logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2018/2019
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 051404 - NEW INTERIORS 2
Docente Bosoni Giampiero , Lecce Chiara , Migliore Lodovico
Cfu 15.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1260) INTERIOR AND SPATIAL DESIGNIS1AZZZZA051404 - NEW INTERIORS 2

Obiettivi dell'insegnamento

Il Laboratorio si propone di leggere, interpretare e rielaborare il valore specifico dello Spatial Design, sondando il vasto campo aperto della ricerca progettuale relativa ai caratteri più profondi e mutevoli dell'abitare, inteso in tutte le sue estensioni, che sono all'origine delle modificazioni urbane. Tale percorso di ricerca ha avuto nel tempo una costante matrice nello sviluppo, in diverse forme, prospettive e luoghi, del concetto di "rifunzionalizzazione" degli spazi interni ed esterni, in un quadro di "evoluzione genetica del metabolismo urbano". Una visione progettuale questa che si fonda sull'analisi e la lettura critica delle contemporanee (e prossime venture) condizioni dell'abitare nel fluire delle trasformazioni urbane.

In the Laboratory students read, interpret and re-elaborate the specific value of Spatial Design, investigating the vast open field of project research related to the deepest and most variable characteristics of living, intended in all its extensions, that are at the origin of urban modifications. Over time, this research road has had a constant matrix in the development, in various forms, perspectives and places, of the concept of “enhancement” of indoor and outdoor spaces, in a frame of “genetic development of the urban metabolism”. It is a project vision based on the analysis and critical reading of the contemporary (and near future) conditions of living in the flow of urban transformations.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende i processi, metodi e strumenti per interpretare in modo critico le tematiche del progetto connesso all'ambito dello Spatial Design;
- sa analizzare il contesto di riferimento ed elaborare progetti complessi di rifunzionalizzazione di spazi;
- in autonomia e in gruppo opera e comunica le scelte progettuali effettuate, sviluppando attitudini alla negoziazione, al teambuilding, all'assunzione di leadership e alla gestione del conflitto


Students:
- know and understand the processes, methods and instruments needed to interpret, in a critical manner, the project themes connected with the Spatial Design sphere;
- know how to analyse the reference context and elaborate complex projects for space enhancement;
- autonomously and in a group, make and report on the design choices made, developing an aptitude for negotiation, team building, the acceptance of leadership and conflict management.


Argomenti trattati

Open Neighborhoods

Per un’evoluzione genetica del metabolismo urbano

 

Da alcuni anni il nostro Laboratorio di Progetto si propone di leggere, interpretare e rielaborare il valore specifico del “Design degli Interni”, sondando il vasto campo aperto della ricerca progettuale relativa ai caratteri più profondi e mutevoli dell’abitare, inteso in tutte le sue estensioni, che sono all’origine delle modificazioni urbane.

Tale percorso di ricerca ha avuto nel tempo una costante matrice nello sviluppo, in diverse forme, prospettive e luoghi, del concetto di “rifunzionalizzazione” degli spazi interni ed esterni, in un quadro che abbiamo definito di “evoluzione genetica del metabolismo urbano”. Una visione progettuale questa che si fonda sull’analisi e la lettura critica delle contemporanee – e prossime venture – condizioni dell’abitare nel fluire delle trasformazioni urbane.

In tal senso quest’anno il tema del Laboratorio sarà un progetto rivolto alla città, alla valorizzazione dei suoi spazi – interni ed esterni – in stato di abbandono e degrado sotto l’ottica della partecipazione e del dialogo con la comunità locale secondo gli approccio del co-design. 

I temi saranno scelti rispetto a idee di potenziali contenitori di innovazione e attivazione sociale dal basso: strategie quotidiane di cura e benessere collettivo individuale e collettivo, pratiche culturali e della mobilità, offerta di servizi pubblici, creazione di coesione sociale, attivazione di nuove forme di lavoro e microeconomie locali, accoglienza e ospitalità.


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.

There are no pre-requisites for attendance.


Modalità di valutazione

Il lavoro (da svolgersi in gruppo) si articolerà in una fase di ricerca metaprogettuale (problem setting) volta ad analizzare la realtà urbana presa in causa, casi studio particolarmente significativi, volta inoltre ad individuare scenari innovativi per la fruizione della città e per la generazione di nuovi “comportamenti abitativi”.

Seguirà una fase di definizione del concept (problem solving) e la messa a punto del progetto in termini allestitivi e comunicativi.

 

Il Laboratorio prevede:

- una serie di lezioni ex cattedra tenute dai docenti del corso concentrate prevalentemente nella prima parte del semestre;

- seminari tematici con ospiti esterni;

- sopralluoghi area di progetto;

- prove-verifiche in itinere;

- revisioni ai gruppi di lavoro sul tema di progetto;

- esame finale con cosegna di tavole, book, modelli e presentazione video (maggiori specifiche verranno date nel corso del laboratorio);

- mostra finale.

Come tutti i Laboratori in genere anche per questo è prevista la frequenza obbligatoria


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaIco Migliore, Mara Servetto, Space morphing. Temporary architecture, Anno edizione: 2007, ISBN: 9788874394494

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
98:00
147:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
10:00
15:00
Laboratorio Di Progetto
22:00
33:00
Totale 150:00 225:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua / Italiano / Inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
19/11/2019