logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2018/2019
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097392 - LABORATORIO DI FONDAMENTI DEL PROGETTO
Docente Guerrini Luca , Maffeis Rodolfo , Maurer Daniela
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNII5AZZZZA097392 - LABORATORIO DI FONDAMENTI DEL PROGETTO

Obiettivi dell'insegnamento

Il laboratorio di Fondamenti del progetto costituisce la prima esperienza specificamente progettuale che lo studente incontra nel suo iter degli studi.
Il laboratorio ha la finalità di impostare le capacità per inquadrare il contesto problematico in termini di opportunità progettuali, vincoli, possibilità, selezione e gerarchizzazione delle priorità; per analizzare l'interazione utente-prodotto-artefatto comunicativo-spazio lungo tutto il ciclo di vita; per analizzare gli artefatti e i sistemi di artefatti nelle loro caratteristiche formali, strutturali, funzionali, tipologiche, morfologiche, relazionali, ergonomiche ecc. In fase di sintesi progettuale, queste conoscenze vengono fatte confluire nelle attività di sviluppo-progetto che comportano la capacità di tradurre i bisogni in requisiti; di
definire, in base alle prestazioni richieste, i materiali, le parti componenti, le tecnologie e i metodi di sviluppo. Obiettivo di questo nucleo formativo fondante, è quello di fornire allo studente strumenti metodologici efficaci per affrontare fin dal primo approccio tematiche progettuali differenti ad una scala di media complessità.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende le ragioni della forma, gli ambiti progettuali di riferimento e le richieste della committenza;
- sa agire all’interno di un set di vincoli dati per individuare percorsi progettuali;
- in autonomia e in gruppo opera e comunica le scelte effettuate per visualizzare le idee e comunicare il progetto, sviluppando attitudini alla negoziazione, al teambuilding,all'assunzione di leadership e alla gestione del conflitto.


Argomenti trattati

Compito formativo del Laboratorio è una educazione al controllo dell'ambiente in termini di dimensioni, d’uso, di frequentazione, di percezione.

Operare nella contemporaneità significa spesso organizzare contenuti più che definire contenitori, nella consapevolezza che ogni intervento è soggetto a rapido decadimento. L’azione di progetto richiede quindi precisione negli obiettivi, leggerezza e reversibilità.

D’altro lato, ciascun nuovo elemento definito dal progetto si situa al crocevia di una complessa interrelazione tra passato e presente: vi si dispiegano i contenuti della disciplina, la cultura dei luoghi, le pratiche dell’interazione sociale, i contributi della tecnologia. Di tale rete, il progetto offre una narrazione critica e consapevole senza la quale decade il compito stesso della proposizione del nuovo.

I contenuti teorici del corso sono affrontati in lezioni e seminari di approfondimento. L’educazione al progetto si sviluppa attraverso prove ex-tempore, esercizi a tema e momenti di verifica sperimentale con l’impiego di modelli al vero presso il Laboratorio Allestimenti.


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

La valutazione avverrà sulla base degli elaborati prodotti durante il corso. Si tratta di book cartacei (A4/A3) contenenti schizzi, schemi progettuali e testi esplicativi; presentazioni digitali (.ppt); tavole tecniche e modelli in scala adeguata. Sono previste verifiche periodiche dell’apprendimento (prove in itinere), secondo un calendario che verrà stabilito all’inizio del semestre. Tali verifiche danno luogo a valutazioni che concorrono a determinare il voto finale.

La conoscenza della bibliografia è considerata materia di valutazione.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaAbalos, I., Il buon abitare. Pensare le case della modernita', Editore: Marinotti, Anno edizione: 2009, ISBN: 9788882730987
Risorsa bibliografica obbligatoriaBarbara, A., Storie di Architettura attraverso i sensi, Editore: Postmedia Books, Anno edizione: 2011, ISBN: 9788874900633
Risorsa bibliografica obbligatoriaBosoni,G., Rebaglio, A., Scullica F. (a cura di), The contemporary interior landscape, Editore: Abitare, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788876321580
Risorsa bibliografica obbligatoriaGuerrini, L. (a cura di), Design degli Interni. Contributi al progetto per l'abitare contemporaneo, Editore: FrancoAngeli/Polidesign, Anno edizione: 2006, ISBN: 9788846478509
Risorsa bibliografica facoltativaMang, K., Storia del mobile moderno, Editore: Laterza, Anno edizione: 1982, ISBN: 9788842020869
Risorsa bibliografica facoltativaCalvino, I., Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio, Editore: Garzanti, Anno edizione: 1988, ISBN: 881159815X
Risorsa bibliografica facoltativaMunari, B., Fantasia, Editore: Laterza, Anno edizione: 1977, ISBN: 8842011975
Risorsa bibliografica facoltativaRykwert, J., La casa di Adamo in paradiso, Editore: Adelphi, Anno edizione: 1972, ISBN: 9788845908429

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
80:00
120:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
6:00
9:00
Laboratorio Di Progetto
14:00
21:00
Totale 120:00 180:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/10/2020