logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2015/2016
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 091714 - LABORATORIO DI RAPPRESENTAZIONE DIGITALE
Docente Colombo Giorgio , Torino Romina
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1155) DESIGN DELLA MODA***CORRADOMICHELIA091714 - LABORATORIO DI RAPPRESENTAZIONE DIGITALE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

OBIETTIVI DIDATTICI E ORGANIZZAZIONE DEL CORSO

Il corso si pone l'obiettivo di insegnare agli allievi i fondamenti della Computer Grafica intesa come metodi e tecniche di MODELLAZIONE 3D e RAPPRESENTAZIONE DIGITALE tridimensionale.

Il corso è suddiviso in due fasi di apprendimento: una fase, più corposa, in cui si approfondiranno le tematiche legate al processo di costruzione del modello virtuale ed un'altra in cui saranno illustrate le modalità per generare immagini a partire dai modelli (rendering) con l'applicazione di materiali e textures.

Nella prima fase sarà utilizzato un sistema di modellazione per superfici per mettere gli allievi in condizione di gestire lo sviluppo di forme forme complesse a partire da disegni sul piano o nello spazio.

Nella seconda fase sarà utilizzato uno strumento software complementare per il rendering speditivo.
Il percorso formativo propone l'impiego delle tecniche di modellazione geometrica e di rendering tridimensionale come strumento di prototipazione virtuale e sistema conoscitivo oltre che come strumento di sintesi per documentare il progetto.

Il corso è organizzato in una serie di lezioni di introduzione teorica, lezioni dedicate all'apprendimento di specifiche funzionalità del modellatore e una serie di esercitazioni per sperimentarle.

 

PROGRAMMA

Introduzione ai modelli tridimensionali digitali. Modellazione poligonale, per superfici, per SubD e modellazione solida. Interfaccia modellatore. Strumenti di precisione per il disegno digitale. Tipologia di oggetti virtuali. Creazione di solidi e loro gestione. Trasformazioni di solidi. Creazione di layers e loro gestione, proprietà oggetto, visibilità degli elementi. Analisi dimensionale degli elementi. Qualità della mesh poligonale. Disegno bidimensionale nello spazio 3D. Curve attraverso interpolazione di punti e punti di controllo. Modifica delle curve. Creazione di superfici, concetto di curva come generatrice delle superfici. Modifica delle superfici e loro connessione. Interfaccia del motore di rendering. Tecniche di illuminazione della scena. Gestione dei parametri di rendering. Posizionamento della camera. Generazione dell'immagine.

 

CONSEGNA

Agli studenti verrà chiesto di sviluppare un progetto di modellazione personale ispirato ad un oggetto di moda da concordare con il docente.
La consegna consisterà nel relativo modello 3D sviluppato durante il corso e quattro immagini digitali ottenute dall’elaborazione dello stesso modello.

 

PRESENZA

Visti i contenuti fortemente improntati all'esercizio pratico delle tecniche trattate e le modalità didattiche interattive, la frequenza del corso è obbligatoria.

 

SOFTWARE UTILIZZATI PER LE ESERCITAZIONI

Rhinoceros (McNeel), Keyshot (Luxion)


Note Sulla Modalità di valutazione

La valutazione verrà fatta sulla base di alcune prove in itinere, dell'esito del progetto di modellazione che ogni studente svilupperà individualmente, e della sua presentazione finale. Nel corso di quest'ultima lo studente potrà essere interrogato sulle motivazioni dei passaggi tecnici salienti che lo hanno portato al risultato finale.

L'assiduità di presenza sarà tenuta in considerazione per la valutazione finale. A meno di assenze causate da motivi medici documentati da adeguata certificazione, oltre una soglia di assenza dalle lezioni del 30%, lo studente sarà automaticamente riprovato.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaMateriale didattico generale e tutorial specifici https://www.rhino3d.com/tutorials
Note:

Materiale didattico integrativo rispetto a quanto mostrato a lezione, con esempi, esercizi e approfondimenti per le versioni del software sotto Windows e Mac-OS


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
58.0
esercitazione
32.0
laboratorio informatico
30.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
22/02/2020