logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2015/2016
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 096496 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE - I1
Docente Gerosa Giulia Maria , Lucchese Francesco , Manfredi Andrea , Mazzotti Angela Pia
Cfu 20.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1153) DESIGN DEGLI INTERNI***AZZZZA096496 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE - I1

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il Laboratorio di sintesi finale, che si pone come fase conclusiva del ciclo di studi che ha visto gli studenti impegnati nei precedenti due anni, tratterà come tema principale il retail design come occasione di sviluppo territoriale.

Gli spazi pubblici urbani sono oggi innegabilmente inscindibili dai luoghi del commercio.

La nuova complessità del punto di vendita, può diventare, se letta all’interno di un quadro più complesso, un’opportunità per lo sviluppo organico della città.

La crisi della pianificazione e la crescita di un’imprenditorialità debole e diffusa sul Territorio hanno infatti portato ad un nuovo utilizzo della Città, coinvolgendo non solo le grandi aree dismesse, ma provocando un uso creativo e trasversale anche delle nuove architetture, secondo criteri sfuggenti che producono luoghi a basso livello di identità funzionale, reinterpretabili di volta in volta a seconda delle necessità dell’utente, investendo indiscriminatamente le differenti tipologie edilizie, ma in particolar modo quelle deputate ad un utilizzo legato ai servizi, al terziario ed al commercio.

Nella città contemporanea, inoltre, la qualità dei luoghi non è determinata solo dalla sua Architettura, ma da un tessuto urbano più diffuso, una sorta di Buzz Design, come viene definito da A. Branzi quello sciame di progetti piccoli e medi che concorrono a creare un nuovo livello espressivo e culturale dell’ambiente urbano. All’interno di tale quadro di micromutazioni i luoghi del commercio non devono oggi rispondere soltanto a necessità funzionali, ma devono saper combinare temi ambientali più complessi, che rispondano positivamente al contesto di riferimento, contribuendo attraverso la qualità ambientale dei propri spazi, che da meri contenitori di merci si trasformano in momenti di relazione, di socializzazione e di comunicazione. L’ibridazione tipologica, sempre più diffusa negli spazi retail deve diventare occasione di riqualificazione funzionale, affiancando, come sempre più spesso avviene, momenti ricreativi, formativi e socializzanti ad attività commerciali.

Il Laboratorio si articolerà in una prima fase metaprogettuale (da svolgersi in gruppo) volta ad analizzare la realtà presa in considerazione, attraverso lo svolgimento di azioni di ricerca rispetto al tema proposto, all’ambito territoriale, ai brand considerati e  all’individuazione e lo sviluppo di casi studio, concludendosi con l’elaborazione del concept di progetto. A questa fase seguirà lo sviluppo del concept e la sua declinazione in una serie di progetti, che verranno affrontati e sviluppati fino a definirne gli aspetti funzionali, formali e materici.

 

Il laboratorio prevede:
-una serie di lezioni ex cattedra tenute dai docenti del corso concentrate prevalentemente nella prima parte del semestre;
-una prova scritta individuale, verifica dei contenuti bibliografici ed espressi durante le lezioni

-stati d'avanzamento collegiali del progetto

-revisioni ai gruppi di lavoro sul tema di progetto

 

 


Note Sulla Modalità di valutazione

La valutazione finale terrà conto di alcuni parametri: la presenza, l’impegno, la motivazione espressa rispetto alle tematiche trattate, la capacità propositiva, la capacità di espressione e gestione dei propri elaborati e delle proprie idee, il livello tecnico di rappresentazione, la capacità comunicativa del progetto, la coerenza metodologica tra assunti iniziali e svolgimento del lavoro, la preparazione anche in termini di cultura generale già posseduta e di arricchimento durante l'arco del semestre.

Durante il semestre sono previste verifiche degli stati di avanzamento dell'attività progettuale.

L'attività di laboratorio si chiude con la presentazione seminariale degli elaborati,che consistono in book di progetto, elaborati grafici, materiale board e modello tridimensionale realizzato nella scala adeguata


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaGerosa, Giulia Il progetto dell'identità di marca nel punto vendita Franco Angeli 2008, Il progetto dell'identità di marca nel punto vendita , Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2008
Risorsa bibliografica obbligatoriaIannilli, Valeria M., Fashion Retail. Visualizzazione e rappresentazione del sistema-prodotto moda , Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2010

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
116.0
esercitazione
64.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
10.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
50.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/09/2020