logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2004/2005
Facoltà Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 075986 - LABORATORIO DI COSTRUZIONE
  • 075990 - TECNICA DELLE COSTRUZIONI
Docente Rosati Gianpaolo
Cfu 5.00 Tipo insegnamento Modulo Di Corso Strutturato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (2 liv.)(ord. 509) - MN (1121) ARCHITETTURA***AZZZZA075986 - LABORATORIO DI COSTRUZIONE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il Laboratorio si avvale dei contributi delle discipline di Tecnologia dell’architettura (Anna Mangiarotti, 4 cfu), di Tecnica delle costruzioni (Gianpaolo Rosati, 6 cfu) e di Tecnologia degli impianti (Ingrid Paoletti, 2 cfu).  L’attività didattica del Laboratorio di Costruzione è articolata su un totale di 12 CFU orientati a far sperimentare la complessità dell’atto progettuale nel suo itinerario dalla fase preliminare alla fase esecutiva, su temi condivisi dai docenti dei due settori disciplinari caratterizzanti il Laboratorio.  Il percorso formativo, di impronta metodologica e propositiva, si pone la finalità di sviluppare abilità nella selezione e scelta dei procedimenti tecnici in base alle opportunità di intervento, ai costi, ai requisiti essenziali e prioritari in relazione alla conoscenza dell’informazione tecnica. La sperimentazione del processo progettuale tende a far acquisire una padronanza degli strumenti della fattibilità costruttiva, ad acquisire capacità di gestione coordinata ed interdisciplinare degli aspetti configuranti il progetto -risultante di relazioni complesse tra esigenze e risorse- interpretato come processo ad alta interattività tra aspetti tipologico-formali, fisico-ambientali, tecnico-costruttivi, impiantistici, decisionali-normativi ed economicogestionali. Il progetto sarà sviluppato dagli studenti attraverso una scelta delle soluzioni tecniche (strutturale, impiantistica, tecnologica) in relazione ad una funzione data e sulla base di requisiti essenziali e prioritari quali la manutenibilità, sostenibilità, eco-compatibilità, flessibilità d’uso e gestione.  La frequenza ai Laboratori è obbligatoria come da regolamento dei Corsi di Studio. La struttura didattica si basa su un’attività da sviluppare in aula, eventualmente supportata da seminari. Il lavoro proposto può essere eseguito dallo studente singolarmente o in gruppo. Gli studenti che non avessero ottenuto la frequenza, non saranno ammessi alle sessioni di esame.


Note Sulla Modalità di valutazione
La valutazione del livello di apprendimento si basa su consegne intermedie che costituiranno prova dello stato di avanzamento dell’attività progettuale, e su una validazione conclusiva degli elaborati di progetto. I criteri e le modalità di frequenza e di valutazione verranno dettagliatamente illustrate e fornite all’inizio del Laboratorio. La prova di valutazione dell’apprendimento è unica. È garantita l’uniformità delle regole di frequenza per tutte le sezioni del medesimo insegnamento.

Bibliografia

La bibliografia specifica, anche in relazione ai temi di progetto affrontati, verrà fornita durante lo svolgimento delle attività di Laboratorio.


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
28.0
esercitazione
19.0
laboratorio di progetto
30.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/09/2020