logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2017/2018
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 051590 - ATELIER DELLA TECNOLOGIA
Docente Mariani Stefano , Ratti Andrea
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Corso Integrato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNII1AZZZZ051590 - ATELIER DELLA TECNOLOGIA
I2AZZZZ051590 - ATELIER DELLA TECNOLOGIA
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1153) DESIGN DEGLI INTERNI***ADESOGUS086753 - TECNOLOGIE & STRUTTURE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il corso si pone l’obiettivo di approfondire il sistema di relazioni esistente tra la progettazione degli spazi interni e dei suoi componenti di arredo con le tecnologie che ne permettono la realizzazione.
Nello specifico l’attenzione è focalizzata sui sistemi e componenti per l’allestimento di spazi, a diversa destinazione d’uso, e sulle implicazioni di carattere strutturale che le scelte formali e tecnologiche nella concezione di tali elementi comportano.
Il corso si fonda sull’apporto di due moduli integrati e complementari di cui uno affronta i principi di statica e l’analisi dei principali modelli strutturali e il secondo gli aspetti tecnologici relativi a sistemi di allestimento e componenti di arredo.

Il modulo di Progetto delle Strutture introduce al problema delle esigenze statiche del progetto. Attraverso l'esame di prodotti tipici del Disegno industriale, viene mostrato il condizionamento esercitato dalla fisica sul progetto, consistente nel rispetto dell'equilibrio delle forze e della resistenza dei materiali. Vengono quindi analizzati, in termini essenziali, i procedimenti tipici della statica che, attraverso la descrizione del problema in studio in forma numerica, consentono il pieno controllo sul progetto. Vengono passati in rassegna i seguenti temi: schema strutturale, vincoli, azioni interne, sforzo e deformazione, stati fondamentali di sollecitazione nelle aste (trazione, compressione, flessione, taglio, torsione), verifica della resistenza, instabilità degli elementi compressi. 

Nel modulo di Sperimentazione di sistemi e componenti vengono affrontate invece le tecnologie per la realizzazione di soluzioni di allestimento flessibili e reversibili dedicando quindi una attenzione particolare alle tecniche di assemblaggio a secco, ai sistemi di connessione e giunzione più evoluti e alle diverse tecniche e soluzioni che permettono di ottenere strutture caratterizzate da leggerezza.
E’ prevista l’analisi di casi studio significativi utili a chiarire le connessioni biunivoche che legano la morfologia di un componete tecnologico o di arredo con il suo comportamento, con la tecnica in base alla quale è stato realizzato e con le proprietà dei materiali che lo costituiscono.

All’interno del corso sono previste esercitazioni ed ex-tempore finalizzati a facilitare l’acquisizione dei contenuti teorici della materia. Ulteriore ausilio in questa direzione sarò dato da alcune dimostrazioni di tecniche esecutive che saranno fisicamente realizzate presso le strutture laboratoriali.


Note Sulla Modalità di valutazione

Durante il semestre sono previste prove in itinere ed esercitazioni da eseguire e consegnare settimanalmente, che concorrono a determinare una valutazione che verrà integrata con una prova scritta e/o orale sull'intero programma.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaP. Silver, W. McLean, Introduction to architectural technology, Editore: Laurence King
Risorsa bibliografica facoltativaA. Campioli, M. Lavagna, Tecniche e architettura, Editore: CittàStudi Edizioni
Risorsa bibliografica facoltativaM. Ashby, K. Johnson, Materiali e design, Editore: Casa Editrice Ambrosiana
Risorsa bibliografica facoltativaC. Comi, L. Corradi Dell'Acqua, Introduzione alla meccanica strutturale, Editore: Mc Graw-Hill
Risorsa bibliografica facoltativaD. Schodek, M. Bechthold, Structures, Editore: Pearson
Risorsa bibliografica facoltativaF.P. Beer, E.R. Johnston, J.T. DeWolf, Mechanics of Materials, Editore: McGraw-Hill

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
33.0
esercitazione
17.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
23/10/2019