logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 086700 - GESTIONE AZIENDALE (CON BUSINNES PLAN DI PRODOTTO)
Docente Daz Marco Giuseppe
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1156) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALENDVGUOZZZZ086700 - GESTIONE AZIENDALE (CON BUSINNES PLAN DI PRODOTTO)
PROGUOZZZZ086700 - GESTIONE AZIENDALE (CON BUSINNES PLAN DI PRODOTTO)

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Lo scopo principale del corso è supportare le future figure professionali che progetteranno per le imprese (e nelle imprese) a comprendere come l'innovazione da loro progettata impatta sulle dinamiche strategiche ed operative delle imprese stesse: il designer come manager dei progetti di innovazione deve saper parlare con tutti gli attori dell'impresa.

Il corso fornirà agli studenti una conoscenza dell'impresa e dei sistemi economici in cui è immersa (ed in particolar modo della sua interazione con il mercato) e dei processi fondamentali di progettazione di nuovi prodotti/servizi. Operativamente il corso guiderà gli studenti alla stesura di un Business Plan completo per il lancio di un nuovo prodotto partendo dall'analisi di natura strategica/di mercato ed arrivando alle valutazioni economico-finanziarie.

Il primo ciclo di lezioni si concentrerà sul concetto di impresa, in particolare sulle finalità dell'impresa:

- L'impresa come sistema aperto: Concetti Economici di base. L'impresa e i suoi obiettivi. Il concetto di Valore Economico di Impresa. La differenza tra ottica economica e ottica finanziaria.

- L'impresa come sistema di risorse: la lettura economica dell'impresa. Bilancio come modello economico (Stato Patrimoniale, Conto Economico, ROE e ROI).

- L'impresa come attore competitivo: cenni preliminari di strategia: vantaggi competitivi e meccanismi di competizione. I processi decisionali come essenza della gestione aziendale

Il secondo ciclo di lezioni si concentrerà su alcune aree decisionali tipiche della gestione aziendale secondo lo schema logico di un business plan per l'innovazione di prodotto-servizio.



- Il piano strategico: analisi interna ed esterna, analisi di posizionamento, modelli di Porter, SWAT analysis per la generazione della pianificazione strategica. 

- Il piano di marketing:

* Le strategie di mercato: di acquisizione del mercato, di lancio di una nuova offerta, di sviluppo del mercato, di gestione del ciclo di vita dell'offerta, di cross/ up selling, di fidelizzazione del cliente. Il Customer Interaction Management

* Conoscere la domanda: definizione del concept: metodi e tecniche per le ricerche di mercato (survey, focus group, analisi etnografica, empathic design). 

* Il marketing come elemento della pianificazione di business: La segmentazione del mercato e il targeting, Il marketing mix (Prodotto, Prezzo, Distribuzione, Comunicazione), la previsione della domanda

* La pianificazione della comunicazione: brand Image e customer satisfaction

- il piano operativo:

* L'organizzazione dei processi: Divisione, articolazione e coordinamento del lavoro. Le tipologie di strutture e i meccanismi organizzativi. Le leve di progettazione: ruoli, meccanismi di coordinamento, forme organizzative macrostrutturali e processi aziendali.

* I costi dei processi: tipologie di costi: totali, unitari, diretti, indiretti, fissi, variabili, di prodotto, di periodo reali, figurati, evitabili. Sistemi di costing.

- valutazione di investimento: flussi di denaro nel tempo. Net Present Value e Punto di Break Even. Effetti fiscali e Canibalizzazione


Note Sulla Modalità di valutazione

Il corso è organizzato secondo lo schema logico di un Business Plan per lo sviluppo di un nuovo prodotto/servizio.Durante il semestre saranno svolte prove in itinere che prevedono sia una sessione individuale in aula, che una sessione di gruppo dedicata alla redazione dei successivi capitoli del Business Plan.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaFranco Giacomazzi, Marketing Industriale, Editore: Polipress, Anno edizione: 2008
Note:

Esiste una precedente edizione McGraw Hill ed è in uscita una nuova edizione. Sono tutte utilizzabili.

Risorsa bibliografica obbligatoriaGiovanni Azzone - Umberto Bertelé, L'impresa. Sistemi di governo, valutazione e controllo, Editore: ETAS, Anno edizione: 2011
Note:

Esistono edizioni precedenti che possono essere ugualmente utilizzate

Risorsa bibliografica facoltativacurato da Castelli G., Antonelli P., Picchi F., La fabbrica del design: conversazioni con i protagonisti del design italiano, Editore: Skira, Anno edizione: 2007
Note:

Interessante lettura per capire il rapporto Design - Impresa nel panorama Italiano


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
77.0
esercitazione
14.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
9.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
08/12/2019