logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2015/2016
Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Insegnamento 083225 - FONDAMENTI DI AUTOMATICA
Docente Piccardi Carlo
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (1 liv.)(ord. 270) - MI (365) INGEGNERIA MATEMATICA*AZZZZ083225 - FONDAMENTI DI AUTOMATICA

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Obiettivi

Dopo aver evidenziato l’importanza dei sistemi dinamici nella soluzione di numerosi problemi di analisi, predizione, controllo, ottimizzazione e simulazione in diversi campi delle scienze e dell’ingegneria, il corso si propone di illustrare le principali proprietà di tali sistemi, con particolare riferimento alla classe dei sistemi lineari invarianti, sia a tempo continuo che a tempo discreto. Nella seconda parte del corso, si discute poi l’uso di tali modelli nell’analisi della stabilità e delle prestazioni di semplici sistemi di controllo automatico.

Programma delle lezioni e delle esercitazioni

Introduzione ai sistemi dinamici. Rappresentazioni di stato e modelli ingresso-uscita. Sistemi lineari invarianti a tempo continuo e a tempo discreto. Equilibrio. Movimento libero e forzato. Sovrapposizione degli effetti. Stabilità e criteri di stabilità. Linearizzazione. Trasformata di Laplace e trasformata Zeta. Funzione di trasferimento. Schemi a blocchi. Risposta all’impulso e allo scalino. Risposta in frequenza. Diagrammi di Bode. Diagrammi polari. Filtri. Ritardo di tempo.

Introduzione al problema del controllo. Sistemi di controllo. Controllo in anello aperto e in anello chiuso. Requisiti statici e dinamici. Stabilità di sistemi retroazionati. Stabilità robusta. Margine di fase e di guadagno. Risposta in frequenza di sistemi retroazionati. Banda passante. Attenuazione dei disturbi. Precisione statica.

Attività di laboratorio

Durante il corso verranno svolte 4 esercitazioni in aula informatizzata. L'obiettivo delle quattro sedute di laboratorio informatizzato è quello di introdurre all'uso del programma Matlab e utilizzare poi tale ambiente per l'analisi e la simulazione di sistemi dinamici e successivamente di semplici sistemi di controllo.

Prerequisiti

Sono necessarie conoscenze elementari di analisi matematica e geometria, con particolare riferimento ad operazioni sui numeri complessi, calcolo differenziale e integrale, equazioni differenziali lineari e algebra delle matrici. Tutti questi argomenti sono previsti nei programmi degli insegnamenti di Analisi Matematica I e II e di Algebra Lineare e Geometria.


Note Sulla Modalità di valutazione

L’esame può essere superato attraverso le prove intermedie o presentandosi a uno degli appelli di luglio, settembre o febbraio. - La partecipazione alle prove intermedie non è obbligatoria, tuttavia è fortemente consigliata. Le due prove intermedie riguardano parti distinte del programma. Per superare l’esame è necessario ottenere la sufficienza in entrambe le prove. Il voto finale è dato dalla media dei voti ottenuti nelle due prove.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaP. Bolzern, R. Scattolini e N. Schiavoni, Fondamenti di controlli automatici, Editore: McGraw-Hill
Risorsa bibliografica facoltativaS. Rinaldi e C. Piccardi, I sistemi lineari: teoria, modelli, applicazioni, Editore: CittàStudi Edizioni

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
60.0
esercitazione
32.0
laboratorio informatico
12.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
28/01/2020