logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2015/2016
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097392 - LABORATORIO DI FONDAMENTI DEL PROGETTO
Docente Celi Manuela , Ferrara Maria Rita
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1090) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALEP5 AZZZZA097392 - LABORATORIO DI FONDAMENTI DEL PROGETTO
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1156) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALENDVRONDANINIZZZZA082640 - LABORATORIO DI TEORIE E PRATICHE DEL PROGETTO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

1st_SIGHT_lab

 

Il laboratorio di Fondamenti del progetto si propone di fornire allo studente i primi strumenti progettuali insieme all’inquadramento e organizzazione delle sue capacità.

Attraverso una serie di esercitazioni ci si propone di rendere lo studente autonomo nel riconoscere il contesto problematico, identificare diverse tipologie, costruire un repertorio morfologico di confronto organizzando i materiali documentativi e comprendere la relazione del prodotto con il contesto e gli utenti. Gli studenti dovranno effettuare una ricerca su due fronti: una ricerca desk (attraverso fonti di varia natura riviste, testi, web) attraverso cui ricostruire il repertorio tipologico e morfologico degli oggetti e una ricerca field (condotta direttamente sul campo vistando mostre ed eventi) dove si arricchirà il repertorio attraverso gli esempi ma anche connettendoli con il contesto di riferimento.

Il laboratorio organizza un percorso volto a sviluppare alcune competenze di base:

-saper vedere: sviluppare nello studente la capacità di osservazione degli artefatti (forma, morfologia, funzione, modi d’uso, interfacce, materiali, modalità di produzione…)

- saper immaginare: costruzione dell'immagine mentale delle possibilità di progetto, capacità di dare forma all'dea; capacità di verifica critica dell'idea.

- saper comprendere: nella ricerca pre/peri-progettuale sarà necessario apprendere sia da fonti testuali sia attraverso l’osservazione diretta di oggetti e fenomeni al fine di informare il progetto.

 

Organizzazione didattica

Il corso sarà artcolato secondo le seguenti attività

Lezioni teoriche: Il set di conoscenze teoriche necessarie per fornire un primo background progettuale vengono suddivise in tradizionali lezioni ex-cathedra tenute dal corpo docente e seminari progettuali condotti da esperti del settore.

Tools: lezioni “strumentali” che accompagnano lo studente dalla fase di interiorizzazione delle conoscenze codificate (lezioni teoriche), alla fase di ricerca e sintetizzazione di informazioni legate al progetto concreto assegnatogli. I tools provvedono a de-codificare informazioni e supportare l’attività progettuale fornendo indicazioni sulla fase iniziale di ricerca legata al contesto progettuale (fonti, bibliografia, ricerca on-line, ricerca sul campo), dando indicazioni per la corretta comunicazione del progetto attraverso la definizione delle modalità di visualizzazione nelle diverse esercitazioni (disegno tecnico, impaginazione, modello, realizzazione di video, allestimento, ecc.).

Esercitazioni progettuali: l’attività di progettazione sarà svolta attraverso esercitazioni tematiche supportata all’interno del laboratorio attraverso la revisione progettuale: schizzi, suggestioni verbali, suggestioni visive, parole chiave, schematizzazioni diventeranno gli strumenti per comunicare idee, problemi e soluzioni.

 

Modalità di conduzione

Il lavoro sarà in parte autonomo in parte svolto in gruppi di tre, massimo quattro studenti. I gruppi sono tenuti ad organizzarsi internamente, a partecipare attivamente alla ricerca sul campo e a contribuire al processo decisionale attraverso attività dibrainstorming collettivo. La ricerca sul campo si accompagnerà a ricerche bibliografiche e ricerche desk non trascurando le prime a favore della sola modalità di ricerca on‐line che tende ad appiattire i risultati progettuali uniformandone i contenuti.


Note Sulla Modalità di valutazione

La valutazione è individuale. La valutazione tiene conto dell'elaborato finale e delle prove in itinere scritte o grafiche. Gli elementi valutazione sono la capacità di analisi e di sintesi progettuale; l'approfondimento degli aspetti di ricerca; la coerenza metodologica del percorso seguito; gli elementi di innovazione progettuale; la chiarezza espositiva l'abilità nella visualizzazione delle risposte progettuali.


Modalità d'esame
Durante il semestre sono previste prove in itinere, la cui media concorre a determinare la valutazione conclusiva in fase di consuntivazione.
Si sottolinea che il risultato del percorso progettuale non è la sommatoria delle prove in itinere (e quindi non coincide con la media matematica) ma l'esito di un percorso di maturazione dove lo studente può dare prova di una crescita e di un arricchimento personale.


Bibliografia

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
80.0
esercitazione
20.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
6.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
14.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
25/02/2021