logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2018/2019
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 051554 - STORIA E TEORIE DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
Docente Castellano Aldo
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1136) ARCHITETTURAA12AZZZZ051554 - STORIA E TEORIE DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
C15AZZZZ051554 - STORIA E TEORIE DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
D12AZZZZ051554 - STORIA E TEORIE DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
T12AZZZZ051554 - STORIA E TEORIE DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORSAC2AZZZZ051554 - STORIA E TEORIE DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
ACIAZZZZ051554 - STORIA E TEORIE DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento si propone di approfondire le problematiche relative alla storia dell'architettura e della città - e alle teorie a esse collegate - dal secondo dopoguerra al primo decennio del XXI secolo. Il corso intende soffermarsi in particolare sugli autori, sulle opere e sui contesti urbani più significativi della cultura occidentale (europea e statunitense) e orientale (asiatica), giungendo fino alla più stretta contemporaneità. Durante le lezioni saranno presentate le metodologie di lettura dell'opera architettonica e del progetto urbanistico, mettendo in luce la pluralità delle interpretazioni e la mutazione delle relazioni e delle prospettive istituite, nel periodo contemporaneo, tra progetto e storia, tra architettura e trasformazione della città. L'obiettivo è quello di avviare lo studente alla lettura critica delle architetture e dei testi, in relazione alle principali scuole interpretative e all'inquadramento dei principali sviluppi della storia dell'architettura. Il corso si articola in lezioni ex cathedra, esercitazioni, visite, eventuali prove in itinere. In termini di competenze, i risultati attesi dal corso consistono innanzitutto nell'apprendimento e nella conoscenza della storia dell'architettura contemporanea, in particolar modo nei suoi sviluppi più recenti, dal secondo dopoguerra ai giorni nostri, ivi comprese le più significative teorie ad essa collegate. In termini di capacità, invece, il corso intende attivare nello studente una consapevolezza critica in grado di produrre un giudizio autonomo relativamente ad autori, opere, contesti urbani, teorie dell'architettura e metodologie storiche.


Risultati di apprendimento attesi

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l'acquisizione dei seguenti risultati:

DdD 1, conoscenza e comprensione:

- conoscenza e comprensione degli aspetti più rilevanti del dibattito culturale e della produzione architettonica contemporanea.

 

DdD 2, capacità di applicare conoscenza e comprensione:

- capacità di interpretazione e lettura storico-critica del progetto di architettura e dei fenomeni culturali della contemporaneità.

 

DdD 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento):

- capacità di interpretare e comunicare in modo chiaro, e con autonomia di giudizio, le tematiche dell'architettura contemporanea (DdD 3 e 4).

 

 


Argomenti trattati

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il Corso verte sui temi fondamentali del dibattito architettonico e sulle opere più significative prodotte dal secondo dopoguerra a oggi, ossia dalla crisi dell’Architettura Moderna agli eterogenei indirizzi della cultura postmoderna.

Particolare attenzione sarà posta anche ai prodromi della postmodernità architettonica, emersi già alla fine degli anni Venti, sui quali la ricostruzione postbellica e la società dei consumi innesteranno esigenze, valori e aspettative nuove.

Obiettivo fondamentale del corso è far maturare nello studente la consapevolezza del processo di formazione della cultura architettonica, che ha alimentato e continua ad alimentare il dibattito disciplinare in corso, attraverso l’analisi critica di idee, eventi e opere, che si sono succeduti durante la seconda metà del XX secolo e il primo decennio di quello successivo. Con il raggiungimento di tale obiettivo lo studente sarà in grado di muoversi con sicurezza fra i diversi indirizzi di ricerca e, quindi, di gettare criticamente le basi per la definizione di un proprio personale orientamento progettuale.

I materiali didattici sono raccolti in una cartella di Dropbox disponibile per tutti gli studenti iscritti al corso all’indirizzo https://www.dropbox.com/sh/lqu0qlt11n6htfz/AACFf5ce-6OcXSbUADjwflsKa?dl=0.

Le ore delle esercitazioni all’interno del corso saranno quelle dedicate ad approfondimenti tematici, oltre che a eventuali seminari con studiosi esterni.

La frequenza del corso è vivamente suggerita, data la natura talvolta complessa dei temi trattati a lezione; il solo studio del manuale di storia dell’architettura contemporanea, in genere di carattere prettamente informativo, non sempre riesce a spiegarli in modo chiaro, collegandoli reciprocamente in un coerente racconto storiografico.

Prima dell’inizio delle lezioni si raccomanda, inoltre, di rivedere o di acquisire rapidamente le conoscenze di base della storia socio-politica e culturale delle principali aree di elaborazione della cultura architettonica nella seconda metà del XX secolo (Europa, Stati Uniti, Giappone).

LO STUDENTE DOVRÀ SCEGLIERE OBBLIGATORIAMENTE SOLO UNO DEI MANUALI CHE SONO CONSIGLIATI, OPPURE POTRÀ PROPORNE UN ALTRO DIVERSO, CONCORDANDOLO CON IL DOCENTE, PURCHÉ SIA SPECIFICAMENTE DEDICATO ALLA STORIA DELL’ARCHITETTURA CONTEMPORANEA DELLA SECONDA METÀ DEL XX SECOLO.

DI TALE MANUALE DOVRANNO ESSERE STUDIATI SOLO LE PARTI O I CAPITOLI RELATIVI AGLI ARGOMENTI TRATTATI A LEZIONE.

Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaKenneth FramptonStoria dell'architettura moderna, Editore: Zanichelli, Anno edizione: 2008, ISBN: 9788808164629
Note: o altre edizioni. Fino al capitolo incluso: International Style tema e variazioni 1925-1965

Risorsa bibliografica facoltativaReyner BanhamArchitettura della seconda eta' della macchina: scritti 1955-1988, Editore: Electa, Anno edizione: 2004, ISBN: 9788882730598
Note: o altre edizioni.

Risorsa bibliografica facoltativaVincent ScullyModern architecture: The architecture of democracy, Editore: Braziller, Anno edizione: 1974, ISBN: 9780807601594

Risorsa bibliografica obbligatoriaWilliam J. CurtisL'architettura moderna del Novecento, Editore: Phaidon, Anno edizione: 2006

Risorsa bibliografica obbligatoriaJosep Maria MontanerDopo il Movimento Moderno: l'architettura della seconda met  del Novecento, Editore: Laterza, Anno edizione: 2011

Risorsa bibliografica obbligatoriaGiovanni Fanelli, Roberto GargianiStoria dell'architettura contemporanea: spazio, struttura, involucro, Editore: Laterza, Anno edizione: 2005


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

L'esame orale verterà su: 

  • argomenti trattati a lezione,
  • materiale didattico consegnato agli studenti;
  • uno a scelta degli altri manuali segnalati come obbligatori (1900-1945).

E' inoltre consigliata la lettura di uno dei testi indicati in bibliografia come facoltativi.


Bibliografia

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
45:00
67:30
Esercitazione
15:00
22:30
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 60:00 90:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
11/08/2020