logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 097304 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 2
Docente Limongelli Maria Giuseppina , Nebuloni Attilio , Neonato Francesca
Cfu 16.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURAMIAAZZZZO097304 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 2

Obiettivi dell'insegnamento

La forma didattica del laboratorio consente di mettere alla prova la capacità dello studente nell’applicare a temi concreti le conoscenze maturate all'interno degli insegnamenti.

Il Laboratorio di progettazione architettonica 2 propone un consolidamento delle conoscenze di base rafforzandone i fondamenti teorici e tecnici e dedicando particolare attenzione alle questioni dei rapporti che la progettazione deve costruire tra luoghi, forme, tipologie, tecniche costruttive e strutture. Il progetto si applica a organismi architettonici di media complessità, inseriti in specifici e caratteristici contesti urbani. I molteplici apporti interni al Laboratorio strutturano la complessità dell’esperienza progettuale evidenziando la necessità di porre relazioni articolate tra i diversi ambiti disciplinari presenti e i relativi livelli scalari edilizi e urbani, l’obiettivo è l’acquisizione della capacità di controllo del progetto, nella relazione tra oggetto architettonico e contesto urbano, tra forma e costruzione, tra caratteri tipologici e forme d’uso dello spazio abitato.


Risultati di apprendimento attesi

In un percorso scalare di approfondimento delle tematiche progettuali e di difficoltà di volta in volta crescenti, attraverso l’esperienza del Laboratorio lo studente acquisisce le capacità per affrontare il progetto come insieme complesso di contenuti formali (tipo-morfologici), ragioni d’uso (programma, destinazioni d’uso), componenti costruttive (tecniche, materiali), approfondendo in particolare i temi della composizione e della tipologia dell’architettura nella sua relazione con lo spazio e i caratteri della città. Inoltre, attraverso l'attività progettuale, apprende la capacità di gestire relazioni articolate tra i diversi ambiti coinvolti nel progetto e i relativi livelli scalari edilizi e urbani, comprendendo i concetti fondamentali dell’equilibrio, conoscendo le più comuni tipologie strutturali e il nesso “qualitativo” tra configurazioni tipologico-formali, tipologie strutturali e tecnologie costruttive.


Argomenti trattati

Il corso ha l’obiettivo di fornire strumenti teorici, metodologici ed operativi, per affrontare una progettazione aperta alla dimensione del contesto, costruito e naturale.

La ricerca del Laboratorio di Progettazione Architettonica 2 - sez. O, affronterà un’esercitazione pratica consistente nella trasformazione di un contesto costruito, in stretta relazione con le componenti spaziali dell’ambiente naturale. Punto di partenza del lavoro sarà la definizione dell’insieme dei valori di ogni gruppo di studio, a cui seguiranno la lettura e l'osservazione critica del contesto, lo sviluppo e l'approfondimento progettuale, alle diverse scale e fasi del progetto, dall’organizzazione generale dello spazio alle componenti architettoniche, ambientali, paesaggistiche, strutturali e tecniche.

Il modulo di composizione architettonica e urbana (8 CFU) è strettamente integrato ai moduli di botanica (4 CFU) e strutture (4 CFU). L’insegnamento di botanica è teso alla definizione delle principali relazioni ambientali (con particolare riferimento alle componenti morfologiche, geopedologiche, climatiche, vegetazionali) che caratterizzano la forma e il paesaggio del luogo, nella costruzione di strutture vegetali efficaci e sostenibili. L’insegnamento di strutture, attraverso l’introduzione dei principi fondamentali della statica e della tecnica delle costruzioni, si pone l’obiettivo di fornire un supporto alla progettazione per la definizione dei materiali e dei principali elementi costruttivi, nonché delle tecniche di realizzazione. Durante le fasi progettuali del corso, si affronteranno inoltre i principali strumenti di modellazione tridimensionale e restituzione digitale del progetto.

Il Laboratorio prevede lezioni ex cathedra, attività di progetto e revisioni, con organizzazione in gruppi. La frequenza è obbligatoria.


Prerequisiti

La successione della frequenza degli insegnamenti nel percorso formativo e l’ordine di verbalizzazione dei relativi esami deve seguire le precedenze indicate nel regolamento del Corso di Studio.


Modalità di valutazione

L’esame finale consisterà nella presentazione del lavoro su tavole, nel numero e nelle dimensioni che verranno illustrate della docenza ad inizio corso, del documento di sintesi, dei modelli di studio e del book di progetto. Durante l'anno sono previsti avanzamenti in forma seminariale, volti a verificare l'apprendimento dei contenuti teorico-metodologici nelle diverse fasi della ricerca progettuale, la cui valutazione concorrerà in sede di esame finale.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaHertzerberg H., Lezioni di architettura, Editore: Laterza, Anno edizione: 1996
Risorsa bibliografica obbligatoriaNeonato F., Tomasinelli F., Colaninno B., Oro verde. Quanto vale la natura in città, Editore: Il Verde Editoriale, Milano, Anno edizione: 2019
Risorsa bibliografica obbligatoriaRolando A., Forma, geometria, struttura, Editore: Città Studi, Anno edizione: 2008
Risorsa bibliografica obbligatoriaSchodek D.L., Strutture - Trad. It. a cura di Coronelli D. e Martinelli L., Editore: Pàtron, Anno edizione: 2008
Risorsa bibliografica facoltativaNebuloni A., Rossi A., Codice e progetto. Il computational design tra architettura, design, territorio, rappresentazione, strumenti, materiali e nuove tecnologie, Editore: Mimesis, Anno edizione: 2017

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
58:00
62:50
Esercitazione
38:00
41:10
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
96:00
104:00
Totale 192:00 208:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
11/08/2020