logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 083367 - GEOTECNICA
Docente Cividini Annamaria
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1145) SCIENZE DELL'ARCHITETTURA***AZZZZ083367 - GEOTECNICA
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1147) ARCHITETTURA E PRODUZIONE EDILIZIA***AZZZZ083367 - GEOTECNICA
EMIAZZZZ083367 - GEOTECNICA
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1150) ARCHITETTURA AMBIENTALEAMIAZZZZ083367 - GEOTECNICA

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

L’insegnamento si propone di fornire gli elementi necessari all’analisi del comportamento meccanico ed idraulico dei terreni nella loro interazione con le opere di fondazione di singoli edifici, con la realizzazione di strutture ipogee, con gli interventi di urbanizzazione su grandi aree e con la stabilita’ del territorio. Vengono presentati le basi della disciplina, le indagini sperimentali, le teorie per l’interpretazione delle indagini sperimentali ed alcuni aspetti delle metodologie per il progetto delle opere di fondazione.

Il corso può essere suddiviso in due parti. Nella prima si introducono i concetti relativi alla origine e formazione dei terreni; al riconoscimento della natura del terreno presente nell’area dell’intervento di edificazione o di urbanizzazione e, quindi, alla determinazione delle caratteristiche di resistenza, deformabilita’ e permeabilita’ del terreno attraverso le indagini in sito e le prove di laboratorio. Nella seconda parte vengono presentate le metodologie per la previsione dell’entita’ e dell’evoluzione nel tempo degli assestamenti delle nuove fondazioni e dell’edificato circostante, per l’analisi dei fenomeni di subsidenza dovuti a variazioni della falda e/o a interventi di scavo in sotterraneo e per i controlli della stabilita’ di versanti e pareti di scavo.

STRUTTURA DIDATTICA

Il corso e’ articolato in lezioni ex-cathedra, in esercitazioni applicative sugli argomenti trattati nelle lezioni ed in seminari. Sono previste visite al laboratorio geotecnico.

PROGRAMMA D'ESAME

Gli argomenti che formano il programma d’esame possono essere riassunti in tre gruppi.

Al primo gruppo appartengono i concetti di base della meccanica delle terre, nei suoi vari aspetti: - origine e formazione dei terreni; - identificazione e classificazione della natura del materiale “terra”; - il terreno come sistema plurifase ed il principio degli sforzi efficaci; - condizioni drenate e non drenate; - parametri di resistenza, caratteristiche di deformabilita’ e permeabilita’: - indagini in sito e prove di laboratorio (prove triassiali e di taglio diretto; prova edometrica, etc.).

Il secondo gruppo raccoglie i temi che consentono il passaggio dall’analisi dell’elemento di materiale “terra” all’analisi dei problemi geotecnici: - processi di filtrazione in mezzi porosi saturi; - richiami di teoria dell’elasticita’ (analisi dello stato di sforzo e di deformazione); - i processi di consolidazione in terreni argillosi.

L’ultimo gruppo comprende gli aspetti applicativi per quanto riguarda: - le azioni sulle opere di sostegno; - gli assestamenti per subsidenza; - la stabilita’ dei versanti; - la programmazione delle indagini in sito.


Note Sulla Modalità di valutazione

L’esame verte sugli argomenti trattati nel corso ed e’ preceduto da una breve prova scritta, nella quale viene richiesto di affrontare un problema applicativo.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaA.G.I. Associazione Geotecnica Italiana, Raccomandazioni sulle prove geotecniche di laboratorio,, Anno edizione: 1994
Note:

Oltre al materiale didattico messo a disposizione durante lo svolgimento del corso

Risorsa bibliografica facoltativaA.G.I. Associazione Geotecnica Italiana, Raccomandazioni sulla programmazione ed esecuzione delle indagini geotecniche, Editore: SGE, Padova, Anno edizione: 1977
Note:

Oltre al materiale didattico messo a disposizione durante lo svolgimento del corso

Risorsa bibliografica facoltativacopia delle slides proiettate a lezione https://beep.metid.polimi.it/
Note:

reperibili durante il corso

Risorsa bibliografica facoltativaLambe T.W. & Whitman R.V.,, Meccanica dei terreni, Editore: , Dario Flaccovio Editore, Palermo, Anno edizione: 1997
Note:

Oltre al materiale didattico messo a disposizione durante lo svolgimento del corso

Risorsa bibliografica facoltativaJ.Atkinson, fundamentals of ground engineering, Editore: CRC press (Taylor and Francis group), Anno edizione: 2014

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
17.0
esercitazione
26.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/10/2020