logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2021/2022
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097392 - LABORATORIO DI FONDAMENTI DEL PROGETTO
Docente Devoto Marzia , Seassaro Cristiana , Turinetto Marco
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1089) DESIGN DELLA MODAM2AZZZZA097392 - LABORATORIO DI FONDAMENTI DEL PROGETTO

Obiettivi dell'insegnamento

Il laboratorio di Fondamenti del progetto costituisce la prima esperienza specificamente progettuale che lo studente incontra nel suo iter degli studi.
Il laboratorio ha la finalità di impostare le capacità per inquadrare il contesto problematico in termini di opportunità progettuali, vincoli, possibilità, selezione e gerarchizzazione delle priorità; per analizzare l'interazione utente-prodotto-artefatto comunicativo-spazio lungo tutto il ciclo di vita; per analizzare gli artefatti e i sistemi di artefatti nelle loro caratteristiche formali, strutturali, funzionali, tipologiche, morfologiche, relazionali, ergonomiche ecc. In fase di sintesi progettuale, queste conoscenze vengono fatte confluire nelle attività di sviluppo-progetto che comportano la capacità di tradurre i bisogni in requisiti; di
definire, in base alle prestazioni richieste, i materiali, le parti componenti, le tecnologie e i metodi di sviluppo. Obiettivo di questo nucleo formativo fondante, è quello di fornire allo studente strumenti metodologici efficaci per affrontare fin dal primo approccio tematiche progettuali differenti ad una scala di media complessità.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende le ragioni della forma, gli ambiti progettuali di riferimento e le richieste della committenza;
- sa agire all’interno di un set di vincoli dati per individuare percorsi progettuali;
- in autonomia e in gruppo opera e comunica le scelte effettuate per visualizzare le idee e comunicare il progetto, sviluppando attitudini alla negoziazione, al teambuilding,all'assunzione di leadership e alla gestione del conflitto


Argomenti trattati

I requisiti richiesti per affrontare al meglio il Laboratorio di Fondamenti del Progetto sono: capacità di comprensione dei volumi e delle forme, capacità di esprimerli, sia a livello grafico, figurini e disegni tecnici, che di realizzazione pratica, cartamodelli.

Il Laboratorio è organizzato in tre moduli :

MODULO PROGETTUALE - Michela Solari 

  L'obiettivo  di questo modulo è  progettare una capsule collection di 9 outfit  utilizzando tessuti naturali, che verranno trattati e manipolati per ricreare un nuovi tessuti. Il tema sarà assegnato all'inzio del corso e consisterà nell'individuare e progettare la capsule con nuove forme e volumi con i tessuti reinterpretati, partendo da una ricerca autentica.  La metodologia utilizzata prevede: Moodboard, raccolta di immagini evocative, ricerca iconografica,sperimentazione con i materiali, studio dei volumi, schizzi esecutivi e disegni tecnici.Una camicia Polishirt verrà progettata seguendo il moodboard del progetto e realizzata nel modulo  pratico del laboratorio. In questo modo lo studente sarà in grado di raggiungere l'autonomia progettuale. 

MODULO PRATICO -  Marzia Devoto 

 Gli  obiettivi della progettazione modellistica riguardano la realizzazione di una camicia Polishirt.La metodologia applicata fa capo al Programma di Eccellenza formativo del Politecnico di ultima generazione, tale per cui lo studente è in grado di applicare in maniera sistematica tutte quelle informazioni tecniche e di funzione del design nel settore camiceria.Lo studente è in grado a fine corso di operare in autonomia, mettendo in pratica le conoscenze sul modello e sulla confezione dal prototipo al prodotto finale.   

MODULO TEORICO -  Marco Turinetto 

 LEZIONI DI DESIGN

Rinsaldare il concetto di “italianità” significa attingere a un repertorio poliedrico con sapienza, genialità ma soprattutto calcolo: per mettere a frutto la nostra cultura, la nostra meticolosità, la nostra esperienza, il nostro pensiero. Per continuare a sedurre i nuovi ricchi con risultati inimitabili e non replicabili dobbiamo spostarci da un’etichetta tradizionale ma un po’ annacquata come quella di Made in Italy e approdare all’accezione più moderna e soprattutto omnicomprensiva di From Italy. Spostandoci dal vissuto di Paese Vetrina a quello di Paese Atelier

 

The prerequisites for the Fundamentals of Design Workshop are: the ability to understand volumes and shapes, the ability to express them, both graphically (sketches and technical drawings) and in practice (patterns).

