logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2015/2016
Scuola Scuola di Ingegneria Edile-Architettura
Insegnamento 083472 - STORIA E TECNICA DEL RESTAURO
Docente Crippa Maria Antonietta
Cfu 9.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1142) INGEGNERIA DEI SISTEMI EDILIZISA3AZZZZ083472 - STORIA E TECNICA DEL RESTAURO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Italiano

Il corso è strutturato in lezioni frontali e incontri, individuali e di gruppo (esercitazioni), con il docente, per definire gradualmente il tema di studio di ogni allievo. Le lezioni frontali riguarderanno i seguenti temi collegati a casi studio esemplificativi:

-A- Breve excursus storico della storia del restauro, dalle sue origini fino alla configurazione moderna, a partire dall’attuale profilo legislativo italiano. Definizione di parole chiave, base di specifico linguaggio del conservatore/restauratore: conservazione, restauro, tutela, valorizzazione, monumento, paesaggio, centro storico, antico/nuovo, autentico, – originario, – originale, –vero,– falso, storia, memoria, rapporto passato/presente, materia,– forma, critica, filologia, giudizio –di valore, ecc. Il problema della conservazione della ‘materia autentica’, tipico orientamento della cultura italiana del restauro. Il restauro dell’architettura moderna e contemporanea (restauro del moderno). Tutela del paesaggio.

-B- Quadro generale delle tecniche conservative e loro utilizzo all’interno del progetto di restauro nel quadro della legislazione e prassi italiana. Diagnostica, monitoraggio, fasi del progetto.

-C- La figura e l’attività di restauro dell’ingegnere Carlo Ferrari da Passano, già architetto capo della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano. I suoi interventi in diversi monumenti milanesi e nel Duomo di Milano.

 

Esercitazioni - Ogni allievo approfondirà, con visita all’architettura e ricerca bibliografica ad hoc, uno dei temi proposti dal docente; verificherà con lui e con i collaboratori le tappe dello svolgimento del lavoro che si concluderà con un sintetico documento conclusivo. La consegna del documento e la sua valutazione positiva è premessa per essere ammessi all’esame orale, che consisterà in un colloquio sui contenuti delle lezioni frontali del docente.

English

 

The course is structured in lectures and meetings, individual or in group (tutorials), with the teacher, gradually defining the subject of study of each student. The lectures will cover the following topics related to sample case studies:

-A- Historical sketch of the restoration history, from its origins to the modern configuration, starting from the Italian legislative front. Definition of keywords, based on specific language: conservation, restoration, protection, enhancement, monument, landscape, historic, old / new, authentic, original, true, false, history, memory, relationship past/present, material, form, criticism, philology, judgment of value, etc. The problem of preservation of the 'authentic material', typical orientation of the culture of Italian restoration. The restoration of modern and contemporary architecture (modern restoration). Protection of the landscape.

-B- Overview of conservation techniques and their relationship to the restoration project under the Italian legislation and practice. Diagnostic, monitoring, project phases.

-C- The figure and the restoration activities of the engineer Carlo Ferrari da Passano, already chief architect of the Veneranda Fabbrica del Duomo in Milan. His interventions in several monuments in Milan and in the Milan Cathedral.

 

Tutorials - Each student will deepen, with a personal visit and study of publications, one of the topics suggested by the teacher; each student will be able to check with the teacher and/or co-workers his exercise that will end with a brief document. The delivery of the document and its positive assessment is a prerequisite for doing finale exam.

Bibliografia

L'allievo dovrà saper spiegare le parti, indicate e commentate nelle lezioni frontali dal docente, del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (documento scaricabile da internet) e della Convenzione europea del paesaggio (documento scaricabile da internet). Il docente fornirà inoltre, di volta in volta, sintetici e puntuali sussidi o riferimenti di testi facilmente accessibili su tutti i temi trattati.


The student must be able to explain the parts mentioned and commented upon in the lectures by the teacher of the Code of Cultural Heritage and Landscape (document downloaded from the internet) and the European Landscape Convention (document downloaded from the internet). The teacher can provide another subsidies or texts in books easily accessible.


Note Sulla Modalità di valutazione

ITALIANO

La valutazione conclusiva avverrà tramite colloquio orale, nel quale il docente chiede all’allievo ingegnere di aver maturato una buona comprensione dei criteri e metodi del restauro. L’allievo dovrà anche dimostrare di conoscere gli orientamenti tecnici fondamentali per il progetto di restauro.

ENGLISH

The final assessment will be through interview, in which the teacher asks student engineer having gained a good understanding of the criteria and methods of restoration. The student must also demonstrate knowledge of basic technical guidelines for the restoration project.

 


Bibliografia

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
48.0
esercitazione
48.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
22/02/2020