logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 051710 - MATERIALI PER L'ARCHITETTURA
Docente Carsana Maddalena
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1093) URBANISTICA: CITTA' AMBIENTE PAESAGGIO***AZZZZ051710 - MATERIALI PER L'ARCHITETTURA
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURA***AZZZZ051710 - MATERIALI PER L'ARCHITETTURA
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1017) ARCHITETTURA - ARCHITETTURA DELLE COSTRUZIONI***AZZZZ051710 - MATERIALI PER L'ARCHITETTURA
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORS***AZZZZ051710 - MATERIALI PER L'ARCHITETTURA
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1217) ARCHITETTURA E DISEGNO URBANO - ARCHITECTURE AND URBAN DESIGN***AZZZZ051710 - MATERIALI PER L'ARCHITETTURA

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento si propone di fornire le conoscenze di base sui materiali usati nell’architettura e gli strumenti necessari per il loro corretto impiego. Vengono considerate le principali classi di materiali da costruzione, come i materiali metallici, i materiali leganti, le malte e i calcestruzzi, i materiali ceramici e i vetri, il legno, i materiali polimerici e i materiali lapidei. Per ogni classe, partendo dall’analisi della struttura, si considerano le principali proprietà meccaniche, fisiche e di durabilità, e si accenna ai fenomeni di degrado, utili per il progetto e la realizzazione di nuove strutture e per la conservazione e il restauro dell’esistente.

 

 


Risultati di apprendimento attesi

A seguito del superamento dell'esame, lo studente conosce le proprietà dei principali materiali utilizzati nell'architettura e comprende le differenze tra le diverse classi di materiali e, in particolare tra i diversi calcestruzzi e materiali metallici. E' in grado, inoltre, di selezionare i materiali più adatti in funzione dei requisiti richiesti in base all’applicazione, in modo da impiegarli correttamente sia per la realizzazione di nuove strutture sia per la conservazione e il restauro dell'esistente.


Argomenti trattati

Nel dettaglio, il programma dell'insegnamento comprende i seguenti argomenti:

  1. Introduzione ai materiali e alle loro proprietà meccaniche. Principali materiali di interesse per l'architettura. Classificazione. Comportamento elastico; snervamento; rottura duttile e fragile; tenacità; ruolo dei difetti. Prove meccaniche.
  2. Materiali leganti, calcestruzzo e c.a. Cemento portland: materie prime e processi di produzione; composizione; idratazione; presa e indurimento; sviluppo della microstruttura; calore di idratazione; struttura porosa della pasta di cemento idratata e suoi legami con la resistenza meccanica e la permeabilità. Cenno ai cementi di miscela e ad altri leganti (calce gesso). Aggregati. Additivi per calcestruzzo. Proprietà del calcestruzzo fresco e indurito. Degrado del calcestruzzo e corrosione delle armature nelle strutture in calcestruzzo armato. Cenni al progetto delle miscele cementizie (mix design).
  3. Materiali metallici. Struttura cristallina dei metalli. Meccanismi di rafforzamento. Materiali metallici di maggior interesse per l'architettura: acciai da costruzione, acciai per armature per c.a. e c.a.p., acciai inossidabili, ghise, leghe di rame e di alluminio. Cenno alle tecnologie di produzione e lavorazione e alla corrosione delle strutture metalliche esposte all'atmosfera.
  4. Ceramici e vetri. Ceramici tradizionali: laterizi, piastrelle, porcellane. Principali tipi di vetro.
  5. Legno. Struttura, anisotropia e difetti.
  6. Materiali lapidei e polimerici. Cenni 

Prerequisiti

Allo studente di questo insegnamento viene richiesto il possesso o l’acquisizione di conoscenze di base di matematica, chimica e fisica.


Modalità di valutazione

L’esame consiste in una prova scritta che comprende esercizi numerici da risolvere e domande di carattere teorico a risposta multipla. Gli studenti che conseguono una valutazione sufficiente nella prova scritta possono scegliere di sostenere un esame orale.

Lo scopo dell'esame è di valutare la conoscenza e la comprensione dello studente delle proprietà dei materiali trattati nell'insegnamento e la sua capacità di individuare i materiali più adatti per una specifica applicazione.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaMatteo Gastaldi, Luca Bertolini, Introduzione ai materiali per l'architettura, Editore: Citta' Studi, Anno edizione: 2011, ISBN: 9788825173581
Risorsa bibliografica facoltativaArthur Lyons, Materials for architects and builders, Editore: Routeledge, Anno edizione: 2014, ISBN: 978-04-15-70497-7 www.biblio.polimi.it

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
30:00
45:00
Esercitazione
10:00
15:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 40:00 60:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/10/2020