logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 056151 - WORKSHOP DI TESI
Docente Mei Pasquale , Orsini Filippo
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Laboratorio
Didattica innovativa L'insegnamento prevede  1.0  CFU erogati con Didattica Innovativa come segue:
  • Soft Skills

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORS***AZZZZ056151 - WORKSHOP DI TESI

Obiettivi dell'insegnamento


In questo insegnamento lo studente approfondisce tematiche caratterizzanti, e coerenti con i contenuti del corso di studi, attraverso esperienze transdisciplinari volte a far maturare conoscenza e comprensione sulle modalità di efficace valorizzazione del patrimonio edilizio, del paesaggio e dell'ambiente, intesi come risorse, con attenzione specifica alle problematiche della modificazione e rigenerazione dell’ambiente costruito e di tessuti urbani e insediativi consolidati.

In this Studio, the student explores into the topics that characterize and are coherent with the contents of the study course through transdisciplinary experiences. This experience aims at developing knowledge and understanding on how to effectively enhance the building heritage, the landscape and the environment as resources, with specific attention to the problems of the modification and regeneration of the built environment and of consolidated urban and settlement systems.

 


Risultati di apprendimento attesi

 

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l’acquisizione dei seguenti risultati.
DdD 2 capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- capacità di applicare tecniche adeguate a trasformare, operando a diverse scale, lo spazio abitato nelle sue molteplici configurazioni: morfologiche e tipologiche, ecologiche e ambientali, economiche e sociali, antropologiche e culturali.
DdD 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento):
- capacità di operare e comunicare in autonomia le scelte progettuali effettuate (DdD 3, 4 e 5).

According to the Dublin Descriptors (DdD), passing the exam certifies the acquisition of the following results:
DdD 2 ability to apply knowledge and understanding
- ability to apply appropriate techniques to transform, operating at different scales, the inhabited space in its multiple configurations: morphological and typological, ecological and environmental, economic and social, anthropological and cultural.
DdD 3 (autonomy of judgment), 4 (communication skills) and 5 (learning ability)
- ability to operate and communicate independently the design choices made (DdD 3, 4 and 5).


Argomenti trattati

Atlante Mediterraneo
Mito, forma e spazio nell’epoca della globalizzazione

Pasquale Mei | Filippo Orsini

Il focus dell’ambito tematico del WoT consiste in riflessioni teoriche e sperimentazioni progettuali inerenti forme archetipe e spazi contemporanei di relazione del bacino del Mediterraneo, letti ed interpretati attraverso lo sguardo metaforico del Mito. Inarrestabili fenomeni legati alla globalizzazione (migrazioni, climate change, pandemie,etc.) stanno determinando anche nel Mediterraneo mutate geografie e crescenti reti di relazioni, rotte, e scambi - materiali ed immateriali - che hanno reso ineluttabile e necessario indagare dove spazialmente questo scambio avviene e si consuma, il punto di contatto metaforico del rapporto tra acqua e terra. Lo studio di tale relazione dicotomica sarà declinato tematicamente attraverso diversi paradigmi della forma e categorie dello spazio appartenenti all’immaginario del progetto urbano ed architettonico, integrato dal contributo di specifici punti di vista interdisciplinari.

 

aree tematiche

 

waterfront urbani (infrastrutture e spazio pubblico)

aree protette (naturali ed archeologiche)

isole minori (approdi e porti 

proposta struttura didattica*

Il WoT si struttura in tre fasi:

fase 1) periodo: settembre – ottobre – novembre

La prima fase sarà di natura istruttoria. Si esporranno i contenuti metodologici di come affrontare l’esperienza di “un progetto in tesi”. 

Modalità: n.3 incontri mensili di 3 h. (tot.9h)

fase 2) periodo: inizio secondo semestre. indicativamente marzo.

La seconda fase di natura tematica, affronterà gli specifici argomenti oggetto del lavoro di tesi, integrati da una dimensione interdisciplinare grazie all’apporto – declinato in forma seminariale - di un panel di docenti ed esperti provenienti da altre sedi universitarie del Mediterraneo. In questa fase di approfondimento cognitivo si verificheranno i contenuti delle prime ipotesi progettuali.

Ipotesi da valutare: eventuale viaggio studio sulle aree di progetto. Modalità: Workshop | Seminario intensivo.  3 giornate (tot.24h) 

fase 3) periodo: aprile - maggio - giugno 

La terza fase contempla un ciclo di attività di natura applicativa con revisioni sul tema di tesi. Modalità: n.9 incontri distribuiti nell’arco di 3 mesi (tot.63h)

* Le modalità di erogazione saranno coerenti con le disposizioni stabilite dal Politecnico per la

DIDATTICA - FASE 3


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione
 

Bibliografia

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
29:00
31:25
Esercitazione
19:00
20:35
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
48:00
52:00
Totale 96:00 104:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua / Italiano / Inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.8 / 1.6.8
Area Servizi ICT
04/08/2021