logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2018/2019
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097376 - STRUMENTI E METODI DEL PROGETTO
Docente Diroma Elena Carla
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1089) DESIGN DELLA MODAM3AZZZZ097376 - STRUMENTI E METODI DEL PROGETTO

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento ha come obiettivo la sperimentazione delle tecniche di digitali e non,
applicate alla comunicazione del progetto. Lo studente é condotto dapprima in un percorso conoscitivo degli strumenti e dei linguaggi espressivi della comunicazione del progetto. Nella fase successiva applicherà gli strumenti appresi.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende strumenti e linguaggi espressivi della rappresentazione del progetto;
- è in grado di realizzare la presentazione del proprio progetto applicando conoscenze tecniche e linguistiche appropriate;
- in autonomia individua i mezzi e gli strumenti di comunicazione idonei al contesto di riferimento.


Argomenti trattati

Il programma si propone di far acquisire i concetti cardine della modellistica (con la terminologia tecnica appropriata) e le competenze tecniche necessarie per la trasformazioe dei cartamodelli di base.  Attraverso l’approfondimento della conoscenza delle caratteristiche dei cartamodelli di base e le possibilità di trasformazione degli stessi, si porterà lo studente a maturare  le capacità  per poter elaborare le basi prese esame e realizzare variazioni e personalizzazioni sulla base delle loro progettazioni.                                                                                                                                                                                                        

La natura “laboratoriale” del corso implica l’apprendimento diretto delle tecniche, favorendo la comprensione delle geometrie e dei volumi, nonché lo sviluppo di rielaborazioni personali.                L’approccio alla confezione avverrà non solo con il confezionamento delle telette e gli  approfondimenti  legati alle progettazioni proposte, ma attraverso lo stimolo alla conoscenza “tattile”, di peso e di performance del tessuto, per sua stessa natura o per effetto del piazzamento.

Programma dettagliato delle lezioni, materiali richiesti, eventuale bibliografia e struttura d’esame verranno forniti il primo giorno di lezione.

 

Attenzione: Condizione necessaria alla partecipazione alle lezioni, sarà il superamento del corso sulla sicurezza del Laboratorio di Moda, che dovrà avvenire nelle prime due settimane dall’inizio del semestre


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

La realizzazione di un outfit finale, sarà l’occasione per gli studenti per dimostrare le competenze acquisite durante il corso.

Al raggiungimento del buon esito finale, occorrerà una PRESENZA e PARTECIPAZIONE costanti allo svolgimento delle lezioni  (che significa anche trovare strategie e soluzioni  per poter seguire le lezioni  con attenzione, nonostante il numero di  studenti) più l’USO DEI LABORATORI PER ESERCITAZIONI, al di fuori delle lezioni accademiche e la PUNTUALITA' NELLE CONSEGNE di quanto richiesto dall'insegnante durante il corso. 


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaR. Parisi, L'officina della moda. Manuale di modellistica 1, Editore: Cappelli Editore, Anno edizione: 2005
Note:

Testo utile per la costruzione dei tracciato base

Risorsa bibliografica facoltativaS. Carvelli, N. Ruggeri, La modellistica dell'abbigliamento. Vol. 1 Gonne - Pantaloni, Editore: Tecniche Nuove, Anno edizione: 1992
Note:

Testo utile per lo sviluppo delle fantasie

Risorsa bibliografica facoltativaN. Ruggeri, S. Carvelli, La modellistica dell'abbigliamento. Vol. 2 parte I Corpini - Abiti - Capispalla , Editore: Tecniche Nuove, Anno edizione: 1992
Note:

Testo utile per lo sviluppo delle fantasie


Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
45:00
90:00
Esercitazione
0:00
0:00
Laboratorio Informatico
5:00
10:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 50:00 100:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
19/01/2021