logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2021/2022
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 051880 - ESTETICA E DESIGN
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare
Docenti: Titolare (Co-titolari) Tassinari Virginia

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNI***AZZZZ051880 - ESTETICA E DESIGN
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1088) DESIGN DELLA COMUNICAZIONE***AZZZZ051880 - ESTETICA E DESIGN
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1089) DESIGN DELLA MODA***AZZZZ051880 - ESTETICA E DESIGN
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1090) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALE***AZZZZ051880 - ESTETICA E DESIGN

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento propone allo studente una ricerca su cosa significhi guardare a pratiche di design contemporaneo (per esempio, design performances, critical design, social design, design activism, future fictions, etc) con uno sguardo filosofico. L’estetica diventa una lente di ingrandimento che permette di svolgere una riflessione critica sul senso dell’essere designer oggi. Saranno forniti agli studenti degli strumenti concettuali che permettano loro di sviluppare una consapevolezza dei significati e valori generati da queste pratiche, e di contestualizzare il ruolo del designer nella società contemporanea.


Risultati di apprendimento attesi

Lo studente:
- conosce e comprende gli strumenti concettuali necessari per analizzare la pratica progettuale;
- è in grado di approcciarsi al mondo del progetto di Design in senso critico sapendo contestualizzare il ruolo del designer nella società contemporanea.


Argomenti trattati

Durante il corso ricercheremo cosa significhi guardare a pratiche di design contemporaneo (per esempio, design performances, critical design, social design, design activism, future fictions, etc) con uno sguardo filosofico. L’estetica diventa una lente di ingrandimento che permette di svolgere una riflessione critica sul senso dell’essere designer oggi. L’idea è quella di fornire agli studenti degli strumenti concettuali che permettano loro di sviluppare una consapevolezza dei significati e valori generati da queste pratiche, e di contestualizzare il ruolo del designer nella società contemporanea.

Le lezioni si svilupperanno seguendo la traccia di tre temi fondamentali, strettamente collegati tra loro, che sono particolarmente significativi per il design contemporaneo:
 
- Poetica degli spazi 

Autori di riferimento: 

G.Bachelard, La poetica dello spazio, Bari: Dedalo, 1975; J.Baudrillard (con Nouvel Jean), Architettura e nulla. Oggetti singolari, Electa Mondadori, 2003; G.Clement, Ho costruito una casa da giardiniere, Quodlibet, 2014


- Poetica degli oggetti, collezionismo, feticismo e malinconia 

Autori di riferimento: 

G.Bachelard, La fiamma di una candela, Roma: Editori Riuniti, 1981; J.Baudrillard, È l'oggetto che vi pensa, Pagine d'arte, 2003; M.Foucault, Le parole e le cose, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 1998; M.Heidegger, Holzwege. Sentieri erranti nella selva. Bompiani. 2002; R.M.Rilke, Bambole, giocattoli e marionette. Passigli, 1999; G.Agamben, L'uomo senza contenuto. Rizzoli. 1970; G.Agamben, Stanze, Biblioteca Einaudi, 2006; G.Agamben, Mezzi senza fine, Bollati Boringhieri, 1996; W.Benjamin, I «passages» di Parigi, Einaudi, Torino, 2010; S.Freud, Tre Saggi sulla Teoria Sessuale, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2010; K.Marx, ll capitale, UTET, 2009; M.Foucault, L' archeologia del sapere, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli; J.Baudrillard, Il sistema degli oggetti, Bompiani, 2006) 


- Design e paradigma temporale: idea del futuro nel design contemporaneo 

Autori di riferimento: idea del futuro nel design contemporaneo. G.Deleuze, L'immagine-movimento. Cinema. Vol. 1, Einaudi, 2016; W.Benjamin, Tesi di filosofia della storia; H.Bergson, Materia e memoria. Saggio sulla relazione tra il corpo e lo spirito, Laterza, 2009; M.Proust, Alla Ricerca del Tempo Perduto, 2006
 


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

Durante le lezioni, ci saranno delle esercitazioni che permetteranno di sperimentare in prima persona cosa possano concretamente significare queste riflessioni filosofiche nel contesto delle proprie pratiche progettuali (processi, oggetti, interazioni, spazi…), e come essi possano contribuire allo sviluppo della propria poetica.
 
La valutazione terrà dunque in considerazione sia le esercitazioni che le riflessioni (scritte) sviluppate attorno ad ogni nucleo tematico.


Bibliografia

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
43:00
86:00
Esercitazione
7:00
14:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 50:00 100:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.10.0 / 1.10.0
Area Servizi ICT
26/06/2024