logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2016/2017
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 099526 - PRINCIPI DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA PER L'ARCHITETTURA
Docente Faroldi Emilio
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURA***AZZZZ099526 - PRINCIPI DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA PER L'ARCHITETTURA
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1145) SCIENZE DELL'ARCHITETTURAAUPAZZZZ099526 - PRINCIPI DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA PER L'ARCHITETTURA
SCAAZZZZ099526 - PRINCIPI DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA PER L'ARCHITETTURA

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

PRINCIPI di PROGETTAZIONE ESECUTIVA per l'ARCHITETTURA

Un corretto approccio alla PROGETTAZIONE ESECUTIVA diviene azione garante di un’ARCHITETTURA che sempre più deve ricercare e ribadire la propria identità, il suo essere disciplina al contempo scientifica e poetica, il suo essere costituita da regole, armonie, codici e misure che la storia ci ha generosamente consegnato: un bagaglio critico, teorico e tecnico, composto da PRINCIPI, che l’architetto del terzo millennio deve, inequivocabilmente, attualizzare.

 

Le trasformazioni globali, l’innovazione materiale e l’evoluzione del mercato del lavoro collocano la formazione culturale dell’architetto al centro di una profonda riconsiderazione critica. I modelli interpretativi che emergono da tale scenario rivelano l’esigenza di una “razionalità tecnica” che restituisce centralità alle specificità del costruire attraverso una ridefinizione dei ruoli e delle competenze degli attori dell’architettura. In altri termini, emerge l’esigenza di stimolare una lettura critica sulla COSTRUZIONE dell’OPERA di ARCHITETTURA, intesa non tanto quale base per una rivalutazione dell’accezione “manuale” del lavoro, quanto piuttosto come riconfigurazione dei processi culturali che ne costituiscono i fondamenti.

Da qui la nascita di riflessioni inerenti alcuni nuovi “momenti” del costruire contemporaneo, veri e propri paradigmi, sui quali la cultura architettonica attuale è chiamata necessariamente a cimentarsi.

 

Contenuti ___ Obiettivo dell’insegnamento è fornire i principi teorici e applicativi della progettazione esecutiva per l’architettura, attraverso l’enunciazione dei metodi e modelli della costruibilità dell’opera – dalla scala oggettuale a quella paesaggistica - e della sua contemporanea anima sostenibile, nonché le loro applicazioni nell'ambito delle politiche territoriali e ambientali. Gli studenti acquisiranno competenze specifiche riguardanti la capacità di governare il processo edilizio, dalla definizione del progetto esecutivo architettonico all’utilizzo di tecniche e modelli atti alla valutazione del progetto stesso e delle eventuali opzioni.

 

Struttura ___ Attraverso lezioni, seminari, workshop tematici ed esercitazioni, il corso fornisce i fondamenti teorici e applicativi per un consapevole approccio alla Progettazione Tecnologica con particolare riferimento ai codici operativi riservati alla “realizzabilità dell’architettura”. Tra i primari temi trattati: struttura e fasi del processo edilizio/architettonico; ruoli e competenze dei principali operatori coinvolti; articolazione del processo di produzione progettuale; strumenti e metodi di governo del processo (obiettivi, contenuti tecnici, elaborazioni grafiche); compatibilità ambientale e valutazione del rapporto tempi, costi e qualità (controllo e validazione del progetto in “sistema qualità”); vincoli (legislativi, normativi, procedurali, di contesto, ambientali, morfo-tipologici e tecnologici); sistemi e sub-sistemi tecnologici.

Ciò applicato all’ambito dell’ARCHITETTURA.

 

Obiettivi formativi ___ La lettura dell’evento costruttivo rappresenta un problema di natura epistemologica, la cui analisi non è più rimandabile: il corso attribuisce i medesimi valori dimostrativi ai contributi teorici e alle opere realizzate, in continuità con la logica vitruviana per cui “la Theorica si riferisce alla Pratica, e la Pratica dipende dalla Theorica”.

 

Il corso, collocato al termine degli studi triennali, intende trasmettere allo studente la consapevolezza del progettare per costruire, in linea con il nuovo statuto del mestiere dell’architetto contemporaneo.


