logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Insegnamento 090928 - MATERIALI PER L'ENERGIA
Docente Gariboldi Elisabetta
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (2 liv.)(ord. 509) - BV (181) INGEGNERIA ENERGETICA* AZZZZ075836 - MATERIALI PER L'ENERGIA
Ing Ind - Inf (2 liv.)(ord. 509) - BV (182) INGEGNERIA MECCANICA* AZZZZ075836 - MATERIALI PER L'ENERGIA
Ing Ind - Inf (Mag.)(ord. 270) - BV (429) INGEGNERIA ENERGETICA* AZZZZ090928 - MATERIALI PER L'ENERGIA
Ing Ind - Inf (Mag.)(ord. 270) - BV (430) INGEGNERIA MECCANICA* AZZZZ091138 - MATERIALI PER L'ENERGIA B

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Obiettivi e contenuti del corso

Il corso si prefigge di fornire allo studente le conoscenze approfondite circa i materiali tipicamente utilizzati in ambito energetico e dei diversi fenomeni che ne interessano l’esercizio, che frequentemente avviene ad alte o basse temperature e/o in presenza di un ambiente aggressivo. Tali conoscenze risultano la base su cui sviluppare i criteri di scelta progettuale (tra questi l’identificazione dei materiali e dei processi di fabbricazione/trattamento ottimali per i componenti) e quelli di manutenzione impiantistica cui è necessario far fronte nelle applicazioni della produzione e conversione di energia, della termotecnica, ma anche dell’estrazione e trasporto delle materie prime.

 

Descrizione degli argomenti trattati

Argomento 1: Caratteristiche generali dei materiali metallici, ceramici e polimerici: microstrutture, metodi di rafforzamento. Effetto delle tecnologie di fabbricazione (ad esempio tecniche di fonderia, deformazione plastica, saldatura e sinterizzazione) sulle caratteristiche microstrutturali e sulle proprietà di materiali

Argomento 2: Comportamento dei materiali e loro fenomeni di degrado nelle differenti condizioni di sollecitazione termica, meccanica e alle condizioni ambientali di esercizio: comportamento statico e fenomeni di fragilità, tenacità creep, usura, fatica termica, e termomeccanica, corrosione a caldo e ad umido.

Argomento 3: Materiali per diverse tipologie impiantistiche e strutturali e loro criteri di scelta. Le proprietà di diverse classi di materiali strutturali tipicamente adottate in ambito energetico saranno presentate facendo riferimento alle tipiche applicazioni (ad esempio turbine, turbomacchine, motoristica, filtri, scambiatori di calore): acciai per impieghi strutturali a basse ed elevate temperature, acciai inossidabili, leghe di nichel, leghe di titanio. Saranno approfonditi, anche a partire da case studies, alcuni materiali di largo impiego o problematiche di particolare interesse per applicazioni in campo energetico. A questi materiali ed ai componenti con essi realizzati saranno dedicate alcune delle visite tecniche.

Argomento 4: Criteri di scelta ragionata di materiali funzionali. Saranno approfondite le correlazioni tra microstruttura e alcune caratteristiche fisiche/funzionali quali le proprietà termiche ed elettriche. Saranno anche presentati i rivestimenti, discutendone le caratteristiche microstrutturali/strutturali/funzionali anche in relazione alle tecniche di realizzazione, facendo riferimento ad esempio alle barriere termiche, ma anche leghe di alluminio e di rame.

Argomento 5: Metodi di controllo delle condizioni dei materiali e loro impiego sia nelle fasi di realizzazione e di collaudo dei componenti, sia durante le ispezione delle strutture meccaniche esercite. Introduzione alle tecniche di controllo maggiormente utilizzate e le loro possibili applicazioni in componenti e materiali in ambito energetico.


Note Sulla Modalità di valutazione

 

Organizzazione del corso e modalità di verifica

Il corso prevede una serie di lezioni frontali in cui saranno impostati i diversi argomenti trattati. A queste ore si affiancheranno le esercitazioni, in cui, anche a partire da case studies, saranno approfonditi alcuni materiali di largo impiego o problematiche di particolare interesse per applicazioni in campo energetico. Ad alcuni argomenti trattati saranno collegate visite tecniche in azienda e laboratori sperimentali. E’ inoltre prevista una fase progettuale di approfondimento individuale su una particolare classe di materiali/forme di degrado/settore applicativo.

 


Bibliografia

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
36.0
esercitazione
38.0
laboratorio
38.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.1 / 1.6.1
Area Servizi ICT
04/04/2020