logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2018/2019
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 051243 - FATTIBILITÀ DEL PROGETTO
Docente Reccanello Massimo
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNII1AZZZZ051243 - FATTIBILITÀ DEL PROGETTO
I2AZZZZ051243 - FATTIBILITÀ DEL PROGETTO
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1153) DESIGN DEGLI INTERNI***ADESOGUSA086757 - ECONOMIA DEL PROGETTO
086757 - ECONOMIA DEL PROGETTO
086757 - ECONOMIA DEL PROGETTO
DESOGUSZZZZA086757 - ECONOMIA DEL PROGETTO
086757 - ECONOMIA DEL PROGETTO
086757 - ECONOMIA DEL PROGETTO

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento di "Fattibilità del Progetto" ha come obiettivo didattico la formazione di competenze specifiche relative alla complessità del progetto e ai suoi metodi di controllo, pianificazione, valutazione economica. Viene data importanza allo studio delle fasi del percorso dal progetto alla realizzazione, anche mediante l'analisi di casi studio nei diversi contesti professionali, operativi e produttivi. Nel corso si intende perseguire l'obiettivo di sviluppare negli allievi quel senso critico e quella capacità di analisi che permettano sia un accrescimento sotto il profilo professionale sia una sensibilità al processo progettuale, tali da condurli ad una idea di "progettazione" che sappia fuggire da ogni "arbitrio" e da ogni "casualità" attraverso la ricerca di coerenza e sostenibilità fra gli inevitabili aspetti di varia natura del processo progettuale e delle relative ipotesi progettuali.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende i metodi di controllo della complessità progettuale, la pianificazione delle attività e la valutazione economica;
- sa scegliere e utilizzare gli strumenti necessari per controllare la complessità progettuale e prevede le ricadute dovute a scelte effettuate;
- è in grado di trovare soluzioni a problemi di carattere economico e tecnologico.


Argomenti trattati

Il Corso di “Fattibilità del Progetto” ha come obiettivo didattico la formazione di competenze specifiche relative alla complessità del progetto e ai suoi metodi di controllo, pianificazione, sviluppo e valutazione economica. Viene data importanza allo studio delle fasi del percorso dal progetto alla realizzazione, anche mediante l’analisi di casi studio nei diversi contesti professionali, operativi e produttivi.

Il Corso intende trasmettere le nozioni di base e valutare tutti gli aspetti necessari per  perseguire l'obiettivo di sviluppare negli allievi quel senso critico e quella capacità di analisi che permettano sia un accrescimento sotto il profilo professionale sia una sensibilità al processo progettuale, tali da condurli ad una idea di "progettazione" che sappia fuggire da ogni "arbitrio" e da ogni "casualità" attraverso la ricerca di coerenza e sostenibilità fra gli inevitabili aspetti di varia natura del processo progettuale e delle relative ipotesi alternative. All'interno di questa logica, il Corso si sviluppa prendendo avvio dall'assunto che ogni intervento progettuale debba essere legittimato (dunque, fattibile), poiché diverrà parte di un sistema e provocherà ricadute, non solo presenti ma anche future, sul sistema stesso.

In quest’ottica la “Fattibilità del Progetto” diviene un fondamentale contributo che integra i principali aspetti della realizzazione: 1) quello economico e finanziario; 2) quello della strutturazione del processo progettuale e gestione delle fasi realizzative; 3) quello tecnologico, legato alla scelta dI materiali ed impianti, nonché delle loro alternative progettuali.

Queste competenze vengono affrontate in relazione alla figura professionale dell’interior designer che include un complesso mix di competenze, in equilibrio tra multidisciplinarità e specializzazione, per poter operare in molteplici contesti lavorativi e in sinergia con tecnici e specialisti di altri settori.

Le lezioni teoriche saranno integrate con attività pratiche al fine di trasmettere competenze attraverso la tecnica “Learning by doing”. La simulazione della realtà sarà resa ancora più concreta dal contatto con realtà professionali ed imprenditoriali esterne alla Scuola.

Contenuti

  • Normativa e regolamenti
  • Startup e rilievo
  • Il Progetto preliminare, definitivo ed esecutivo
  • Il progetto della tecnica: impianti elettrici, idraulici, termici, illuminotecnici etc.
  • Valutazione e caratteristiche dei materiali, cicli di vita e programmi manutentivi
  • Capitolati, descrizione delle opere, computi metrici, programma dei lavori, analisi dei costi
  • Gestione del cantiere, sicurezza, stato avanzamento lavori e collaudi
  • Kit di uscita: deontologia, ambiti di operatività del designer, parcelle professionali, ordinistica, rapporti con la committenza, conferimento di incarico e contratto.

Obiettivi formativi

Il Corso si propone di indagare il complesso ambito dei regolamenti deontologici , delle norme tecnico/amministrative e delle regole della “Buona Progettazione” a cui il professionista si deve attenere durante le fasi di studio di fattibilità e realizzazione, analizzando con cura i vari aspetti del progetto, gli attori coinvolti nel processo, la loro funzione e le soluzioni ad eventuali problematiche , fornendo le conoscenze e gli strumenti per la gestione della fase realizzativa ed il coordinamento del cantiere, sino alla conclusione e consegna del progetto realizzato.

Con l’obiettivo di:

-aumentare la capacità di valutazione del progetto e delle possibili alternative in funzione della fattibilità economica, gestionale e tecnologica.

-ottenere la padronanza nell’utilizzo del linguaggio della disciplina

-conoscere le fasi operative di cantiere ed esecuzione del progetto anche rispetto alle normali esigenze di ergotecnica, sicurezza, rapporti con altri tecnici, specialisti e committenza.

-conoscere i metodi della pianificazione esecutiva, del controllo, della direzione dei lavori e del collaudo; pianificare i cicli di vita, i programmi manutentivi e di sostenibilità.

-valutare e gestire le alternative di progetto mediante analisi comparative e prestazionali dei materiali e delle relative alternative tecnologiche.

-acquisire competenze riguardo la professione, i rapporti con la Committenza e la deontologia professionale.

 

 


Prerequisiti

Nessun pre-requisito richiesto per la frequenza di questo insegnamento


Modalità di valutazione

La preparazione individuale degli studenti verrà valutata anche tramite prove in itinere sugli argomenti trattati a lezione.

Si richiede pertanto la frequenza costante del corso.


Bibliografia

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
43:00
86:00
Esercitazione
7:00
14:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 50:00 100:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
18/02/2020