Note Sulla Modalità di valutazione

Modalità di valutazione ___ La valutazione verterà sull'esito del lavoro di ricerca promosso dal corso e sull'apprendimento dei contenuti teorici riferibili al ciclo di lezioni e alla bibliografia proposta durante il semestre. Il lavoro si svolgerà sia in gruppo sia in forma individuale.

 

Per quanto riguarda gli eventuali studenti "non frequentanti" questi potranno selezionare e approfondire tre volumi scelti all'interno della bibliografia riportata (eventualmente concordati con la docenza). Uno dei medesimi sarà oggetto della stesura di un breve saggio critico, di restituzione dei contenuti del volume: tale elaborato costituirà un momento di dialogo durante il colloquio d'esame.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaEmilio Faroldi (a cura di), Sette note di architettura. Frammenti didattici del progettare contemporaneo, Editore: Mimesis, Milano, Anno edizione: 2016
Note:

in corso di pubblicazione

Risorsa bibliografica facoltativaEmilio Faroldi, Maria Pilar Vettori (a cura di), Storia e Progetto. Il completamento di Cremona nell'intervento City Hub, Editore: Mimesis, Milano, Anno edizione: 2015, ISBN: 978-88-575-3019-2 http://www.maggiolieditore.it/9788838762222-architettura-aziendale.html
Risorsa bibliografica facoltativaPier Luigi Nervi, Scienza o arte del costruire? Caratteristiche e possibilita' del cemento armato, Editore: Citt¿StudiEdizioni, Milano, Anno edizione: 2014, ISBN: 978-88-251-7386-4 http://www.cittastudi.it/catalogo/architettura/scienza-o-arte-del-costruire-3517
Note:

Introduzione di Aldo Rossi. Nuova edizione (edito per la prima volta nel 1945)

Risorsa bibliografica facoltativaMaria Pilar Vettori, Architettura aziendale. Ricerca e progetto nei luoghi della produzione, Editore: Maggioli Editore, Anno edizione: 2013, ISBN: 978-88-387-6222-2 http://www.maggiolieditore.it/9788838762222-architettura-aziendale.html
Risorsa bibliografica obbligatoriaAlberto Campo Baeza, L'idea costruita, Editore: LetteraVentidue Edizioni S.r.l., Siracusa, Anno edizione: 2012, ISBN: 978-88-624-2073-0 http://www.letteraventidue.com/architettura/073_baeza.html
Note:

edizione italiana a cura di Alessandro Mauro

Risorsa bibliografica facoltativaEmilio Faroldi, Maria Pilar Vettori, La casa della ricerca/The house of research, Editore: Electa Mondadori, Milano, Anno edizione: 2012, ISBN: 978-88-370-9263-4 http://www.electaweb.it/catalogo/scheda/978883709263/it
Risorsa bibliografica facoltativaFlaviano Parise, Il progetto cantierabile. Strumenti per la progettazione esecutiva, Editore: Franco Angeli, Milano, Anno edizione: 2010, ISBN: 978-88-568-1677-8 http://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?CodiceLibro=1330.74
Risorsa bibliografica obbligatoriaEmilio Faroldi (a cura di), Teoria e Progetto. Declinazioni e confronti tecnologici, Editore: Umberto Allemandi & C, Torino, Anno edizione: 2009, ISBN: 978-88-422-1783-1 http://www.allemandi.com/dett_libri.php?id=632
Risorsa bibliografica obbligatoriaNicola Sinopoli, La tecnologia invisibile. Il processo di produzione dell'architettura e le sue regie, Editore: Franco Angeli, Milano, Anno edizione: 2008, ISBN: 978-88-464-0169-4 http://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?CodiceLibro=85.25
Risorsa bibliografica obbligatoriaEmilio Faroldi, Maria Pilar Vettori, Dialoghi di Architettura, Editore: Alinea Editrice, Firenze, Anno edizione: 2004, ISBN: 88-8125-816-1 https://books.google.it/books/about/Dialoghi_di_architettura.html?id=bY5KeV1LHUMC&redir_esc=y
Note:

seconda edizione riveduta e aggiornata

Risorsa bibliografica obbligatoriaAnna Mangiarotti, Lezioni di progettazione esecutiva, Editore: Maggioli Editore, Anno edizione: 1997, ISBN: 978-88-387-1171-8

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
19.0
esercitazione
23.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
27/09/2020