logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 086805 - TEORIE E STORIA DEL DISEGNO INDUSTRIALE
Docente Leoni Maria Manuela
Cfu 5.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1156) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALEARRAZZZZ086805 - TEORIE E STORIA DEL DISEGNO INDUSTRIALE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il corso si propone di chiarire la specificità del design in rapporto alla storia dell'architettura, dell'artigianato e dell'industria nella sua evoluzione fino al presente, con particolare attenzione al panorama italiano. In particolare verrà esaminato il ruolo delle aziende italiane nella costruzione del mito del “made in Italy” e quello delle esposizioni della Triennale di Milano nella promozione del “design industriale” e dell’arredo. Il corso verrà completato da visite guidate a esposizioni ed eventi legati al mondo del design, che sono parte integrante del programma e dunque soggette a verifica in sede d’esame.

Gli argomenti di studio sono strutturati per gruppi omogenei di questioni in  modo da sviluppare le capacità critiche degli studenti, ai fini dei successivi laboratori progettuali. Particolare importanza viene data allo studio di figure emblematiche del design italiano, che verranno presentate attraverso le loro specificità e i rapporti instaurati con il contesto culturale in cui hanno operato.

Gli argomenti delle lezioni verteranno sui seguenti temi:

  1. Il caso Olivetti: una visione sociale. Architettura e comunità, design e negozi.
  2. L’affermazione della cultura del design a Milano: storia delle Triennali dal 1951 al 1957.
  3. Il design del prodotto e dell’arredo: introduzione agli allestimenti  e ai protagonisti.
  4. La casa all’italiana. Gio Ponti e il design del “conforto”.
  5. Dal cucchiaio alla città. I BBPR tra teoria e applicazioni nel campo dell’arredo.
  6. Razionalismo italiano. Franco Albini e la scuola milanese.
  7. Marco Zanuso e la costruzione del benessere
  8. Achille e Pier Giacomo Castiglioni
  9. Design in fabbrica. Osvaldo Borsani e il caso Tekne     
  10. Stile di Caccia. Il design di Luigi Caccia Dominioni.
  11. Vico Magistretti e il pragmatismo intellettuale.
  12.  Celebrazione del mito italiano. La mostra Italy New Domestic Landscape (MoMA, New York,1972) e i giovani protagonisti del design italiano degli anni Settanta.
  13. Attualità del made in Italy. L’azienda Molteni &C: designers, evoluzione della produzione e tecnologia del legno.

Le immagini mostrate durante le lezioni ed eventuali testi di supporto alla didattica saranno disponibili sul sito: https://beep.metid.polimi.it/ nella pagina dedicata a questo insegnamento. Potranno essere scaricati da tutti gli studenti regolarmente iscritti.

Specifici riferimenti bibliografici saranno forniti durante le lezioni e pubblicati nella bacheca del corso a corredo degli abstract di immagini delle lezioni. 

Parte integrante della didattica sarà svolta attraverso la proiezione di video e filmati d’epoca legati ai temi trattati in aula.


Note Sulla Modalità di valutazione

L' esame dconsisterà in un colloquio orale e sarà sostenuto dallo studente insieme alla presentazione di un proprio lavoro di ricerca e ridisegno di interni e oggetti, secondo i modi concordati col docente.

Sarà richiesta anche la compilazione di un quaderno di appunti, da portare al colloquio finale.

Verranno valutate sia la conoscenza degli argomenti e della bibliografia affrontati durante il corso, sia la capacità critica di rielaborarli in modo autonomo e personale.
La frequenza al corso è altamente consigliata; qualora lo studente scelga di partecipare al corso come non frequentante le modalità di esame saranno concordate con il docente attraverso una bibliografia specifica.

 


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaR. De Fusco, Storia del design , Editore: Laterza, Anno edizione: 2002
Risorsa bibliografica obbligatoriaV. Gregotti, Il disegno del prodotto industriale, Editore: Electa, Anno edizione: 2004
Risorsa bibliografica facoltativaG. Castelli, P. Antonelli, F. Picchi (a cura di),, La fabbrica del design. Conversazioni con i protagonisti del design italiano, Editore: Skira, Anno edizione: 2007
Risorsa bibliografica obbligatoriaF. Bulegato, E. Dellapiana, Il design degli architetti in Italia 1920-2000 , Editore: Electa, Anno edizione: 2014

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
34.0
esercitazione
16.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
06/04/2020