logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 093333 - LABORATORIO DI RESTAURO ARCHITETTONICO
Docente De Stefani Lorenzo , Iarossi Maria Pompeiana
Cfu 14.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1136) ARCHITETTURAA12AZZZZB093333 - LABORATORIO DI RESTAURO ARCHITETTONICO
C12AZZZZB093333 - LABORATORIO DI RESTAURO ARCHITETTONICO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il laboratorio di Restauro architettonico di complessivi 14 crediti formativi si avvale, oltre alla disciplina caratterizzante di Restauro (8 crediti) delle integrazioni di Storia e critica del restauro (4 crediti) e di Rilievo e rappresentazione dell'architettura (4 crediti). Il laboratorio si propone di fornire allo studente le conoscenze necessarie per una consapevole progettazione dell'intervento sul costruito, sia sotto il profilo teorico che operativo.

Muovendo dalle cognizioni acquisite nella laurea triennale, sarà posta particolare attenzione, con specifici approfondimenti, agli aspetti applicativi ed esecutivi del progetto di conservazione, sia sotto il profilo della impostazione metodologica che nella predisposizione degli elaborati di progetto.

Il modulo di Restauro architettonico, per la parte relativa alle comunicazioni ex cathedra, affronterà le seguenti tematiche:

 - illustrazione ed esemplificazione delle caratteristiche dei materiali e dei processi produttivi dell'edilizia storica, sulla scorta di esempi con riferimento alla trattatistica e manualistica ottocentesca;

-  sintetica disamina dei procedimenti e delle tecniche costruttive, con cenni alle particolarità territoriali (con prevalente riferimento all'area lombarda-ligure);

-  cause e processi di degrado, loro individuazione, caratterizzazione, rappresentazione;

- la conoscenza della preesistenza finalizzata al cantiere della conoscenza (in stretta connessione con il modulo di Rilievo e rappresentazione dell'architettura cui si rinvia, per i contenuti specifici, al relativo programma) con particolare riferimento alle indagini preliminari, alla referenziazione dei processi di degrado, ai metodi di datazione, alla diagnostica ed al monitoraggio;

-  l'impostazione del progetto di conservazione;

- la normativa vigente in materia di tutela dei beni culturali e del paesaggio, con cenni al suo sviluppo storico ed alla recente evoluzione legislativa, anche sotto il profilo dei procedimenti amministrativi (con particolare riferimento al ruolo ed alle competenze del Ministero per i beni e le attività culturali).

Il modulo di Storia e critica del restauro comprenderà una serie di comunicazioni ex cathedra allo scopo di restituire un quadro essenziale ma completo dell'evoluzione del dibattito teorico e culturale in materia, evidenziandone i principali filoni tematici ed i necessari riferimenti interdisciplinari.

Per quanto riguarda la parte applicativa/esercitativa, consisterà nella redazione di un progetto di conservazione (su oggetti proposti dalla docenza od eventualmente concordati con gli studenti) nel quale confluiranno gli apporti delle discipline costituenti il laboratorio ed i relativi moduli integrativi, con modalità che saranno precisate all'inizio delle attività didattiche.

A seguito della canoniche fasi di conoscenza e rilievazione (geometrica e materica) si darà luogo alla tematizzazione riferita al riconoscimento delle patologie e dei fenomeni di degrado, finalizzata al progetto di conservazione.


Note Sulla Modalità di valutazione

L'esame consisterà in una prova scritta costituita da domande di carattere teorico a risposta aperta su argomenti del corso e nella valutazione (in gruppo o individuale) delle attività sviluppate in sede di laboratorio progettuale.

Ulteriori riferimenti bibliografici saranno comunicati durante lo svolgimento del corso.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaA. Bellini (a cura di), Tecniche della conservazione, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 1985, ISBN: 882049776X
Note:

Si comunicheranno i capitoli da approfondire.

Risorsa bibliografica obbligatoriaS. Pesenti (a cura di), Il progetto di conservazione: linee metodologiche per le analisi preliminari, Editore: ALINEA, Anno edizione: 2001, ISBN: 88-8125-537-5
Note:

Si indicheranno i capitoli da approfondire.

Risorsa bibliografica obbligatoriaG. Carbonara (a cura di), Trattato di restauro architettonico, Editore: UTET, Anno edizione: 1996, ISBN: 88-02-04669-7
Note:

Si indicheranno nel coso delle lezioni i capitoli da considerare.

Risorsa bibliografica facoltativaL. de Stefani (a cura di), Guerra monumenti ricostruzione - Architetture e centri storici italiani nel secondo conflitto mondiale, Editore: Marsilio, Anno edizione: 2011, ISBN: 978883171074
Note:

Si segnala: A. Bellini "La ricostruzione: frammenti di un dibattito tra teorie del restauro, questione dei centri antichi, economia" (pp. 14-65), L. de Stefani "La protezione e rricostruzione dei grandi monumenti. L'attività della Soprintendenza milanese negli archivi" (pp. 339-364).

Risorsa bibliografica facoltativaGian Paolo Treccani (a cura di), Città Risorgimentali, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788820401399
Note:

Il volume, che contiene contributi di diversi Autori, riproduce il contenuto monografico di Storia Urbana 132-133/2011. Saranno indicati i saggi da approfondire durante lo svolgimento del corso.

Risorsa bibliografica facoltativaDavide Del Curto (a cura di), Il paesaggio del Lario - Testimonianze, riflessioni, proposte, Editore: ARACNE Editrice srl, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788854856967
Note:

Si segnala, per l'attinenza con il tema delle procedure paesaggistiche in Lombardia il saggio di L. de Stefani "La (possibile) tutela del lago fra normativa e livelli istituzionali. Problemi e proposte", pp. 79-95.


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
66.0
esercitazione
46.0
laboratorio di progetto
73.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/10/2020