logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 087217 - PROGETTAZIONE TECNOLOGICA ASSISTITA
Docente Arlati Ezio
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1136) ARCHITETTURA***AZZZZ087217 - PROGETTAZIONE TECNOLOGICA ASSISTITA

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Modellazione BIM – Building Information Modelling di Architettura Energeticamente Sostenibile

Il Corso mira a far conoscere e sperimentare agli studenti l’approccio cognitivo rigoroso alla progettazione attraverso il metodo BIM – Building Information Modelling, che consiste nel concepire il progetto fin dall’origine come ‘sistema informativo’ che struttura l’insieme dei dati di riferimento al servizio delle scelte progettuali consapevoli di requisiti e prestazioni. Il metodo BIM propone lo sviluppo delle soluzioni di progetto per mezzo della modellazione, cioè della rappresentazione digitale delle entità geometriche dell’edificio e delle sue parti integrate con i dati di riferimento e le loro regole di interrelazione. Parte delle comunicazioni e degli interventi di assistenza al progetto dei docenti saranno in lingua inglese, senza traduzione.

Il tema progettuale proposto è un “Progetto di edificio sostenibile, il cui corpo architettonico, specie l’involucro, sia concepito per ottimizzare le prestazioni energetiche”, capace di adeguarsi ad esse per mezzo delle variazioni delle sue caratteristiche o del suo assetto, attraverso le prestazioni dei suoi componenti. Il tema sarà riferito ad una tipologia di edificio proposta della docenza; potrà anche essere indagato in una particolare accezione tecnologica oppure tecnico-costruttiva quale tema di progetto personalizzato per ogni studente. Il tema di progetto proposto dalla docenza, sarà sviluppato con il supporto di un Ambiente informatico e di strumenti software atti a rappresentare la base dati di riferimento e le relative decisioni che danno vita alle soluzioni progettuali. Le soluzioni del progetto architettonico elaborate dagli studenti dovranno avvalersi anche del supporto di tecnologie BIM – Building Information Modelling (Modellazione Tridimensionale Orientata a Oggetti, Parametrica ed Interoperabili secondo lo Standard IFC – Industry Foundation Classes di BuildingSMART International), i cui fondamentali aspetti concettuali e applicativi saranno illustrati dalla docenza; verrà quindi esplorata la possibilità di sperimentarne l’impiego di base attraverso l’apprendimento di uno specifico programma software di modellazione BIM.

I docenti introdurranno alla conoscenza di un ambiente software di supporto alla modellazione digitale con cui svolgere il tema di progetto assegnato; l’ambiente software sarà popolato da un insieme di strumenti informatici di rappresentazioni ed elaborazione che verranno illustrati e fatti impiegare attraverso una fase di’training’ interna o parallela al Corso: Tali strumenti software formano una catena di progressivo arricchimento e trasferimento degli insiemi di dati impiegati nella modellazione digitale BIM – Building Information Modeling 3D, orientata a oggetti, parametrica, integrata al sistema informativo di progetto che descrive i sistemi di attributi delle parti d’opera fino al dettaglio. Quindi verrà introdotta la tecnologia interoperabile su Standard IFC – Industry Foundation Classes. La tecnologia IFC ha lo scopo di convertire i modelli progettuali digitali in un formato leggibile da gran numero di programmi software specialistici, quali la simulazione energetica, strutturale, acustica o lo sviluppo controllato della costruzione in cantiere. I principi ed i fondamentali aspetti applicativi dell’interoperabilità saranno illustrati a cura della docenza. Verrà illustrata e fatta praticare agli studenti la conoscenza della rete di connessioni che strutturano l’insieme dei dati generati in un modello digitale di architettura, quindi la loro migrazione attraverso formati diversi lungo tutto il processo di costruzione, fino alla gestione degli edifici costruiti.

La bibliografia puntuale e la relativa documentazione sull’Interoperabilità IFC verranno indicate dalla docenza durante lo svolgimento del Laboratorio.

 

English Abstract: 

Computer-Aided Architectural Design – BIM interoperable technologies applications

The main scope of the Course is to educate students to acquire the ability for constructive feasibility, the application of interdisciplinary ‘vision’ connecting building’s sustainability to architectural requisites, the main constructive and technological details of which have to be inquired. The proposed design theme will concern: “environmental variations-sensible and reactive envelope for a new or existent building”, applying the sustainability approach to the design for the inquired building’s architectural, constructive, materials’ and components’ technological details. The design proposals will have to be modeled by BIM BIM – Building Information Modelling methods within software environments and tools(3D, object oriented, parametric, interoperable on IFC - Industry Foundation Classes - BuildingSMART International Standard), that will be progressively introduced and trained during the Course.

A significant part of the teachers’ communications and assessment activity of the students’ assigned homework will be spoken inItalian and English, with no translation.


Note Sulla Modalità di valutazione

La valutazione del livello di apprendimento si basa su consegne intermedie degli elaborati, considerate come stato di avanzamento dell’attività progettuale, contributo alla valutazione finale degli elaborati di progetto. I criteri e le modalità di frequenza e valutazione verranno illustrati un dettaglio e fornite all’inizio del Laboratorio. Durante le sessioni di verifica dei loro elaborati, potranno essere rivolti all’allievo quesiti di approfondimento sulle scelte tecnico-costruttive anche di dettaglio degli assunti tecnologici legati al risparmio energetico e delle funzioni/prestazioni degli elementi considerati nella loro singolarità o interazione all’interno dell’organismo edilizio esaminato.

Valutazione elaborato del corso: Valutazione (di gruppo o individuale) delle attività progettuali e di modellazione sviluppate nel corso.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaChuck Eastman, Paul Teicholz, Rafael Sacks, Katleen Liston, A Guide to Building Information Modeling for Owners, Managers, Designers, Engineers and Constructors, Editore: John Wiley and Sons - Hoboken, Anno edizione: 2008, ISBN: 978-0-470-18528-5
Note:

Capitoli n°: 1,2,3,5,9

Risorsa bibliografica facoltativaSala Marco, Ceccherini Nelli Lucia, D'Audino Eugenio, Schermature solari, Editore: Alinea Editrice s.r.l., Firenze, Anno edizione: 2000, ISBN: 9788881253906
Risorsa bibliografica facoltativaD. Gauzin-Muller, Architettura sostenibile, Editore: Edizioni Ambiente, Milano, Anno edizione: 2003, ISBN: 9788889014004

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
30.0
esercitazione
10.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
08/12/2019