logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 051555 - LABORATORIO DI PROGETTO E COSTRUZIONE DELL'ARCHITETTURA
Docente Brunetti Gian Luca , Di Luzio Giovanni
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORSAC1AZZZZF051555 - LABORATORIO DI PROGETTO E COSTRUZIONE DELL'ARCHITETTURA
AC2AZZZZF051555 - LABORATORIO DI PROGETTO E COSTRUZIONE DELL'ARCHITETTURA

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento si propone di sperimentare la complessità dell'atto progettuale, dalla ideazione alla realizzazione, acquisendo conoscenze relative alle modalità di controllo delle relazioni tra aspetti tecnologici, energetico-ambientali e strutturali, e ai percorsi di sperimentazione e innovazione delle tecniche, dei processi e delle modalità di elaborazione del progetto. Il laboratorio si propone di illustrare gli strumenti conoscitivi, metodologici, organizzativi e procedurali che, nelle diverse fasi del processo edilizio, si finalizzano alla costruibilità di interventi architettonici complessi, di nuova costruzione o di riqualificazione dell'esistente. Particolare attenzione è riservata alle scelte funzionali, costruttive e ambientali, che vengono esaminate, fin dalle prime fasi del progetto, in rapporto alla concezione strutturale e a criteri di progettazione antisismica. I risultati di apprendimento attesi sono la capacità di sviluppare un progetto orientato alla fattibilità e alla costruibilità; in particolare, la capacità di elaborazione progettuale attenta alla dimensione costruttiva, agli aspetti di vincolo legati al contesto ambientale, fisico, normativo e culturale in cui l'intervento si colloca, ai modi d'uso; di gestione coordinata e interdisciplinare dei temi tecnologici, strutturali ed energetico-ambientali configuranti il progetto, sulla base di requisiti prioritari; di anticipazione delle decisioni e di valutazione delle differenti opzioni tecniche oggi disponibili; di applicazione degli strumenti di supporto alle decisioni di progetto.


Risultati di apprendimento attesi

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l'acquisizione dei seguenti risultati:

DdD 2, capacità di applicare conoscenza e comprensione:

- capacità di elaborare progetti attenti alla dimensione costruttiva, agli aspetti di vincolo legati al contesto ambientale, fisico, normativo e culturale in cui l'intervento si colloca, ai modi d'uso e alla verifica della fattibilità tecnica;

- capacità di governare la complessità dell'atto progettuale, dalla fase ideativa alla fase realizzativa.

 

DdD 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento):

- capacità di operare e comunicare in autonomia le scelte progettuali effettuate (DdD 3, 4 e 5).

 


Argomenti trattati

File PDF con la presentazione del Laboratorio:
https://drive.google.com/open?id=1AsKxNvz-iQtCoxHSRm2MBcXyGkzpohvH

L’attività del laboratorio è costituita da lavoro progettuale e lezioni di supporto relative ai due moduli didattici che vi contribuiscono: quello di progettazione ambientale e quello di strutture e criteri di progettazione antisismica.

Il modulo di progettazione ambientale persegue la definizione di scelte tecnico-costruttive sostenibili e appropriate ai contesti di riferimento. L’obiettivo della sostenibilità vi è inteso come perseguibile attraverso la scelta di materiali, componenti e soluzioni tecniche idonee al contenimento dell'impatto ambientale nel ciclo di vita, l’utilizzo di materiali locali, l'adozione di tecniche di costruzione facilitata e il conseguimento del controllo termico e luminoso naturale, del controllo acustico, della durabilità e della manutenibilità.


Il modulo di progettazione strutturale intende recuperare, organizzare e integrare le conoscenze degli allievi in materia di Scienza e Tecnica delle costruzioni per portarli a potere autonomamente individuare, ideare e modellare lo schema strutturale di un edificio, attraverso i seguiti passi: 1) analizzare i carichi (considerando anche l’azione sismica); 2) pre-dimensionare gli elementi resistenti; 3) individuarne lo stato di sollecitazione; 4) progettare e verificare gli elementi resistenti.


