logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 056157 - WORKSHOP DI TESI
Docente Bovati Marco , Rogora Alessandro
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Laboratorio
Didattica innovativa L'insegnamento prevede  1.0  CFU erogati con Didattica Innovativa come segue:
  • Soft Skills

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORS***AZZZZ056157 - WORKSHOP DI TESI

Obiettivi dell'insegnamento


In questo insegnamento lo studente approfondisce tematiche caratterizzanti, e coerenti con i contenuti del corso di studi, attraverso esperienze transdisciplinari volte a far maturare conoscenza e comprensione sulle modalità di efficace valorizzazione del patrimonio edilizio, del paesaggio e dell'ambiente, intesi come risorse, con attenzione specifica alle problematiche della modificazione e rigenerazione dell’ambiente costruito e di tessuti urbani e insediativi consolidati.

In this Studio, the student explores into the topics that characterize and are coherent with the contents of the study course through transdisciplinary experiences. This experience aims at developing knowledge and understanding on how to effectively enhance the building heritage, the landscape and the environment as resources, with specific attention to the problems of the modification and regeneration of the built environment and of consolidated urban and settlement systems.

 


Risultati di apprendimento attesi

 

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l’acquisizione dei seguenti risultati.
DdD 2 capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- capacità di applicare tecniche adeguate a trasformare, operando a diverse scale, lo spazio abitato nelle sue molteplici configurazioni: morfologiche e tipologiche, ecologiche e ambientali, economiche e sociali, antropologiche e culturali.
DdD 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento):
- capacità di operare e comunicare in autonomia le scelte progettuali effettuate (DdD 3, 4 e 5).

According to the Dublin Descriptors (DdD), passing the exam certifies the acquisition of the following results:
DdD 2 ability to apply knowledge and understanding
- ability to apply appropriate techniques to transform, operating at different scales, the inhabited space in its multiple configurations: morphological and typological, ecological and environmental, economic and social, anthropological and cultural.
DdD 3 (autonomy of judgment), 4 (communication skills) and 5 (learning ability)
- ability to operate and communicate independently the design choices made (DdD 3, 4 and 5).


Argomenti trattati

OLTRECONFINE: progetti di architettura sostenibile per luoghi altri

Marco Bovati (ICAR/14), Alessandro Rogora (ICAR/12)

 

Testo breve (per sito)

L’architettura stilisticamente spettacolare e culturalmente egemonica della globalizzazione non è l’unica possibile. Ad una produzione caratterizzata da un linguaggio sempre più globale e diffuso, ma al contempo sempre più personale e “calligrafico”, per nulla interessata alla costruzione di un rapporto con la cultura del luogo, con i contesti costruiti e con il clima locale, è possibile contrapporre dialetticamente un’architettura che si muove alla periferia del mondo, che coltiva le differenze regionali, interpretandole criticamente, che si misura con le risorse locali, con le capacità costruttive e con le differenze climatiche.

Esiste un numero sempre più consistente di progetti e realizzazioni che, lontane dalle luci dei riflettori, rappresentano un esempio concreto di pratica architettonica responsabile e consapevole, tesa a costruire in maniera rispettosa dei luoghi e delle culture, che sempre più spesso si dimostra in grado di produrre esempi di grande qualità architettonica e costruttiva, senza rinunciare ad una dimensione di ricerca e di ibridazione culturale.

Il workshop di tesi intende lavorare sul tema del progetto e della costruzione dell’architettura, in paesi differenti e distanti dall’Italia. Ciò al fine di stimolare il confronto tra progettisti e contesti diversi, in termini di cultura architettonica, di risorse disponibili, di tradizioni costruttive e di condizioni climatico-ambientali.

Si propone di lavorare in alcune delle seguenti aree geografiche: Grande nord (Finlandia del nord), Africa mediterranea (Libia-Tunisia-Egitto), Cina (Shanghai, Fujian), India (Gujarat), California (Los Angeles), Sud Africa (Città del Capo).

Allo studente è chiesto di proporre temi e luoghi di progetto, entro le regioni indicate, anche in relazione a specifiche occasioni (bandi e concorsi progettuali, richieste specifiche da parte di enti, istituzioni o associazioni no profit, altro).

 


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione
 

Bibliografia

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
29:00
31:25
Esercitazione
19:00
20:35
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
48:00
52:00
Totale 96:00 104:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua / Italiano / Inglese
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
23/04/2021