logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2021/2022
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 052808 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE-SEZ.1
Docente Arquilla Venanzio , De Nardo Luigi , Magini Emanuele , Rifino Innocenzo , Villani Emmanuele
Cfu 18.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1090) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALE***AZZZZA052808 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE-SEZ.1
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1156) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALENDVAZZZZA099534 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE - P1

Obiettivi dell'insegnamento

L'obiettivo principale del laboratorio di sintesi finale è il mettere a sistema, con appropriatezza, le conoscenze acquisite nel percorso di studio per rispondere in modo accurato ad una determinata sollecitazione di progetto. Lo studente si confronterà con un team didattico complementare e con esperienze diverse e apprenderà come leggere diverse richieste e conciliarle nel processo di definizione della forma-progetto del prodotto industriale. Il confronto, spesso praticato, con il mondo esterno (istituzioni, industria, organizzazioni di diversa natura) produce una maggiore consapevolezza del ruolo del designer nel contesto produttivo e sociale. Altro obiettivo significativo è l'assunzione di capacità negoziali e di lavoro collettivo, per individuare soluzioni funzionali e creative rispetto all'input ricevuto.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende l’ambito di progetto connesso al design di prodotto, le necessità della committenza, specifiche tecniche a supporto della progettazione;
- sa operare su progetti di medio-alta complessità e tradurre gli elementi di analisi nella elaborazione di concettualizzazioni progettuali;
- in autonomia e in gruppo imposta il processo di ricerca a sostegno del progetto, opera scelte progettuali e comunica il progetto, sviluppando attitudini alla negoziazione, al teambuilding, all'assunzione di leadership e alla gestione del conflitto


Argomenti trattati

Nel nostro mondo e nella nostra quotidianità saranno sempre più presenti oggetti intelligenti (Smart object) con i quali interagire. I designer, in questo contesto di forte sviluppo tecnologico, sono chiamati a progettare non solo le caratteristiche e la fisicità dell’oggetto ma anche la qualità dell’interazione e dell’esperienza.

Per questa ragione il laboratorio SMART / DESIGN intende esplorare la dimensione più contemporanea del progetto di design, ovvero la relazione tra design, nuove tecnologie ed interazione per la creazione di nuove esperienze, nuovi prodotti e nuovi servizi per migliorare la qualità della vita degli utenti.

Nello specifico le domande che sottendono alla sperimentazione sono:
- Qual’è la relazione tra Design e prodotti/servizi Smart?
- Come può̀ il Design contribuire a dare senso e valore alle nuove tecnologie ed ai nuovi materiali?
- Come si può̀ integrare la dimensione fisica e tecnico/prestazionale dei prodotti con le qualità̀ intangibili che rendono il prodotto ed il servizio accessibile e desiderabile?

Accanto alle tematiche SMART/DESIGN in senso stretto, l’approccio sperimentale del corso include una specifica attenzione alle tematiche della sostenibilità, ambientale e sociale, coerentemente a quanto prevsito dai Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite, rivolta principalmente verso:
- L’utilizzo di processi e materiali sostenibili
- L’incremento dell’efficienza energetica complessiva
- L’attenzione alle criticità di inquinamento nel ciclo di vita dei prodotti
- L’individuazione di elementi di prodotto/servizio che inducano a un consumo più responsabile
- L'attenzione all'accessibilità, inclusività, la gender equity ed il design for all.

Il corso prevede contributi seminariali di professionisti ed esperti che si integreranno ai contributi della docenza e alla parteciapazione di diverse aziende che porteranno casi concreti su cui sperimentare in ottica SMART.

Saranno definiti uno o più temi specifici su cui si lavorerà per tutto il laboratorio.

Il laboratorio, infatti, ha un forte intento progettuale che permetterà̀ la sperimentazione di diversi strumenti e approcci a contatto diretto con il mondo imprenditoriale. Obiettivo finale sarà quello dello sviluppo di un prodotto SMART definito dal punto di vista concettuale, produttivo e dell'interazione.
Tale progetto sarà il Project Work. Il Laboratorio sarà sviluppato in collaborazione con imprese nazionali e multinazionali, per dare agli studenti diverse opportunità di progetto e diversi ambiti/visioni/interpretazioni di cosa possa voler dire occuparsi di design oggi e progettare l’interazione con gli oggetti che caratterizzeranno il prossimo futuro.

