logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2015/2016
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097373 - LABORATORIO DI ELEMENTI VISIVI DEL PROGETTO
Docente Introini Marco Ausano , Piccinno Giovanna , Vitale Giovanna
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNII2 AZZZZA097373 - LABORATORIO DI ELEMENTI VISIVI DEL PROGETTO
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1153) DESIGN DEGLI INTERNI***CAMPISIFARINAA082630 - LABORATORIO DI ELEMENTI VISIVI DEL PROGETTO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

PERCEPTIVE SPACES

Gli studenti affronteranno, seguendo livelli propedeutici successivi, il tema relativo alla definizione percettiva dello spazio attraverso lo studio della configurazione dello stesso secondo logiche ghestaltiche, indagandone gli aspetti relativi all'orientamento, alla direzione, alla distanza, quindi alla profondità, praticando il progetto su maquette di studio utili a rappresentare la variazione compositiva che gli "oggetti" producono nel campo (pianta) generando, conseguentemente, "caratteri" spaziali diversi.
Gli studenti saranno condotti quindi, attraverso una serie di esercizi di rappresentazione propedeutici, istruiti in aula da lezioni ex-cathedra e svolti sia singolarmente sia in gruppo, a elaborare ipotesi di articolazioni di uno spazio dato, con particolare attenzione alle componenti percettive, alle modalità fruitivo-esperienziali indotte dallo spazio stesso nei confronti dell'utente. In tal senso, la materia-spazio sarà modellata, articolata, definita, allestita, nei suoi elementi di costituzione architettonica (margini, diaframmi, assi...) e negli elementi di articolazione formale che attengono maggiormente alla pratica allestitiva/comunicativa dello spazio. 
I concetti di pieno, vuoto, alto, basso, luce, ombra, ritmo, gradiente, ecc. verranno direttamente sperimentati dagli studenti fino a giungere alla sperimentazione delle loro diverse rappresentazioni visive quali maquettes, disegni schizzo, disegni in scala, rendering, fotografia, book di report, ecc.
Gli studenti saranno chiamati a rispondere - secondo tempi scanditi da un preciso calendario dato all'inizio del laboratorio - a differenti livelli di approfondimento dei temi di indagine e rappresentazione visiva degli stessi.

Strumenti e tecniche per la progettazione grafica

Il modulo si propone di introdurre i partecipanti alla comunicazione visiva per il design degli interni e di sollecitarne la sensibilità progettuale. Come costruire una rappresentazione sensata? Come renderne partecipi gli altri? Gli incontri propongono una via articolata, attraverso racconti, esempi, spunti ed esperienze da seguire in aula, per approcciarsi al visual design. Si intende suggerire un metodo che aiuta il singolo progettista a immergersi nei fenomeni con i quali entra in contatto durante il laboratorio, a catturare quelle percezioni e quelle idee che stanno alla base del progetto e a restituire le esperienze compiute. Fornisce una base teorica e pratica sui temi fondamentali della percezione visiva e sugli elementi della composizione grafica, anche attraverso l’uso di software per l’impaginazione, tratta sia elementi di grafica: il campo grafico, l’architettura della pagina, i pesi percettivi, le gerarchie, l’equilibrio compositivo, i caratteri tipografici, il colore, lo schizzo, le gabbie grafiche, sia elementi di tecnologia: acquisizione delle funzionalità di base del principale programma usato dai professionisti per impaginare.

Sarà quindi valutata la capacità di comunicare e restituire i concetti e la competenza acquisita nell'uso di diversi artefatti comunicativi, dalla annotazione degli appunti visivi, alla costruzione di un portfolio di presentazione del progetto finale.

Verranno inoltre introdotti software grafici e principi di ripresa fotografica.

Saranno fornite indicazioni precise di format metodologico/grafico. 

Ulteriori riferimenti bibliografici verranno forniti in corso da ciascun docente.


Note Sulla Modalità di valutazione

Il corso prevede diverse valutazioni in itinere. La valutazione finale terrà conto delle diverse valutazioni ottenute e della qualità della presenza in aula.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaGiovanna Piccinno, Space design. 4 riflessioni = 4 lezioni, Editore: Maggioli, Anno edizione: 2008, ISBN: 9788838742901
Risorsa bibliografica obbligatoriaGiovanna Piccinno, Colour design, Editore: Esculapio, Anno edizione: 1994
Risorsa bibliografica obbligatoriaGiovanna Vitale, Design di sistema per le istituzioni culturali. Il museo empatico, Editore: Zanichelli, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaMassimo Hachen, Scienza della visione, Editore: Apogeo, Anno edizione: 2007, ISBN: 9788850326082
Risorsa bibliografica obbligatoriaAttilio Marcolli, Teoria del campo, Editore: Sansoni, Anno edizione: 1995, ISBN: 8838302154

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
80.0
esercitazione
20.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
6.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
14.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/09/2020