logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 091558 - SCENOGRAFIA E SPAZI DELLA RAPPRESENTAZIONE
Docente Salvadeo Pierluigi
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURA***AZZZZ091558 - SCENOGRAFIA E SPAZI DELLA RAPPRESENTAZIONE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1017) ARCHITETTURA - ARCHITETTURA DELLE COSTRUZIONI***AZZZZ091558 - SCENOGRAFIA E SPAZI DELLA RAPPRESENTAZIONE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1187) LANDSCAPE ARCHITECTURE. LAND LANDSCAPE HERITAGE***AZZZZ091558 - SCENOGRAFIA E SPAZI DELLA RAPPRESENTAZIONE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORS***AZZZZ091558 - SCENOGRAFIA E SPAZI DELLA RAPPRESENTAZIONE
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1217) ARCHITETTURA E DISEGNO URBANO - ARCHITECTURE AND URBAN DESIGN***AZZZZ091558 - SCENOGRAFIA E SPAZI DELLA RAPPRESENTAZIONE

Obiettivi dell'insegnamento

Gli insegnamenti opzionali consentono allo studente di completare la propria formazione e di caratterizzare il proprio profilo formativo scegliendo secondo i propri interessi personali le tematiche di approfondimento tra un ampio ventaglio di alternative.


Risultati di apprendimento attesi

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l'acquisizione dei seguenti risultati:

DdD 1 (conoscenza e comprensione), 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento)

- capacità di acquisire, elaborare autonomamente e comunicare conoscenze non strettamente inerenti i temi caratterizzanti del Corso di laurea (DdD 1, 3, 4 e 5).


Argomenti trattati

“LE BACCANTI” AL TEATRO GRECO DI SIRACUSA

CONTENUTI GENERALI

Una singolare assonanza unisce il pensiero delle avanguardie teatrali storiche e il teatro antico delle origini, in particolare quello greco: la scena fissa, la stretta relazione con la città, la relazione tra il tempo della vita e il tempo dello spettacolo, il tipo di partecipazione delle persone allo spettacolo, l’inversione dei ruoli di spettatore e attore. 

Durante il semestre gli studenti dovranno progettare una scenografia per “Le Baccanti” di Euripide, tragedia scritta tra il 407 e il 406 A.C. La tragedia è la rappresentazione del conflitto più inconciliabile dell’esperienza umana: l’opposizione tra volontà e necessità, ossia tra libero arbitrio e predestinazione. Alla radice di questo paradosso sta la sovrapposizione tragica di due diversi sistemi temporali: il passato del mito e il presente della sua riproduzione scenica.

La scenografia dovrà essere ambientata all’interno del Teatro Greco di Siracusa, del quale verrà fornito un rilievo completo. È previsto un viaggio a Siracusa dove nel Teatro Greco, la tragedia “Le Baccanti” sarà effettivamente rappresentata durante la presente stagione 2020 per la regia di Carlus Padrissa, uno dei direttori artistici del gruppo catalano La Fura del Baus. Sarà molto interessante confrontare le nostre idee e i nostri progetti con quanto effettivamente realizzato. Inoltre, durante la nostra breve permanenza a Siracusa, sarà organizzata una mostra dei progetti nella sede dell’Università.

LEZIONI

Durante il corso saranno svolte lezioni che tracceranno un vasto panorama della storia della scenografia teatrale dalle origini ai nostri giorni.

 


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

Durante il corso saranno fissate alcune prove in itinere per verificare lo stato di avanzamento dei progetti.

Il risultato delle prove in itinere verrà considerato nel giudizio finale d’esame.

L’esame consisterà nella presentazione dei progetti e dei modelli.

BIBLIOGRAFIA

Una bibliografia specifica sarà esposta agli studenti dopo ogni lezione, quale approfondimento degli argomenti trattati.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaPierluigi Salvadeo, Architetture sonore, Editore: CLUP, Anno edizione: 2006
Risorsa bibliografica obbligatoriaPierluigi Salvadeo, Adolph appia, spazi ritmici, Editore: Alinea, Anno edizione: 2006
Risorsa bibliografica obbligatoriaDavide Fabio Colaci, Marina Spreafico, Pierluigi Salvadeo, Set Design, Editore: SMOPublishing-University Press, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaLuca Basso Peressut, Giampiero Bosoni, Pierluigi Salvadeo, Mettere in Scena Mettere Mostra, Editore: Lettera Ventidue, Anno edizione: 2015
Risorsa bibliografica obbligatoriaArnaldo Arnaldi, Vittorio Fiore, Pierluigi Salvadeo, Marina Spreafico, Scenografie Portatili, Editore: Lettera Ventidue, Anno edizione: 2016
Risorsa bibliografica obbligatoriaPierluigi Salvadeo, Gordon Craig, Spazi drammaturgici, Editore: Lettera Ventidue, Anno edizione: 2017

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
30:00
45:00
Esercitazione
10:00
15:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 40:00 60:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
11/08/2020