9781402044144
Risorsa bibliografica facoltativaBignam, D.F.; Rosso, R.; Sanfilippo, U., Flood proofing in urban areas, Anno edizione: 2019, ISBN: 978-3-030-05933-0

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
30:00
45:00
Esercitazione
10:00
15:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 40:00 60:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
19/09/2020