logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2004/2005
Facoltà Scuola di Ingegneria dell'Informazione
Insegnamento 061420 - BASI DI DATI
Docente Ceri Stefano
Cfu 5.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (1 liv.)(ord. 509) - CO (126) INGEGNERIA INFORMATICA (ON LINE)* AZZZZ070884 - ATTIVITA' INTEGRATIVE DI LABORATORIO O PROGETTO (I.O.L.)
061420 - BASI DI DATI

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Obiettivo della prima parte del corso è introdurre gli aspetti teorici delle basi di dati ed i linguaggi per la gestione e l’interrogazione dei dati in esse contenuti. Tale parte è corredata da alcune esercitazioni in laboratorio, che permetteranno agli studenti di utilizzare un DataBase Management System (DBMS), così da applicare in pratica i concetti introdotti durante le lezioni in aula. La seconda parte del corso verte invece sui modelli concettuali, sulle metodologie e sulle tecniche per la progettazione di una base di dati a partire dai suoi requisiti. Superato il corso, lo studente sarà in grado di progettare e realizzare basi di dati di media complessità, e sviluppare applicazione che le utilizzino. 

Programma delle lezioni e delle esercitazioni

INTRODUZIONE AL CORSO Il sistema informativo nell'azienda Caratteristiche dei DBMS e concetto di transazione Utenti, strumenti e moduli di un DBMS

TEORIA RELAZIONALE Il modello relazionale dei dati, sua definizione (informale e formale) e concetti fondamentali Algebra relazionale: operazioni unarie e binarie Interrogazioni in algebra relazionale e loro ottimizzazione Calcolo relazionale: definizione, equivalenza fra algebra relazionale e calcolo relazionale Datalog: definizione, interrogazioni ricorsive, specifica di vincoli di integrità, Relazioni tra i poteri espressivi dei linguaggi formali presentati

LINGUAGGI PER BASI DI DATI Introduzione a SQL: standardizzazione di SQL, domini SQL, vincoli e semplice definizione di tabelle SQL come DDL: integrità referenziale, definizione di schemi e loro modifica, cataloghi relazionali Interrogazioni SQL semplici, interrogazioni con ordinamenti e raggruppamenti, Interrogazioni SQL complesse Comandi di modifica e viste in SQL Aspetti evoluti del DDL: indici e vincoli di integrità generici, controllo dell'accesso, viste e controllo dell'accesso, transazioni (cenni) SQL per la programmazione: funzioni SQL, SQL Embedded, ODBC/ADO e JDBC, procedure

PROGETTAZIONE DI BASI DI DATI Fasi della progettazione Le astrazioni nella progettazione dei dati Il modello Entità-Relazioni: definizione, associazioni, identificatori e gerarchie, proprietà delle gerarchie Il ciclo di progettazione: fasi di progettazione, strategie, qualità di un progetto concettuale Progettazione logica: fasi del progetto logico, eliminazione delle gerarchie, gestione degli identificatori, gestione degli attributi, gestione delle associazioni, normalizzazione (cenni) Progettazione fisica (cenni)


Note Sulla Modalità di valutazione
Modalità di svolgimento delle prove di verifica. Le prove di esame permettono di conseguire 32 punti, che corrispondono al voto massimo di 30 e lode, suddivisi tra due prove in itinere e un progetto. Le prove in itinere, facoltative, consentono una verifica scritta durante il semestre. La prima prova scritta verterà sulla prima parte del programma, che riguarda la Teoria Relazionale e i Linguaggi per Basi di Dati, e permetterà di conseguire un massimo di 16 punti. La seconda prova verterà sulla progettazione di una Base di Dati e permetterà di conseguire un massimo di 14 punti. Il progetto assegnerà un massimo di 2 punti. Il voto finale dell’esame si otterrà come somma dei tre punteggi. Per superare l’esame devono essere soddisfatte le seguenti condizioni: 1. voto della prima prova >= 8 2. voto della seconda prova >= 7 3. voto finale conseguito (comprensivo della valutazione di laboratorio) >= 18 Nel caso in cui una delle tre condizioni non sia soddisfatta, lo studente dovrà provvedere a recuperare la prova (o le prove) insufficienti durante le sessioni d’esame in presenza. Qualora invece lo studente si presenti all'esame in presenza con una valutazione positiva, dovrà svolgere una breve prova volta ad accertare la consistenza tra il voto conseguito e la sua preparazione al momento dell'esame, cui potrebbe talvolta seguire un orale approfondito su tutti gli argomenti oggetto di valutazione.

Bibliografia
P. Atzeni, S. Ceri, S. Paraboschi, R. Torlone. "Basi di dati – Modelli e Linguaggi di Interrogazione", McGraw-Hill Libri Italia, 2002 E. Baralis, A.Belussi, G. Psaila, "Basi di dati – temi d’esame svolti", Esculapio. L. Baresi, C. Francalanci, F.A. Schreiber, L. Tanca. "Progettazione integrata di dati e funzioni", Esculapio

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
30.0
esercitazione
16.0
laboratorio informatico
8.0
laboratorio sperimentale
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
27/09/2020