logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 086766 - LABORATORIO DI RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO
Docente Micoli Laura Loredana , Rossi Maurizio
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1153) DESIGN DEGLI INTERNI***MEZZOLANIRONCHETTIA086766 - LABORATORIO DI RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il corso integrato si pone l'obiettivo di fare acquisire agli allievi la padronanza dei metodi e delle tecniche di modellazione digitale tridimensionale, come mezzo di prototipazione virtuale e sistema conoscitivo, analogo al reale, con particolare riferimento al progetto di interni e alle problematiche che ne sono proprie: definizione geometrica, illuminazione, materiali, rendering.
In questo senso il corso è suddiviso in due parti secondo il classico schema di realizzazione di un prototipo virtuale in un contesto di progetto di interni: una parte in cui si approfondiranno le tematiche legate alla modellazione (Disegno Digitale) e una parte in cui si approfondiranno le tematiche legate alla rappresentazione del modello digitale (Tecniche della Rappresentazione).
Il corso dal punto di vista dell'approccio teorico non verte su alcun software specifico, ma fornisce le basi per l'utilizzo di strumenti software differenti, ed è quindi finalizzato ai fondamenti e ai risultati ottenibili per la Rappresentazione dello Spazio piuttosto che agli strumenti software utilizzati per ottenerli.
Organizzazione:
Il corso è organizzato in cicli di lezioni teoriche, una serie di esercitazioni applicative delle nozioni acquisite aventi per soggetto temi o oggetti prefissati. Le lezioni sono suddivise secondo due tipologie differenti fra loro complementari per ogni argomento: nozioni teoriche di base illustrate dai docenti e  sessioni applicative con illustrazione tramite software svolte dai docenti e/o dagli esercitatori.
Le lezioni teoriche saranno accompagnate da insegnamenti sull'utilizzo di strumenti di modellazione digitale tridimensionale e da esercitazioni pratiche.
Programma di disegno digitale:
Introduzione al disegno automatico: principali differenze ed analogie tra disegno analogico e digitale e tra grafica raster e grafica vettoriale.
Introduzione all'uso di modellatori tridimensionali: entità geometriche minime, tipologie di modellatori, metodi di modellazione (wireframe, superfici, poligonali, solidi, feature-based, parametrici, ibridi, etc.)
Nozioni di base sulla modellazione automatica: ambienti di lavoro, sistemi di riferimento, visualizzazione 2D/3D (viewing, viewport, clipping, etc.), strumenti di visualizzazione, metodi proiettivi, trasformazioni geometriche di base.
Gestione del modello 3D: ambiente di lavoro, sistemi e strumenti di visualizzazione, gestione del file, uso di immagini di sfondo e file di supporto.
Generazione e modifica di elementi geometrici tridimensiopnali: generalità, tipologie di curve e superfici (Bézier, B-spline, NURBS, etc). Generazione, trasformazione e valutazione di curve e superfici tridimensionali. Modellazione per superfici  e poligonale.
Nozioni per l'elaborazione grafica dei modelli tridimensionali.
La frequenza delle lezione del modulo di Didegno Digitale è obbligatoria.
Programma di tecniche della rappresentazione:
La luce: definizioni e comportamento.
Le sorgenti luminose: approssimazioni delle sorgenti naturali e artificiali per la computer grafica.
Lo Shading. Flat e Gouraud shading.
Modelli di illuminazione locale: Lambert, Phong e Blinn.
Dettagli dello shading e materiali: texturing, bump mapping, displacement mapping, environment mapping.
Modelli avanzati: Ray tracing, Modelli globali, HDRI e Image Based Lighting.
Applicazioni per il rendering, funzioni di base per il rendering.


Note Sulla Modalità di valutazione

La verifica del livello di competenze raggiunto dagli studenti è realizzato tramite una costante verifica in itinere basata su esercitazioni pratiche, esame scritto di verifica sulle tematiche teoriche del corso e la partecipazione alle lezioni ed esercitazioni che è obbligatoria. La valutazione delle esercitazioni sarà realizzata tramite la verifica dei requisiti assegnati dal docente all'inizio dell'esercitazione e tramite la verifica dei tempi di consegna previsti.
Le esercitazioni saranno svolte a coppie di studenti, gli studenti possono scegliere liberamente il proprio compagno di lavoro, comunicando la formazione del gruppo ai docenti il secondo giorno in calendario. Rimane però l'obbligo di mantenere fisso il gruppo di lavoro per tutta la durata del corso.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaSupporto alle lezioni http://beep.metid.polimi.it
Note:

Relativamente ai temi trattati saranno disponibili delle dispense nello spazio Beep.

Risorsa bibliografica obbligatoriaFausto Brevi, Il design delle superfici. I modelli digitali per il disegno industriale, Editore: Poli.design, Anno edizione: 2004
Risorsa bibliografica facoltativaMigliari Riccardo, Geometria dei modelli. Rappresentazione grafica e informatica per l'architettura e per il design, Editore: Kappa, Anno edizione: 2003

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
58.0
esercitazione
32.0
laboratorio informatico
30.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
22/02/2020