logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2004/2005
Facoltà Scuola di Ingegneria dell'Informazione
Insegnamento 060012 - INFORMATICA 1
Docente Bolchini Cristiana
Cfu 7.50 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (1 liv.)(ord. 509) - MI (116) INGEGNERIA INFORMATICA* ACJ060012 - INFORMATICA 1

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Obiettivi

Presentare allo studente gli aspetti fondamentali dell’informatica (algoritmi, programmi, struttura di massima dei calcolatori e dei sistemi informatici). Impartire nozioni basilari sulla programmazione dei calcolatori (linguaggi di programmazione, tecniche di astrazione, tipi di dati fondamentali e strutture di controllo, sottoprogrammi e ricorsione, strutture dati dinamiche, cenni sulla programmazione modulare) approfondendone in egual misura gli aspetti concettuali e sperimentali.

 

Programma delle lezioni e delle esercitazioni

1.      Concetti introduttivi: Algoritmi, programmi e linguaggi - Struttura di massima di un calcolatore e di un sistema informatico (hardware, software, Sistema Operativo, reti) - Catena di programmazione.

2.      Logica e codifica binaria dell’informazione (logica proposizionale, operatori logici AND, OR, NOT, leggi di De Morgan, rappresentazione dei numeri interi in forma binaria ed esadecimale, codifica dei numeri reali, codifica dei caratteri).

3.      Aspetti fondamentali della programmazione (con riferimento al linguaggio C): il linguaggio di programmazione e le esigenze di astrazione, la sintassi dei linguaggi, struttura di un programma monomodulo, astrazione sui dati (concetto di tipo e tipi base del linguaggio, operatori e compatibilità, i costruttori di tipo array, struct, puntatori), astrazione sul controllo dell’esecuzione (strutture di controllo condizionali, di selezione, iterative).

4.      Sottoprogrammi e ricorsione: programmazione in piccolo e in grande, sottoprogrammi come astrazione sul controllo a livello di unità, passaggio dei parametri, dati locali, regole di visibilità, sviluppo top down per raffinamento, ricorsione, record di attivazione, pila, cenni ai moduli.

5.      Strutture dati dinamiche, liste collegate a puntatori.

6.      Strutture dati persistenti: i file (concetti, operazioni, organizzazione logica), integrazione tra strutture dati in memoria centrale e su file.

 

Attività di laboratorio

L’attività del laboratorio ha lo scopo di rendere familiare allo studente sia l’utilizzo pratico del calcolatore sia i metodi e le tecniche utilizzate nella programmazione dei calcolatori. Le venti ore di laboratorio degli studenti della sede Leonardo saranno suddivise in una sessione introduttiva di quattro ore e in otto sessioni di lavoro di due ore ciascuna con uno studente per terminale. Gli studenti di ogni sezione saranno divisi in  squadre che svolgono lo stesso lavoro in aule o orari diversi.

La valutazione dallo studente viene effettuata sul complesso del lavoro svolto e deriva dalla frequente interazione informale docente/discente. Ogni sessione di laboratorio costituisce pertanto un momento congiunto di didattica e di valutazione. La frequenza al laboratorio assume quindi una particolare importanza.

 

Prerequisiti

Nozioni di base sulle caratteristiche e l’uso del personal computer: componenti della macchina, interfaccia utente Windows, Internet (uso del browser), posta elettronica, applicativi Office (Word+Excel base).

 


Note Sulla Modalità di valutazione
L'esame assegna 33 punti che corrispondono al voto massimo di 30 e lode, suddividendoli tra due prove in itinere e il laboratorio. La valutazione del laboratorio avviene durante lo svolgimento dell’attività ed è considerata sufficiente se assegna un punteggio compreso tra 1 e 5 punti; non è previsto il recupero del laboratorio, pertanto in caso di valutazione insufficiente lo studente dovrà ripetere il corso nell'anno accademico successivo e le eventuali prove in itinere sostenute saranno annullate. Le due prove in itinere constano di una verifica scritta con eventuale discussione orale su richiesta del docente e ognuna di esse può assegnare al massimo 14 punti ed è considerata sufficiente se ottiene almeno 8,5 punti. Ad ogni appello di recupero sono ammessi solo gli studenti che hanno una valutazione positiva del laboratorio e che non hanno ancora superato l’esame. Lo studente dovrà svolgere una prova scritta che riguarda tutti gli argomenti trattati nel corso e tale prova è considerata sufficiente se ottiene almeno 17 punti.

Bibliografia

 

Bibliografia consigliata

Ceri, Mandrioli, Sbattella: Informatica: programmazione, McGraw-Hill, 2000.

 

Altro materiale didattico

Testi aggiuntivi e altro materiale relativo alle lezioni e per approfondimenti potrà essere reso disponibile dai docenti durante lo svolgimento del corso.

 


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
36.0
esercitazione
32.0
laboratorio informatico
20.0
laboratorio sperimentale
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
20/09/2020