logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2018/2019
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097373 - LABORATORIO DI ELEMENTI VISIVI DEL PROGETTO
Docente Caratti Elena , Hachen Massimo , Tolino Umberto
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1088) DESIGN DELLA COMUNICAZIONEC2AZZZZA097373 - LABORATORIO DI ELEMENTI VISIVI DEL PROGETTO

Obiettivi dell'insegnamento

Il laboratorio introduce e sviluppa in modo approfondito l'uso dei linguaggi visivi e dei relativi strumenti e tecniche finalizzati alla rappresentazione del progetto, attraverso lo sviluppo e l'interpretazione dei meccanismi percettivi e dei sistemi cromatici.
Obiettivo di questo nucleo formativo disciplinare è quello di integrare le abilità di comunicazione del progetto con la capacità di tradurre sul piano visivo elementi di analisi e di sintesi progettuale.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende i linguaggi visivi del progetto;
- applica strumenti e tecniche finalizzati alla rappresentazione morfologica, materica e funzionale del progetto;
- in autonomia e in gruppo sviluppa ed interpreta meccanismi percettivi e sistemi cromatici, condividendo e comunicando le scelte progettuali effettuate, sviluppando attitudini alla negoziazione, al teambuilding, all'assunzione di leadership e alla gestione del conflitto.


Argomenti trattati

Il Laboratorio è finalizzato all’apprendimento delle conoscenze di base del design della comunicazione.
Nel loro insieme riguardano: l’organizzazione percettiva (la grammatica della visione), l’universo della significazione (l’interpretazione dei segni) e le modalità di fruizione (i processi di decodifica) delle configurazioni visive in tutte le loro declinazioni.
Obiettivo di questo nucleo formativo disciplinare è quello di acquisire consapevolezza critica circa le scelte, i processi, i metodi e gli effetti generati dalla produzione di artefatti comunicativi. 
In particolare, un modulo del Laboratorio analizzerà la percezione visiva dalle teorie della Gestalt (psicologia della forma) sino ai più recenti studi di fenomenologia sperimentale. Dopo l'individuazione delle risorse che permettono di 'vedere' e organizzare il 'materiale ottico', verranno assegnati temi riguardanti la rappresentazione dello spazio psicopercettivo, che lo studente dovrà interpretare creativamente.
Un secondo modulo esplorerà il sistema delle configurazioni visive a partire dalla differenziazione delle diverse tipologie di segni visivi: si analizzeranno la loro struttura, gli elementi costitutivi e il loro senso. Si introdurranno poi alcuni elementi di base di tipografia a partire dalla forma e dal valore espressivo dei caratteri tipografici, per giungere infine all'approfondimento dei temi legati alla comunicazione per immagini e alla retorica visiva.
In un terzo modulo si svilupperanno artefatti comunicativi utilizzando i principali software per la grafica vettoriale ed animata, senza che le potenzialità offerte da questi nuovi strumenti tecnologici contaminino il proprio codice espressivo.

 


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

Gli studenti, sulla base delle lezioni teoriche e delle esercitazioni propedeutiche in aula dovranno dimostrare di aver appreso abilità secondo i seguenti parametri:

RICERCA ICONOGRAFICA: dichiarazione delle fonti delle immagini e/o testi utilizzati per il progetto

CONCEPT: sviluppo del progetto dal punto di vista ideativo, aderenza agli obiettivi dichiarati dai briefs

PROCESSO: il processo progettuale e le esercitazioni aula dovranno essere documentate visivamente e affiancate da riflessioni critiche (quali sono gli elementi che hanno generato l'idea?)

COMUNICAZIONE: le soluzioni visive dovranno essere comunicate con chiarezza e coerenza, valutando gli aspetti compositivi e percettivi

SINTESI: sensibilità alla selezione dei media e all'elaborazione pratica degli elaborati, presentazione dei singoli progetti affiancata da una relazione che esprime "in sintesi" ciò che si è imparato nell'elaborazione del progetto.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaValeria Bucchetti (a cura di), Progetto e culture visive, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2018
Risorsa bibliografica obbligatoriaMassimo Hachen, Scienza della Visione, Editore: Apogeo, Anno edizione: 2007
Risorsa bibliografica facoltativaGiovanni Baule, Elena Caratti (a cura di), Design è Traduzione. Il paradigma traduttivo per la cultura del progetto,, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2016

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
80:00
120:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
6:00
9:00
Laboratorio Di Progetto
14:00
21:00
Totale 120:00 180:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
02/04/2020