logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2022/2023
Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Insegnamento 085913 - OTTICA FISICA E TECNOLOGIE OTTICHE [C.I.]
  • 085911 - OTTICA FISICA [1]
Docente Cerullo Giulio Nicola Felice
Cfu 5.00 Tipo insegnamento Modulo Di Corso Strutturato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (1 liv.)(ord. 270) - MI (366) INGEGNERIA FISICA*AZZZZ072373 - TECNOLOGIE OTTICHE
079729 - OTTICA FISICA
085913 - OTTICA FISICA E TECNOLOGIE OTTICHE [C.I.]

Obiettivi dell'insegnamento

Il corso di "Ottica Fisica" si pone come obiettivo di introdurre lo studente ad un approfondimento dell'ottica geometrica e dell'ottica diffrattiva. Successivamente verrà studiata l'interazione tra le onde elettromagnetiche ad elevata intensità e la materia e i conseguenti effetti ottici non-lineari. Il corso è integrato da laboratori sperimentali al fine di acquisire un riscontro oggettivo dei temi trattati a lezione.


Risultati di apprendimento attesi

I risultati di apprendimento attesi riguardano i seguenti tre indicatori:

1. Conoscenza e comprensione

Lo studente approfondirà i principi e gli strumenti di base attraverso un un percorso che parte dalle leggi della fisica classica e moderna e mostra la loro rilevanza nelle tecnologie con particolare riguardo alle applicazioni dell’ottica

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Lo studente sarà in grado di comprendere le relazioni tra le diverse discipline scientifiche in modo da avvalersene nello studio dei fenomeni e nello sviluppo di nuovi dispositivi e sistemi nel campo dell'ottica. Lo studente sarà in grado di comprendere l’importanza della cultura scientifica nei processi di innovazione che riguardano le moderne tecnologie. 

5. Capacità di apprendimento

Lo studente avrà sviluppato quelle capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia. Inoltre i contenuti del corso permetteranno allo studente di raggiungere una visione organica della materia. I contenuti saranno propedeutici ai corsi avanzati presenti nella Laurea Magistrale del corso di Studi in Ingegneria Fisica. 

 

I risultati dell'apprendimento verranno conseguiti attraverso differenti modalità didattiche quali lezioni frontali, esercitazioni e alcune esperienze di laboratorio e saranno verificati mediante prove scritte con un eventuale colloquio orale. 

 


Argomenti trattati

Programma delle lezioni e delle esercitazioni per la parte di Ottica Fisica

OTTICA GEOMETRICA: Concetto di raggio. Principio di Fermat. Matrici ABCD di elementi ottici. Punti cardinali di un sistema ottico. Formazione di immagini e aberrazioni (cenni).

OTTICA DIFFRATTIVA:  Teoria scalare della diffrazione e spettro delle onde piane. Approssimazioni di Fresnel e Fraunhofer. Concetto di trasformata di Fourier di una lente e filtraggio spaziale. Risposta impulsiva di una lente e di un sistema ottico. Olografia (cenni).

OTTICA NON LINEARE: Interazione radiazione-materia in regime non-lineare: introduzione del modello di oscillatore anarmonico e del metodo di risoluzione per approssimazioni successive. Calcolo e proprietà della suscettività non lineare del secondo ordine. Propagazione delle onde in mezzi non lineari e problema del "phase matching". Effetti non lineari del secondo ordine: (i) generazione di seconda armonica (ii) effetti parametrici; (iii) generazione di frequenza somma; (iv) effetto elettro-ottico, modulatori di ampiezza e di fase. Calcolo della suscettività non lineare del terzo ordine. Effetti ottici non lineari del terzo ordine: (i) generazione di terza armonica; (ii) effetto Kerr.

 

Attività di laboratorio:  Il corso prevede due esercitazioni di laboratorio sperimentale su temi riguardanti: (i) l'ottica diffrattiva (trasformata di Fourier e filtraggio spaziale) e olografia; (ii) ottica non lineare (generazione di seconda armonica).


Prerequisiti

Sono richieste le conoscenze di base di elettromagnetismo, oltre alle conoscenze di base dell'analisi matematica.


Modalità di valutazione

La prova d’esame consiste in una prova scritta eventualmente integrata da una prova orale. La prova scritta comprende la risoluzione di problemi numerici e domande di carattere teorico a risposta aperta sugli argomenti del corso.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaF.L. Pedrotti, L.S. Pedrotti, Introduction to Optics, Editore: Prentice Hall second edition or Benjamin Cummings third edition
Risorsa bibliografica obbligatoriaJ.W. Goodman, Introduction to Fourier Optics, Editore: McGraw-Hill second edition or Roberts & Company Publishers third edition
Risorsa bibliografica obbligatoriaA. Yariv, Optical electronics, Editore: Holt-Saunders International editions, third edition
Risorsa bibliografica facoltativaMateriale integrativo sul sito we del corso: https://beep.metid.polimi.it

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
30:00
45:00
Esercitazione
12:00
18:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
8:00
12:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 50:00 75:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
schedaincarico v. 1.7.2 / 1.7.2
Area Servizi ICT
11/08/2022