logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 053135 - ECONOMIA DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE
Docente Mariotti Ilaria
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORSAC1AZZZZ053135 - ECONOMIA DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE
ACIAZZZZ053135 - ECONOMIA DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE

Obiettivi dell'insegnamento

Gli insegnamenti relativi alle discipline economiche, sociali, giuridiche per l'architettura e l'urbanistica sono finalizzati a fornire allo studente saperi e conoscenze teoriche complementari e sinergiche, rispetto a quelle disciplinari dell'architettura, che sono necessarie per affrontare con maggiore consapevolezza, efficacia e concretezza l'attività progettuale.


Risultati di apprendimento attesi

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l'acquisizione dei seguenti risultati:

DdD 1, conoscenza e comprensione:

- conoscenze nell'ambito delle scienze sociali relative alla relazione tra uomo e ambiente costruito e ai mutamenti che, nel tempo, hanno caratterizzato la nozione e gli aspetti di tale rapporto, e le ricadute che questi mutamenti hanno prodotto sulle concezioni, le rappresentazioni e il progetto di architettura;

oppure:

- conoscenze nell'ambito del diritto costituzionale, della legislazione europea e nazionale, dei principi del diritto amministrativo, del diritto urbanistico, del regime giuridico delle attività edilizia;

oppure:

- conoscenze nell'ambito delle tematiche economiche (tipologia e funzionamento dei mercati, analisi della domanda e dell’offerta, beni privati e beni pubblici, fallimenti e regolazione dei mercati) connesse alla progettazione e alla realizzazione di opere nei settori delle costruzioni.

DdD 2, capacità di applicare conoscenza e comprensione:

- capacità di interpretare lo spazio fisico come espressione dell'organizzazione della società e come elemento che produce effetti sui comportamenti degli individui, dei gruppi sociali, delle popolazioni che lo utilizzano e abitano;

oppure:

- capacità di interpretazione del diritto costituzionale, della legislazione europea e nazionale, dei principi del diritto amministrativo, del diritto urbanistico, del regime giuridico dell'attività edilizia;

oppure:

- capacità di analisi delle tematiche economiche connesse alla progettazione e alla realizzazione di opere nei settori delle costruzioni.

DdD 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento):

- capacità di acquisire, elaborare autonomamente e comunicare, conoscenze non strettamente inerenti i temi caratterizzanti del Corso di laurea (DdD 3, 4 e 5).


Argomenti trattati

Il corso si divide in tre parti. La prima parte si concentra su alcuni fondamenti microeconomici per la comprensione della trattazione economica dell’ambiente e del territorio: esternalità e beni pubblici, i fallimenti del mercato e il ruolo dello Stato nel mercato. La seconda parte è dedicata all'economia del territorio a comprendere le teorie della localizzazione delle imprese e dello sviluppo economico. Sono, inoltre, presentate le metodologie di valutazione degli impatti diretti, indiretti e indotti dei progetti infrastrutturali. La terza parte, infine, tratta i principi dell'economia dell'ambiente e della sostenibilità, a partire dalle più recenti teorie sullo sviluppo sostenibile, identificando i concetti di base, gli strumenti economici (strumenti volontari, incentivi, etc.) per il suo perseguimento e le tecniche di valutazione. Sono previsti cenni anche alla sostenibilità del progetto architettonico e urbanistico, per arrivare, infine, alle diverse metodologie di valutazione della sostenibilità a scala micro (metodologia dei prezzi edonici, valutazione contingente, analisi multicriteri e analisi costi-benefici).

Il Corso prevede lezioni teoriche e una esercitazione condotta in gruppi di 4-6 persone. 


Prerequisiti

Nessun prerequisito


Modalità di valutazione

Per gli studenti frequentanti la valutazione del corso avverrà attraverso una prova scritta con domande aperte sugli argomenti trattati e sulla bibliografia di riferimento, che si terrà a metà del percorso didattico. E’ previsto, inoltre, un seminario conclusivo nel corso del quale gli studenti presenteranno i risultati dell’esercitazione, condotta in gruppi di 4-6 persone. 

La valutazione complessiva terrà conto dei seguenti aspetti: (i) conoscenza e capacità di comprensione degli argomenti teorici e loro applicazione a casi concreti attraverso l’esercitazione; (ii) capacità critica e abilità comunicativa dello studente.

Gli studenti non frequentanti sosterranno una prova scritta con domande aperte sulla base di una bibliografia preventivamente concordata con la docenza.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaCapello R., Economia regionale , Editore: Il Mulino, Anno edizione: 2015
Risorsa bibliografica obbligatoriaKerry Turner R., Pearce W.D., Bateman I., Economia ambientale, Editore: Il Mulino, Anno edizione: 2003

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
21:00
31:30
Esercitazione
19:00
28:30
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 40:00 60:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
03/12/2020