logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2022/2023
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 099877 - ARCHITETTURE E MATERIALI PER IL PATRIMONIO STORICO
Docente Giambruno Maria Cristina , Toniolo Lucia
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Corso Integrato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1017) ARCHITETTURA - ARCHITETTURA DELLE COSTRUZIONICOSAZZZZ099877 - ARCHITETTURE E MATERIALI PER IL PATRIMONIO STORICO

Obiettivi dell'insegnamento

L’insegnamento ha l’obiettivo di fornire agli allievi il necessario bagaglio di conoscenze teoriche per affrontare consapevolmente il progetto per il patrimonio costruito.

I moduli di ‘Teoria del restauro’ e ‘Materiali per l’architettura’ compongono il corso integrato e intrecciano le conoscenze relativamente all’approccio al progetto sia dal punto di vista dei necessari presupposti teorici sia da quello dei materiali in opera.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente sarà messo in grado di:

Conoscere e trattare le questioni principali di teoria e storia del restauro riferite al progetto per il costruito;

Conoscere e trattare i temi e i problemi relativi ai materiali in opera e alla  loro conservazione;

Comprendere le conoscenze acquisite, in particolare relativamente a: i fondamenti teorici per l’intervento di conservazione del patrimonio storico; i materiali e la conservazione del costruito storico; i concetti di compatibilità, durabilità, reversibilità e riconoscibilità nell’intervento sul costruito;

Trattare problemi e individuare soluzioni per l’intervento sul costruito storico.


Argomenti trattati

Il “restauro”, inteso come rispetto e conservazione del patrimonio architettonico, richiede all’architetto uno “sguardo” attento per poter leggere e progettare su quelle inesauribili sedimentazioni della storia dell’uomo che sono gli edifici del passato. Chi si accinge ad intervenire sull’esistente deve affinare le proprie capacità di ascolto e possedere i metodi di conoscenza e di analisi e gli strumenti di progetto necessari per operare sul costruito.

Scopo del corso integrato è, dunque, fornire agli studenti le basi e le conoscenze teoriche necessarie per affrontare il progetto per l'esistente con consapevolezza e competenza.

Attraverso lezioni ex cathedra, seminari, esercitazioni in aula, il corso intende stimolare negli studenti la capacità critica e il dialogo con la docenza sui temi ed argomenti specifici relativi al costruito storico.

Argomenti specifici delle lezioni sono:

La storia e le teorie del restauro per l’intervento sul costruito;

I concetti di compatibilità, reversibilità, durabilità e riconoscibilità nell’intervento per il costruito e nei materiali per la sua esecuzione;

Il progetto di conservazione: fasi e modalità di redazione;

Le leggi di tutela per il patrimonio culturale;

L’interazione materiali-ambiente;

Problemi di deterioramento dei materiali;

Cause di degrado dei materiali tradizionali;

Criteri generali per la scelta dei materiali da impiegare nell’intervento sul costruito;

Trattamenti di conservazione dei materiali del costruito.

La normativa italiana ed europea per lo studio e la conservazione dei materiali.


Obiettivi di sviluppo sostenibile - SDGs
Questo insegnamento contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda ONU 2030:
  • SDG11 - SUSTAINABLE CITIES AND COMMUNITIES

Prerequisiti

Laurea triennale nelle classi previste per l’ammissione alla Laurea magistrale.


Modalità di valutazione

L’esame per gli studenti frequentanti verterà sui temi presentati durante le lezioni, su esercitazione guidate condotte in aula e su una prova scritta per i due moduli componenti il corso integrato. Il voto finale sarà la media delle prove descritte e di un colloquio orale.

Per gli studenti non frequentanti l’esame sarà solamente orale e dovranno fare riferimento alla bibliografia indicata. Una bibliografia specifica, disponibile eventualmente anche in lingua inglese, verrà fornita agli studenti che lo richiederanno per colmare eventuali lacune nella preparazione di base

L’allievo dovrà:

  • Dimostrare di esporre i temi con un lessico corretto e adeguato ai problemi trattati;
  • Dimostrare di conoscere i temi trattati nell’insegnamento, in particolare:

le questioni principali di teoria e storia del restauro riferite al progetto per il costruito;

i fondamenti teorici per l’intervento di conservazione del patrimonio storico;

i temi e i problemi relativi all’uso di nuovi materiali negli interventi;

i materiali e le tecnologie principali per la conservazione;

i concetti di durabilità, reversibilità, durabilità e riconoscibilità nell’intervento sul costruito;

  • Esporre criticamente quanto appreso;
  • Essere in grado di proporre autonomamente collegamenti concettuali tra gli argomenti trattati dai moduli componenti l’insegnamento.

Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaMaurizio Boriani, Progettare per il costruito, Editore: Città studi di De Agostini Scuola, Anno edizione: 2008
Risorsa bibliografica obbligatoriaMarco Dezzi Bardeschi (a cura di Vittorio Locatelli), Restauro. Punto e da capo, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 1996
Risorsa bibliografica obbligatoriaScarzella P., Zerbinatti M., Superfici murarie dell'edilizia storica. Conservazione e manutenzione Vol. 2, Editore: Alinea editrice, Anno edizione: 2010
Risorsa bibliografica obbligatoriaE. Dohene, C. Price, Stone Conservation: an overview of current research, Editore: The Getty Conservation Institute, Anno edizione: 2010
Risorsa bibliografica obbligatoriaS. Siegesmund, R.Snethlage, Stone in Architecture: Properties, Durability, Editore: Springer Verlag,, Anno edizione: 2011
Risorsa bibliografica obbligatoriaG. Torraca, Lectures on Materials Science for architectural conservation , Editore: The Getty Conservation Institute, LA, USA, Anno edizione: 2009

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
62:00
93:00
Esercitazione
18:00
27:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 80:00 120:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese
schedaincarico v. 1.7.2 / 1.7.2
Area Servizi ICT
03/10/2022