logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2022/2023
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 056969 - SEMINARIO TEMATICO DI RICERCA
Docente Dessi' Valentina Maddalena , Rosso Renzo
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Corso Integrato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1217) ARCHITETTURA E DISEGNO URBANO - ARCHITECTURE AND URBAN DESIGNADUAZZZZ056969 - SEMINARIO TEMATICO DI RICERCA

Obiettivi dell'insegnamento

Il Seminario Tematico di Ricerca propone temi di riflessione in diretta connessione con i contenuti culturali del Corso di Laurea, indagando problematiche relative alla stretta relazione tra l’Architettura e il Disegno Urbano. 

Il Seminario ha il compito di stimolare gli studenti alla definizione di un proprio ed autonomo tema di ricerca, aiutandoli ad istruire e strutturare metodologicamente un percorso di lavoro tematizzato che diventerà il paradigma di riferimento per l’elaborazione della propria Tesi di Laurea.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:

- acquisisce conoscenze e capacità di comprensione che gli consentono di prendere consapevolezza del lavoro sperimentale di ricerca e di elaborare percorsi complessi e interdisciplinari di lavoro;

- riesce a sviluppare quelle capacità di apprendimento che consentano loro di continuare a studiare per lo più in modo auto-diretto o autonomo

- è in grado di comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le loro conclusioni, nonché le conoscenze e la ratio ad esse sottese


Argomenti trattati

Il seminario si inquadra nell’ambito delle politiche di adattamento ai cambiamenti climatici nelle aree urbanizzate. Nonostante siano ormai ben chiari i driver, si continuano a costruire parti di città e perpetrare comportamenti di vita che incrementano le emissioni di gas climalteranti. Tuttavia, se anche oggi venissero modificati o eliminati gli elementi strutturali che innescano il riscaldamento globale, l’inerzia climatica del transitorio provocherà significativi cambiamenti per anni ancora, diversificati e distribuiti in modo del tutto squilibrato nelle diverse aree geografiche. Non basta quindi che gli Stati si dotino di piani di mitigazione delle cause, ma sappiamo da trent’anni che sono indispensabili piani di adattamento, segunedo l’esempio pioneristico di città che già sperimentano un forte impatto (Londra, Copenhagen, Parigi, Bologna…). Il seminario affronta non solo i temi delle politiche a livello comunitario per far fronte a questo problema (approccio top-down), ma si focalizza anche sulle strategie (approccio bottom-up) per risolvere alcune questioni chiave, focalizzate sul ciclo dell’acqua nelle sue tre forme: liquida solida e gassosa. Particolare attenzione verrà riservata alla riduzione del ruscellamento superficiale, in seguito a piogge intense di breve durata, e alla riduzione della calotta urbana di calore, tipica delle isole termiche urbane. E le strategie di adattamento vengono inserite in un contesto di infrastruttura blu & verde che intercetta il tessuto urbano.

Attraverso comunicazioni, video e una bibliografia ragionata sul tema verrà definito lo stato dell’arte sulle infrastrutture blu & verde.

Il seminario chiarirà il ruolo delle strategie individuate nella risposta agli effetti dei cambiamenti climatici; affronterà il tema legato agli strumenti (prevalentemente di simulazione) per la valutazione delle prestazioni delle strategie impiegate per il miglioramento delle condizioni, e degli strumenti per valutare gli impatti negativi.

L’esercitazione, portata avanti da piccoli gruppi di studenti, lavorerà sull’integrazione dei sistemi nelle aree urbane, alla luce dell’analisi del contesto, in termini di forma urbana, orientamento, preesistenze vegetali e/o idrologiche.


Obiettivi di sviluppo sostenibile - SDGs
Questo insegnamento contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda ONU 2030:
  • SDG11 - SUSTAINABLE CITIES AND COMMUNITIES
  • SDG13 - CLIMATE ACTION

Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

L’attività svolta dai gruppi, e dai singoli studenti all’interno dei gruppi, sarà valutata secondo le seguenti modalità:

- una valutazione intermedia relativa alla fase di analisi e ricostruzione dello stato dell’arte delle politiche, delle strategie, delle applicazioni in best practices e della bibliografia specifica

- una/due valutazioni della seconda e ultima fase, legata alla definizione di scenari di trasformazione delle condizioni ambientali di un sito attraverso l’introduzione dell’infrastruttura verde e blu (a livello di masterplan) e la descrizione approfondita di uno/più elementi dell’infrastruttura (rain garden, piazza della pioggia, corridoi verdi, lame d’acqua…)

Per i non frequentanti l'esame verterà sulla bibliografia e la discussione di un report da discutere e concordare con i docenti


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaRosso R., Riflessioni sull'architettura delle alluvioni. Atti convegni Lincei, ACI, Roma volume 270, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaRosso R. , Bignami D.F., Migliorare la resilienza urbana e dei territori antropizzati tramite misure diffuse di difesa dalle inondazioni. In: Frega G., Macchione F. (a cura di) Tecniche per la difesa dall'inquinamento. Vol.40, Anno edizione: 2019
Risorsa bibliografica obbligatoriaV. Dessi', E. Farne', L. ravanello, M.T. Salomoni,, RIGENERARE LA CITTA' CON LA NATURA. Strumenti per la progettazione degli spazi pubblici tra mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, Anno edizione: 2016,, Editore: Maggioli, Anno edizione: 2016
Note:

disponibile on line gratuitamente

Risorsa bibliografica obbligatoriaDessì V., Progettare il comfort urbano. Soluzioni per un integrazione tra società e territorio, Editore: Simone editore, Anno edizione: 2007
Note:

capitoli 4, 9, 10, 11

Risorsa bibliografica obbligatoriaCroce S., Fiori M., Poli T., Città resilienti e coperture a verde, Editore: Maggioli, Anno edizione: 2017
Note:

Capitolo 1, fino a pag. 105

Risorsa bibliografica obbligatoriaRosso R., Bombe d'acqua. Alluvioni d'Italia dall'unità al terzo millennio, Editore: Marsilio, Anno edizione: 2017
Risorsa bibliografica facoltativaRosso R., Bisagno, il fiume nascosto, Editore: Marsilio
Risorsa bibliografica facoltativaCamuffo D., Clima e uomo, Editore: Garzanti, Anno edizione: 1990
Risorsa bibliografica facoltativaSeppilli A., Sacralità dell'acqua e sacrilegio dei ponti, Editore: Sellerio, Anno edizione: 1977
Risorsa bibliografica facoltativaRinaldo A., Il governo dell'acqua. Ambiente naturale e ambiente ricostruito, Anno edizione: 2009
Risorsa bibliografica facoltativaBignami D.F., Rosso R. , Sanfilippo U., Flood proofing Areas, Editore: Springer, Anno edizione: 2019

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
60:00
90:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 80:00 120:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.8.0 / 1.8.0
Area Servizi ICT
05/12/2022