logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2015/2016
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 093315 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE - C1
Docente Braccaloni Andrea , Buffa Di Castelalto Pietro , Guida Francesco Ermanno , Masserdotti Alessandro
Cfu 20.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1154) DESIGN DELLA COMUNICAZIONE***AZZZZC1093315 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE - C1

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Obiettivo del Laboratorio è di indagare e sperimentare nuove modalità di costruzione di codici visivi che permettano di definire e comunicare l'identità.
Indagare, in quanto necessaria si ritiene sia la fase dello studio, della conoscenza al fine del raggiungimento dei migliori risultati progettuali possibili.
Sperimentare, in quanto attraverso un approccio che non definisce a priori le uscite si ritiene si possano ottenere risultati inaspettati.

Il contesto contemporaneo nell'ambito del progetto di identità visiva è in costante evoluzione in quanto la formalizzazione di codici e linguaggi è sempre più pervasa dal digitale, non solo in quanto medium ma soprattutto in quanto tool, strumento. Il progetto di comunicazione visiva è profondamente contaminato oggi dall'utilizzo di codici di programmazione che permettono di costruire dispositivi comunicativi personalizzati e su misura mediante l'utilizzo di hardware open source come Arduino. 

Mediante l'utilizzo di strumenti e codici digitali e analogici open source, si progetteranno dispositivi comunicativi in forma di prototipo. La sperimentazione intende spingere gli studenti ad affrontare il processo progettuale secondo modalità non convenzionali. I compiti assegnati infatti pongono l'obiettivo di realizzare strumenti di generazione di elementi visivi. Quindi non si acquisiranno semplicemente competenze tecniche ma si svilupperanno strumenti ad hoc per lo sviluppo del progetto stesso. Dispositivi calati in contesti contemporanei, quindi plausibili, ma la cui efficacia dipende dal processo messo in pratica dai singoli studenti.

Attenzione sarà posta, oltre che all'utilizzo di codici di programmazione e di hardware personalizzabili, al linguaggio visivo e alla efficacia comunicativa dei dispositivi progettati. 


Il Corso è articolato in:


- comunicazioni frontali e seminariali, che costituiranno il momento dell'indagine e della conoscenza;
- workshop, il momento della sperimentazione;
- consegne intermedie, da intendersi come momento di verifica;
- un esame finale (primo semestre), occasione della presentazione del progetto e della verifica finale.

 

I progetti duranti il Laboratorio sono sviluppati in gruppo.

Il progetto elaborato durante il Laboratorio costituirà la base per la redazione dell'elaborato di laurea, che sarà completato con un approfondimento riferito al tema progettuale e una estensione di progetto. L'elaborato di laurea nel suo insieme è individuale. 

 


Note Sulla Modalità di valutazione

Il progetto di gruppo sarà valutato complessivamente dai docenti del Laboratorio, sulla base della qualità del progetto stesso, della sua originalità e della presentazione. Ciascuno studente in base alla frequenza, alla partecipazione e alle capacità retoriche in sede di presentazione sarà valutato singolarmente. 


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaHartmut Bohnacker, Benedikt Gross, Julia Laub, Claudius Lazzeroni, Generative Design: Visualize, Program, and Create With Processing, Editore: Princeton Architectural Press, Anno edizione: 2012
Risorsa bibliografica facoltativaIrene Van Nes, Dynamic Identities: How to Create a Living Brand, Editore: Bis Publishers, Anno edizione: 2012, ISBN: 9789063692858
Risorsa bibliografica facoltativaC. Chiappini, S. Sfligiotti, Open projects. Des identités non standard, Editore: Pyramyd, Anno edizione: 2010
Risorsa bibliografica facoltativaWolff Olins' intuitive branding http://www.businessweek.com/stories/2008-02-06/wolff-olins-intuitive-brandingbusinessweek-business-news-stock-market-and-financial-advice

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
116.0
esercitazione
64.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
10.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
50.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
30/11/2020