The workshop is organised in three modules:

DESIGN MODULE - Michela Solari 

  The aim of this module is to design a capsule collection of 9 outfits using natural fabrics, which will be treated and manipulated to create new fabrics. The theme will be assigned at the beginning of the course and will consist in identifying and designing the capsule collection with new shapes and volumes using the reinterpreted fabrics, starting from an authentic research.  The methodology used involves: Moodboard, collection of evocative images, iconographic research,experimentation with materials, study of volumes, executive sketches and technical drawings.A Polishirt shirt will be designed following the moodboard of the project and made in the practical module of the workshop. In this way the student will be able to achieve design autonomy. 

PRACTICAL MODULE - Marzia Devoto 

 The objectives of pattern design concern the realisation of a Polishirt shirt. The methodology applied is based on the latest generation of the Politecnico's Educational Excellence Programme, so that the student is able to systematically apply all the technical and functional information of design in the shirt sector. At the end of the course, the student is able to work autonomously, putting into practice the knowledge of pattern and tailoring from the prototype to the final product.   

THEORETICAL MODULE - Marco Turinetto 
DESIGN LESSONS

Strengthening the concept of "Italian" means drawing from a polyhedral repertoire with knowledge, genius, but in particular calculation: to take advantage of our culture, our meticulousness, our experience, our thinking. To continue to seduce the new rich with inimitable and unrepeatable results we need to move from a traditional but watered-down label like Made in Italy to a more modern and comprehensive From Italy. Moving from Showcase Country to Atelier Country. 

 

 

 


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

Note Sulla Modalità di valutazione

La valutazione avverrà in funzione dei compiti didattici assegnati, sulla base della qualità degli elaborati prodotti la conoscenza dei contenuti trattati nelle lezioni e inclusi nella bibliografia, la puntualità nella consegna dei lavori, la partecipazione attiva alle lezioni e il raggiungimento di autonomia nel progetto. Durante il semestre sono previste prove in itinere, per verificare gli stati di avanzamento, il cui esito concorre a determinare la valutazione finale.

L'esame al termine del corso è individuale, si svolgerà in forma di consuntivazione con discussione conclusiva, presentando tutti i lavori richiesti dai docenti dei vari moduli costituenti il laboratorio, svolti correttamente e nella loro completezza. E' fondamentale una frequenza continua e costante a tutte le lezioni.

Notes on Assessment methods

The evaluation will depend teaching tasks assigned, based on the quality of the documents produced knowledge of the contents covered in the lessons and included in the bibliography, the timely delivery of work, active participation in class, project autonomy. During the semester tests are planned in the pipeline, to check the state of progress, the outcome of which helps to determine the final evaluation. The examination at the end of the course is individual, will take place in the form of stocktaking with concluding discussion, presenting all the work required by the teachers of the various modules constituting the laboratory, carried out properly and in their entirety. It is fundamental to have frequency continuous and constant in all lessons.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaCerini G., Grandi R., Moda: regole e rappresentazioni. Il cambiamento, il sistema, la comunicazione, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 1995
Risorsa bibliografica obbligatoriaValli B., Barzini B., Calefato P, Discipline della moda, Editore: Liguori, Anno edizione: 2003
Risorsa bibliografica obbligatoriaMichele Wesen Bryant,, Fashion Drawing Illustration Techniques for fashion designers, Editore: Laurence King Publishing, Anno edizione: 2011
Risorsa bibliografica obbligatoriaMarzia Devoto, Angelo Sabbioni, Maria Grazia Soldati, OPEN LAB design della moda al poli-mi, Editore: Lupetti, Anno edizione: 2019

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
80:00
120:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
6:00
9:00
Laboratorio Di Progetto
14:00
21:00
Totale 120:00 180:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
29/01/2022