logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 083826 - LABORATORIO TEMATICO OPZIONALE
Docente Bezoari Giorgio , Cocchiarella Luigi , Sandri Maria Grazia
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1145) SCIENZE DELL'ARCHITETTURASCAAZZZZE083826 - LABORATORIO TEMATICO OPZIONALE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il Laboratorio tematico si pone come esperienza progettuale conclusiva intesa come luogo di confronto multidisciplinare e di verifica della capacità di collegare le diverse discipline affrontate. Il tema di studio consisterà nell'analisi critica di una brano urbano di Milano. Al termine del percorso formativo triennale, caratterizzato da esperienze didattiche volte alla precisazione delle conoscenze di base, delle pratiche e delle tecniche fondamentali, degli sfondi teorici implicati nel progetto di architettura, il laboratorio tematico opzionale si pone come momento di sintesi e apertura problematica verso gli orizzonti al centro della pratica, della cultura, del dibattito architettonico contemporaneo.


Il Laboratorio tematico ha come obiettivo la messa a punto di sintesi conclusive relative sia alla definizione di un percorso progettuale definito e circoscritto, sia all’approfondimento degli strumenti teorici e applicativi, delle metodiche, delle tecniche progettuali.
I laboratori tematici propongono un percorso conclusivo che riunisce intorno a una problematica individuata e riferita all’orizzonte della cultura e della pratica del progetto di architettura l’apporto di ambiti disciplinari integrati, verso una sperimentazione didattica sintetica che ha come obiettivi:
- l’approfondimento di tecniche e metodiche progettuali riferite al tema posto, in ordine alla loro reciproca definizione e integrazione;
- l’approfondimento dei contenuti teorici connessi allo sviluppo del tema in rapporto allo “stato dell’arte” delle discipline coinvolte;
- la messa a punto di elaborati progettuali, la costruzione di apparati referenziali, la stesura di sintesi descrittive e interpretative relative allo sviluppo del tema posto.


Gli elaborati prodotti nell’ambito dei laboratori tematici potranno essere riuniti e approfonditi sotto la guida di un Docente, scelto tra i Docenti proponenti o tra i Docenti afferenti al Laboratorio per la discussione nella prova finale.


Note Sulla Modalità di valutazione

La valutazione avverrà sulla base degli elaborati prodotti nel corso del semestre, dai quali dovrà risultare l'integrazione fra le tre aree discipinari costituenti il laboratorio, nello sviluppo del tema d'anno assegnato dalla docenza. Le unità di lavoro saranno costituite da massimo cinque allievi per gruppo. Il voto d'esame sarà in ogni caso attribuito individualmente. L'esame consisterà nella discussione del lavoro svolto, consistente in una relazione finale di tipo scritto-grafico, e nell'approfondimento di alcuni aspetti teorici e metodologici relativi alle tre discipline.


La valutazione finale è volta a verificare i seguenti obiettivi formativi


_prova orale: knowledge and understanding; making judgements; communication skills
_valutazione degli elaborati: applying knowledge and understanding; making judgements; learning skills; communication skills


I gruppi di lavoro consentono inoltre di valutare l'attidudine e la capacità degli allievi di operare in team.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaF. Reggiori, Milano 1800-1943: itinerario urbanistico edilizio, Editore: Edizioni del Milione, Anno edizione: 1947
Risorsa bibliografica obbligatoriaV. Vercelloni, Atlante storico di Milano, città di Lombardia, Editore: Officina d'arte grafica Lucini per la Metropolitana Milanese, Anno edizione: 1987
Risorsa bibliografica obbligatoriaM.Boriani, A. Rossari, R. Rozzi (a cura di), La Milano del piano Beruto (1884-1889). Società, urbanistica e architettura nella seconda metà dell'800, 2vol., Editore: Guerini e Associati, Milano, Anno edizione: 1993
Risorsa bibliografica obbligatoriaG.Bezoari, C.Monti, A.Selvini, Misura e Rappresentazione, Editore: CEA, Anno edizione: 2001, ISBN: 8840810463
Risorsa bibliografica obbligatoriaLuigi Cocchiarella, La forma oltre il codice: ambiente architettonico teoria rappresentazione, Editore: Academia Universa Press, Anno edizione: 2009, ISBN: 9788864440057
Risorsa bibliografica obbligatoriaLuigi Cocchiarella, Fra disegno e design: temi forme codici eserienze, Editore: Città Studi, Anno edizione: 2009, ISBN: 9788825173482
Risorsa bibliografica obbligatoriaM. Hemmerling, A. Tiggemann, Digital Design Manual, Editore: DOM Publisher, Berlin, Anno edizione: 2011

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
57.0
esercitazione
39.0
laboratorio di progetto
63.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua / Italiano / Inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
12/07/2020