Ulteriori e più specifiche indicazioni bibliografiche verranno fornite durante lo sviluppo del corso.


Prerequisiti

Per accedere alla frequenza del Laboratorio di Sintesi Finale è richiesto il superamento di tutti gli insegnamenti di 1° anno, entro la sessione di settembre in cui si desidera inserire il Laboratorio nel Piano degli Studi, nonchè il superamento dei Laboratori di 2° anno.


Modalità di valutazione

Data la natura fortemente sperimentale della didattica ed il coinvolgimento di imprese il corso prevede la partecipazione di soli studenti frequentanti (è necessaria la presenza almeno al 80% delle lezioni sia in modalità in presenza che a distanza).
Il Corso, svolto in modalità blended, prevede lezioni da parte della docenza che aiuteranno a delineare e spiegare il tema oggetto del corso e a fornire agli studenti gli strumenti per poter svolgere il lavoro proposto.
Il contributo della docenza sarà integrato da una serie di ospiti protagonisti della nuova scena progettuale e produttiva che, attraverso le proprie testimonianze e la presentazione di casi studio, illustreranno e contestualizzeranno meglio le tematiche trattate.

Il laboratorio sarà articolato nelle seguenti attività, a cui gli studenti dovranno partecipare attivamente:
- seminario iniziale collettivo con lezione di inquadramento generale della materia;
- warm-up excercise su tema specifico (attività di gruppo, max 3 persone);
- possibile workshop progettuali con imprese (attività di gruppo, max 3 persone);
- Project Work finale (possibilità di attività individuale);
- Eventuale mostra/evento finale (con modalità da definire),

Criteri di valutazione
Per gli studenti frequentanti la valutazione avverrà valutando:
1. la partecipazione attiva al corso
2. lo svolgimento delle esercitazioni (warm-up, workshop, project work)
La valutazione sarà costituita da una media ponderata non matematica delle valutazioni ottenute.
I materiali del corso saranno disponibili nell’area dedicata al corso all’interno del portale Beep.

La valutazione verrà espressa da ogni singolo docente e cultore secondo i seguenti parametri:

1) livello di espressione dei contenuti della fase di progetto elaborato (capacità verbale e di strutturazione del lavoro di ricerca eseguito)

2) capacità rappresentativa (livello grafico e di modellazione – tutti i disegni tecnici necessari alla comprensione del prodotto progettato)

3) livello di innovazione raggiunto dalla fase progettuale

4) giudizio sulle conclusioni espresse

N.B. la valutazione sarà la media complessiva di tutte le valutazioni espresse dal gruppo docente

* I lavori dovranno essere completi in tutte le loro parti:

- presentazione su supporto digitale

- disegni esecutivi su formato normato come da indicazioni

- modello finale in scala adeguata (i modelli possono essere più di uno)

- relazione rilegata in A4 completa di bibliografia e immagini con relative note

 


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaROSE, D., Enchanted Objects: Design, Human Desire, and the Internet of Things., Anno edizione: 2014, ISBN: 978-1476725642
Risorsa bibliografica obbligatoriaAA.VV., Designing For The Internet Of Things: A Curated Collection Of Chapters From The O'Reilly Design Library, Editore: O'Reilly, Anno edizione: 2015 http://www.oreilly.com/design/free/designing-for-the-internet-of-things.csp
Risorsa bibliografica obbligatoriaHALL, E.,, Conversational Design, Editore: A Book Apart, Anno edizione: 2018, ISBN: 978-1-937557-67-6

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
116:00
174:00
Esercitazione
26:00
39:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
10:00
15:00
Laboratorio Di Progetto
28:00
42:00
Totale 180:00 270:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
N.B la Bibliografia verrà indicata di volta in volta al progredire delle attività
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
30/11/2021