logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 095955 - STORIA DELL'ARCHITETTURA 1
Docente Repishti Francesco
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURAMIAACERNAT095955 - STORIA DELL'ARCHITETTURA 1

Obiettivi dell'insegnamento

Il corso di Storia dell’Architettura affronta lo studio dell’architettura e della città nella storia e quello della storia delle tecniche costruttive nel mondo occidentale, dall’Età antica al Settecento, analizzando le principali scuole storiografiche, le teorie architettoniche, le espressioni formali, spaziali e tipologiche, gli aspetti costruttivi e strutturali, il lessico architettonico e i complessi valori simbolici che caratterizzano gli edifici storici, a partire da una riflessione sulle diverse metodologie di indagine e di interpretazione via via formulate e il loro mutare nel tempo.

L’insegnamento di questa disciplina, all’avvio del percorso formativo dello studente, ha come obiettivi da una parte l’incremento e la sistematizzazione delle conoscenze relative ai più importanti edifici e ai principali capitoli della storia dell’architettura occidentale compresi tra l’Antico e il XVIII secolo, in un’ottica attenta alle problematiche del corso di studio, che riconosce tali saperi essenziali per la formazione culturale e critica dell’architetto; dall’altra, nell’applicazione delle conoscenze stesse, l’acquisizione del metodo e degli strumenti più adatti per la ricerca e per l’analisi critica dei fenomeni indagati.


Risultati di apprendimento attesi

Attraverso differenti modalità didattiche (lezioni frontali, visite didattiche, seminari), i principali risultati di apprendimento attesi a conclusione del corso e dell’esame finale possono essere sintetizzati nei seguenti punti: saper riconoscere e collocare i principali monumenti studiati all’interno del loro specifico ambito storico; apprendere un lessico architettonico specialistico, da impiegarsi nella descrizione puntuale degli edifici; essere in grado di stabilire relazioni fra sistema costruttivo, tipologia e contesto storico; valutare e interpretare dati e informazioni acquisiti, quale premessa alla formulazione di un giudizio autonomo sui protagonisti e sulle opere oggetto del corso.


Argomenti trattati

Il corso si articola in vari momenti:  un corso istituzionale finalizzato a fornire una conoscenza di base della Storia dell’Architettura occidentale dall’antichità greca al Settecento; un ciclo di lezioni volte a chiarire il concetto di storia dell’architettura e ad approfondire alcuni temi e problemi trasversali all’intero periodo trattato; una serie di visite, incontri e lezioni aventi lo scopo di abituare gli studenti all’uso corretto della terminologia architettonica e alla conoscenza delle principali tecniche costruttive, a letture storico critiche di monumenti significativi, e alla individuazione dei fenomeni di lunga durata e di alcune specificità delle varie aree culturali.

In particolare il corso si propone il raggiungimento di alcuni obiettivi didattici quali il saper riconoscere e collocare i principali monumenti studiati all’interno dell’ambito storico specifico; l’uso del lessico architettonico soprattutto nella descrizione degli edifici; l’essere in grado di stabilire relazioni fra sistema costruttivo, tipologia e contesto storico; valutare e interpretare dati e informazioni acquisiti, azioni preliminari alla capacità di produrre un giudizio autonomo sui protagonisti e sulle opere oggetto del corso.

 


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

La verifica dell’ottenimento degli obiettivi indicati è attuata attraverso le prove di esame (sia in forma scritta, sia orale) così da valutare attraverso domande, disegni, sintesi di letture suggerite, la capacità dello studente. In particolare l'esame prevede il superamento di due prove: una prima prova scritta sulla prima parte del programma istituzionale (dall'Architettura Greca al Trecento attraverso domande di carattere teorico a risposta aperta sugli argomenti del corso) e una seconda prova orale (una volta superata la prima) sulla seconda parte del programma (dal Quattrocento al Settecento). Per la preparazione delle prove (scritta e orale) lo studente si varrà di quanto indicato nel corso delle lezioni e dello studio della bibliografia richiesta (manuale + due testi a scelta tra quelli facoltativi). Delle opere più significative di ogni periodo dovrà saper analizzare i caratteri salienti anche mediante disegni. Inoltre, lo studente dovrà approfondire le proprie nozioni anche tramite l’indispensabile conoscenza diretta di alcuni edifici milanesi o lombardi illustrati nelle lezioni o nelle visite del corso.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaAA.VV., Lineamenti di Storia dell'Architettura, Editore: Sovera, Anno edizione: 1994, ISBN: 978-8866521068
Risorsa bibliografica facoltativaVitruvio Pollione, De Architectura
Risorsa bibliografica facoltativaRichard Krautheimer, Tre capitali cristiane. Topografia e politica, Editore: Einaudi, Anno edizione: 1987
Risorsa bibliografica facoltativaBruno Zevi, Saper vedere l'architettura, Editore: Einaudi, Anno edizione: 1948
Risorsa bibliografica facoltativaP. Zanker, La città romana, Editore: Laterza, Anno edizione: 2013, ISBN: 9788858105627

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
60:00
90:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 80:00 120:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
19/01/2021