La didattica relativa al modulo di progettazione ambientale si articolerà in una serie di lezioni riguardanti le strategie e tecnologie per il riscaldamento passivo, per l’illuminazione naturale e per il controllo acustico degli ambienti nelle quali centrali saranno i temi della costruibilità e dell’appropriatezza tecnologica.


La didattica concernente il modulo di progettazione strutturale si articolerà in una serie di lezioni ed esercitazioni riguardanti la progettazione strutturale tenendo in conto anche dell’azione sismica con riferimento alle principali tecnologie costruttive (calcestruzzo armato, acciaio e legno).


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

Le valutazioni saranno individuali e avverranno:
- sulla base degli elaborati di laboratorio;
- sulla base delle relazioni che accompagneranno gli elaborati di laboratorio.


Le valutazioni si baseranno sui seguenti criteri:
- livello di consapevolezza disciplinare supportante le scelte progettuali;
- corrispondenza tra obiettivi progettuali e prestazioni realisticamente attendibili dalle soluzioni progettuali adottate;
- livello d’integrazione degli obiettivi progettuali maturato nelle soluzioni tecniche adottate;
- sintetizzare, presentare e discutere le scelte proposte con proprietà di linguaggio.


In sede di esame, elaborati progettuali su tavola e relazioni di accompagnamento saranno oggetto di presentazione orale.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaAllen E., Iano J., Architectural Detailing. Function, Constructibility Aesthetics, Editore: Wiley and Sons, New York, Anno edizione: 1992, ISBN: 9781118881996
Risorsa bibliografica obbligatoriaLechner, N., Heating, Cooling Lighting, Editore: Wiley and Sons, New York, Anno edizione: 2008, ISBN: 111858242X
Note:

2nd ed.

Risorsa bibliografica obbligatoriaWatts, A., Modern Construction Envelopes, Editore: Ambra Verlag, Berlin, Anno edizione: 2014, ISBN: 9783990435595
Risorsa bibliografica obbligatoriaAntonio Migliacci, L'architettura dell'equilibrio e della deformazione, Editore: Casa Editrice Ambrosiana, Anno edizione: 2006, ISBN: 8808087891
Risorsa bibliografica obbligatoriaHolgate, A., The Art of Structural Engineering: The Work of Jorg Schlaich and His Team, Editore: Axel Menges, Anno edizione: 1996, ISBN: 3930698676
Risorsa bibliografica obbligatoriaGhersi, A., Il cemento armato. Dalle tensioni ammissibili agli stati limite: un approccio unitario, Editore: Flaccovio, Palermo, Anno edizione: 2006, ISBN: 8877586656
Note:

3a ed.

Risorsa bibliografica obbligatoriaBallio G. e Bernuzzi C., Progettare costruzioni in acciaio, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 2006, ISBN: 9788820332464
Risorsa bibliografica obbligatoriaPiazza M. e Tomasi R., Strutture in legno - Materiale, calcolo e progetto secondo le nuove normative europee, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 2005, ISBN: 8820335832
Risorsa bibliografica facoltativaBrunetti, G.L., Architettura pratica. Edifici e ambiente, Editore: Sistemi Editoriali, Napoli, Anno edizione: 2007, ISBN: 8851304629
Note:

vol. 2

Risorsa bibliografica facoltativaAllen, E., Iano, J., I fondamenti del costruire. I materiali, le tecniche, i metodi, Editore: McGraw-Hill Italia, Milano, Anno edizione: 1998, ISBN: 8838607400
Risorsa bibliografica facoltativaPisani, M.A., Consolidamento delle strutture, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788820351359
Risorsa bibliografica facoltativaNunziata, V., Teoria e pratica delle strutture in cemento armato, Editore: Flaccovio, Palermo, ISBN: 9788857901473
Note:

vol. 1

Risorsa bibliografica obbligatoriaNunziata, V., Teoria e pratica delle strutture in cemento armato - 2, Elementi strutturali, Editore: Flaccovio, Palermo, Anno edizione: 2014, ISBN: 8857903036
Note:

seconda edizione

Risorsa bibliografica facoltativaBallio, G., Mazzolani, F.M., Strutture in acciaio, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 1990

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
36:00
39:00
Esercitazione
24:00
26:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
60:00
65:00
Totale 120:00 130:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
30/11/2020